//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Consigli Fantacalcio

Consigli fantacalcio, chi schierare e chi evitare nella 14^ giornata di Serie A

Esultanza-Suso-Milan
© imagephotoagency.it

Dubbi su chi schierare e chi evitare al fantacalcio nella 14^ giornata di Serie A? Ecco i nostri consigli per fare bene

Dopo il turno europeo infrasettimanale che ha premiato le prime squadre italiane già promosse alla fase ad eliminazione diretta delle rispettive competizioni, è ora di tornare a focalizzarci sulla 14^ giornata di Serie A e con essa, ovviamente, sul nostro caro fantacalcio. Ad aprire le danze sarà la sfida salvezza tra Spal ed Empoli, seguita sempre di sabato da Fiorentina-Juventus e Sampdoria-Bologna. Nel mezzogiorno domenicale si sfideranno Milan e Parma, seguite subito dopo da Frosinone-Cagliari, Sassuolo-Udinese e Torino-Genoa. Il primo anticipo vedrà impegnate Chievo e Lazio, mentre si sera andrà in scena il big match tra Roma e Inter. Chiuderà di lunedì il Napoli, ospite dell’Atalanta.

Segui i nostri consigli di fantalcalcio per far bene in questa giornata di campionato.

Spal-Empoli (sabato 1 dicembre ore 15:00)

Si respirerà aria di sfida-salvezza questo sabato al Paolo Mazza di Ferrara. I padroni di casa vorranno far valere il fattore-campo e si affideranno senza dubbio ad alcuni punti cardine: il 3-5-2 di Semplici, il motorino Lazzari sulla destra e l’esperienza in avanti di capitan Antenucci. Sebbene l’Empoli abbia segnato più di tutte le altre squadre nella sua zona di classifica (15 gol), una scommessa di giornata può essere il portiere Gomis, ovviamente solo nel caso in cui non abbiate portieri di una big. In difesa chi convince di più è probabilmente Cionek, mentre potete evitare Vicari, in ballottaggio con Bonifazi e Djourou per le sue precarie condizioni fisiche. A centrocampo ispira fiducia Kurtic, ma anche Missiroli potrebbe non essere la peggiore scelta di giornata. In caso di mancanza d’alternative, gettate nella mischia anche Petagna.

Nella scelta degli ospiti da schierare, è importante non farsi trasportare troppo dagli avvenimenti della scorsa giornata. Silvestre non è una scelta pessima, ma non aspettatevi un altro gol, mentre Caputo va rilanciato nonostante l’errore dal dischetto contro l’Atalanta. Dovesse confermare il 3-5-2 con Veseli in campo, Iachini si schiererebbe a specchio con l’avversario dando vita a vari duelli personali. E nonostante sia tornato all’assist nello scorso weekend, in questo caso a preoccupare sarebbe proprio Pasqual, impegnato a tutta fascia contro un Lazzari che ha dimostrato con continuità d’esser atleticamente un superuomo. In difesa non ispira Maietta – peggiore per fantamedia dei suoi -, a centrocampo il meno allettante è Bennacer. A Krunic potete dare una chance, mentre bisognerà stare attenti con il partner di Caputo: se fosse confermato La Gumina (schierabile), ne risentirebbe con la panchina Zajc.

Consigliati: Lazzari, Antenucci, Caputo
Sconsigliati: Vicari, Maietta, Pasqual
Possibile sorpresa: Gomis

Fiorentina-Juventus (sabato 1 dicembre ore 18:00)

Quando una partita è tanto importante per le due tifoserie, è sempre più complicato prevederne l’esito. Non è particolarmente consigliato schierare giocatori viola in questo fine settimana, anche se certamente ci sono casi diversi a seconda dei ruoli e degli avversari che si troveranno di fronte. Per questo motivo conviene lasciar fuori Ceccherini – con Pezzella che sta anche tentando il recupero lampo – come in generale l’intera linea difensiva di casa. In casi di difficoltà si può mettere Veretout, rigorista, mentre non conviene affidarsi a Fernandes o a Gerson, anche nel caso in cui giochi nel tridente offensivo. A proposito di quest’ultimo: per Chiesa molto dipenderà dall’atteggiamento con cui scenderà in campo, mentre per Simeone – già in crisi per fatti suoi – questa sarà una sfida parecchio complicata. Di base non bisognerebbe fidarsi di Lafont contro un’armata come quella bianconera, ma chi può saperlo…

Avendo perso solo due punti in 13 giornate, schierare giocatori della Juve è consigliabile sempre e comunque. Ovviamente premiate Ronaldo, in un grande periodo di forma, mentre dovrete coprirvi con Mandzukic, che secondo quanto detto in conferenza da Allegri potrebbe anche riposare. Sì a Dybala, la stessa cautela riservata al croato va considerata anche per Costa e Bernadeschi, recuperato. In mediana si potrebbe anche fare a meno di Bentancur, come in difesa di De Sciglio. Rischiano il turnover anche Pjanic e Bonucci: dovrete assicurarvi di avere una riserva che prenda voto. Stavolta per Szczesny considerate un probabile -1.

Consigliati: Chiesa, Cristiano Ronaldo, Dybala
Sconsigliati: Ceccherini, Gerson, Simeone
Possibile sorpresa: Lafont



Sampdoria-Bologna (sabato 1 dicembre ore 20:30)

L’ultima vittoria doriana risale al 7 ottobre, quella del Bologna al 30 settembre: la sfida del Marassi vede affrontarsi due squadre non esattamente al top della condizione. Anche per questo – e per i soli 11 gol segnati dai felsinei – si può puntare su Audero, come su Tonelli se si spera anche in un bonus o Andersen e Bereszysnki se si è alla ricerca di un 6. Il ballottaggio sempre aperto tra Ramirez e Saponara ne riduce l’appetibilità, ma se li avete entrambi potete schierarne uno coprendovi con l’altro. Quagliarella e Defrel sono da schierare, ma chissà che la sorpresa non possa giungere dalla panchina con Caprari, a secco dal recupero della prima giornata.

Skorupski viene da un 7 e potrebbe anche ripetersi, ma in conto va messo un malus o due. In difesa non ispirano Danilo e Helander, mentre Mattiello ha dimostrato di sapersi rendere pericoloso in zona offensiva. Aspettative basse per l’ex Poli o per Svanberg, come anche per Pulgar che potrebbe spendere molte energie nella schermatura del trequartista blucerchiato più che in fase propositiva. Se non avete niente di più convincente lanciate Santander, mentre se siete dei valorizzatori di talenti fatelo con Orsolini, in buona forma e avvantaggiato dall’eventuale conferma del 4-3-3.

Consigliati: Audero, Quagliarella, Mattiello
Sconsigliati: Murru, Helander, Pulgar
Possibile sorpresa: Orsolini

Serie A, tutte le probabili formazioni della 14^ giornata

Milan-Parma (domenica 2 dicembre ore 12.30)

L’emergenza infortuni che ha attanagliato il Milan contro la Lazio sembra non voler mollare la presa e così anche la formazione di partenza potrebbe essere la stessa di settimana scorsa. Si può certamente schierare la coppia d’attacco SusoCutrone, anche se il secondo dovrà ritrovare un graffio che gli manca ormai da più di un mese in A. Coi biancocelesti solo il palo ha fermato la fame di gol di Calhanoglu, che vorrà ritentare: dategli fiducia. Non ispira particolarmente Bakayoko, oltretutto in dubbio dopo esser uscito nel finale del match di Europa League per infortunio, al quale va preferito Kessié. Ma le maggiori incognite arrivano dalla difesa: avere due terzini come Abate e Rodriguez in una retroguardia a tre sarà deficitario oppure aiuterà a reggere il veloce passo di Gervinho e compagni? Nel dubbio, i tifosi più fantasiosi potranno addirittura sognare l’improbabile gol vittoria di Zapata che possa risolvere su angolo al 90′ una gara complicata.

I dubbi appena citati possono ovviamente esser ribaltati anche sui calciatori del Parma, con Gervinho in gran forma ma alle prese con un difensore veloce come Abate e Inglese che calamiterà tutte le attenzioni di Zapata. Dopo tre 6,5 consecutivi ha preso un’insufficienza Bastoni, che si può evitare come anche i terzini Iacoponi e Gagliolo. Non mettete i tre del centrocampo gialloblu per scelta, ma in caso di necessità poteva andarvi anche peggio di così. Sepe può prendere un buon voto, ma il malus è quasi garantito.

Consigliati: Suso, Calhanoglu, Gervinho
Sconsigliati: Rodriguez, Bastoni, Grassi
Possibile sorpresa: Zapata

Frosinone-Cagliari (domenica 2 dicembre ore 15:00)

Peggior attacco alla pari del Chievo, seconda peggior difesa dietro agli stessi veronesi: puntare al fantacalcio sul Frosinone non è di base una grandissimo scelta. Come sempre l’opzione più valida è quella di Ciofani, così come Ciano nel caso in cui riuscisse a recuperare appieno per la sfida ai sardi. Avrà invece una bella gatta da pelare Ariaudo, alle prese col gigante Pavoletti, mentre non convince a centrocampo Maiello. A vostra discrezione potete lanciare gli esterni Zampano e Beghetto, ma non esagerate con la presenza di giocatori ciociari nella vostra fantasquadra.

Ad aggravare la situazione già problematica nella fase difensiva dei padroni di casa ci proveranno Joao Pedro e Pavoletti, che Maran spera di recuperare dal 1′ dopo un affaticamento muscolare. L’infortunio di Castro lascia spazio a Ionita sulla trequarti, una possibilità come lo è anche Barella. Convince meno Bradaric, che dovrà occuparsi in marcatura del trequartista avversario, mentre desta fiducia Srna. La coppia di centrali non sarebbe così sconsigliata se non ci fossero troppi ballottaggi, mentre Cragno in questi casi può esser messo: al buon voto potrebbe riuscire anche a sommare il clean sheet.

Consigliati: Ciofani, Joao Pedro, Cragno
Sconsigliati: Ariaudo, Maiello, Bradaric
Possibile sorpresa: Ionita

Sassuolo-Udinese (domenica 2 dicembre ore 15:00)

Agli emiliani piace dominare l’incontro, ai friulani chiudersi e pungere in contropiede. Ma se la trama è più o meno prevedibile, il finale non lo è affatto, e lo dimostra la vittoria bianconera con la Roma. Consigli sarà una buona opzione in mancanza di portieri di primissimo livello, così come si può puntare su difensori dal rendimento piuttosto costante come Magnani e Ferrari. Tra gli esterni meglio Lirola di Rogerio, che rischia anche il posto, in avanti potete lanciare il tridente BerardiBabacarDi Francesco: dipende tutto dalle alternative che avete. Ko Boateng, stavolta dovrete farne a meno.

Nonostante il 7 in pagella contro la Roma – o forse proprio per la legge dei grandi numeri – non convince particolarmente Musso, da schierare solo con alternative pessime. In difesa Samir è malconcio e può esser risparmiato da Nicola e dai fantallenatori, a centrocampo Fofana meglio di Behrami e Mandragora che difficilmente portano bonus. De Paul va schierato, mentre Pussetto e Lasagna sono in ballottaggio e per nessuno dei due vale la pena rischiare di giocare in 10. Una scommessa può essere Pezzella, entrato bene contro la Roma e molto più offensivo di Samir come esterno a tutto campo.

Consigliati: Ferrari, Berardi, De Paul
Sconsigliati: Rogerio, Behrami, Musso
Possibile sorpresa: Pezzella



Torino-Genoa (domenica 2 dicembre ore 15:00)

La sconfitta contro il Parma e il pari contro il Cagliari hanno ridimensionato i sogni europei del Toro, che ora vuole però tornare a vincere. Non è una brutta idea Sirigu, così come N’Koulou e i suoi compagni di difesa. A centrocampo il dubbio Baselli lascia ai fantallenatori due giocatori non fantacalcistici come Rincon e Meité, mentre tra i laterali sicuramente meglio De Silvestri di chi tra Ansaldi e Berenguer sarà sull’out opposto. Fiducia alla coppia d’attacco Iago FalquéBelotti, con Zaza pronto a deciderla dalla panchina.

Radu non convince mai del tutto, mentre Criscito e Biraschi sono opzioni percorribili e Romero non ha ancora preso un’insufficienza da inizio stagione. Fiducia a Romulo, padrone della corsia laterale destra, meno a Sandro o Hiljemark, che finora non hanno collezionato neanche un +1. Per Kouamé ci si può pensare perché è in buona condizione, invece Piatek va schierato: la pressione di Ronaldo in classifica marcatori lo spingerà con tutte le sue forze a ritagliarsi una nuova gioia personale.

Consigliati: Belotti, Romulo, Piatek
Sconsigliati: Ansaldi, Sandro, Hiljemark
Possibile sorpresa: Zaza

Serie A, tutti gli infortunati e gli squalificati per la 14^ giornata

Chievo-Lazio (domenica 2 dicembre ore 18:00)

Guardando la classifica sarebbe una gara di facile lettura, ma c’è da considerare anche che nell’unica partita disputata dal ritorno di Di Carlo sulla panchina gialloblu il Chievo è riuscito a bloccare sullo 0-0 una squadra di altro livello come il Napoli. Ripetersi contro la Lazio non sarà però semplice, e così non è consigliabile schierare difensori come Bani o Rossettini, ma neanche centrocampisti poco propositivi come Radovanovic o Hetemaj. Birsa e Stepinski (neanche sicuro del posto) vanno lanciati solo se siete a secco di alternative, Meggiorini e Sorrentino potete lasciarli fuori.

A trovare il varco nella roccaforte clivense dovrà pensarci innanzitutto Immobile, ovviamente consigliato. È in buona forma e va messo Correa, ma visto che in Europa League hanno giocato lui e Caicedo sembra una buona idea anche Luis Alberto, soprattutto se protetto da una riserva che gioca. Attenzione però, la riserva è fondamentale, perché lo spagnolo ha saltato la coppa non essendo al 100%. A centrocampo il meno allettante è Badelj, ma un po’ tutti i laziali possono essere impiegati. Sì al sindaco Acerbi, a Strakosha e persino a Berisha, che da subentrato può finalmente colpire.

Consigliati: Immobile, Correa, Strakosha
Sconsigliati: Bani, Radovanovic, Meggiorini
Possibile sorpresa: Berisha

Roma-Inter (domenica 2 dicembre ore 20:30)

La situazione in casa Roma è piuttosto complicata, sia per quanto riguarda i risultati che gli infortuni. Mancheranno sicuramente infatti De Rossi, Coric, Pellegrini, Dzeko ed El Shaarawy, con Pastore e Perotti che sono tornati ad allenarsi in gruppo ma difficilmente verranno subito rischiati. Anche per questo non conviene schierare giocatori fuori forma come Fazio o ad alto rischio di malus come Olsen, oltre ai soliti allergici al bonus Nzonzi e Cristante. Difficile possa esser questa la sera in cui Schick conquista la Roma, più facile che lo spunto arrivi da Under – perché un errore può condizionare la partita ma non deve arrivare addirittura a quella successiva – o al massimo da Kluivert. La scommessa di serata è Zaniolo, per tre motivi: è stato il migliore in campo col Real, può col suo fisico imponente mettere difficoltà all’impostazione di Brozovic e soprattutto è un ex di serata.

Può render meglio del collega svedese il nerazzurro Handanovic, che può però prender gol da una squadra che nonostante l’emergenza è nata per competere almeno agli stessi livelli dell’Inter. L’assenza di Dzeko gioverà sicuramente a Skriniar, mentre Asamoah è quello che ispira meno per la poca propensione offensiva e la marcatura su Under. Ovviamente sì a Perisic e Icardi, ma anche a un Politano in buona condizione. Il più atteso all’Olimpico era Nainggolan, ma il belga dopo i problemi contro il Tottenham dovrebbe rimanere ai box. In dubbio anche De Vrij, con Miranda pronto in caso a sostituirlo: il brasiliano non sta però andando benissimo quest’anno.

Consigliati: Under, Skriniar, Icardi
Sconsigliati: Olsen, Fazio, Asamoah
Possibile sorpresa: Zaniolo

Atalanta-Napoli (lunedì 3 dicembre ore 20:30)

A primo impatto nessun giocatore dei nerazzurri che ospiteranno il Napoli sarà irrinunciabile per la vostra squadra al fantacalcio, ma di certo chi non dovrete mettere è Berisha, a rischio due o tre malus. L’Atalanta è una squadra capace di non vincere per sette partite consecutive a inizio anno e poi di dominare per 4-1 squadre come l’Inter, e per questo è difficile prevedere cosa accadrà lunedì prossimo. Le statistiche ci suggeriscono che tra i tre centrali quello che sta giocando peggio è Masiello (5.71 di media, 5.35 di fantamedia), mentre Toloi e Palomino non sono al meglio e potrebbero esser sostituiti rispettivamente da ManciniDjimsiti. Chiedere ad Hateboer il terzo gol consecutivo sarebbe troppo, così come aspettarsi il secondo consecutivo da Freuler o il secondo stagionale a De Roon. Sul Papu Gomez si può sempre contare, mentre per Zapata e Pasalic sarà piuttosto difficile. Se però al posto del croato giocasse Rigoni, l’assetto orobico sarebbe ben più offensivo…

Non si può star tranquilli neanche con il portiere azzurro tra i pali – che sia Ospina o Karnezis – mentre vale la pena lanciare Insigne, Mertens e Milik anche se dall’inizio ne partiranno solo due. I meno convincenti sono i due terzini Hysaj e Rui e a centrocampo Hamsik e Diawara, mentre i fantallenatori aspettano ancora il primo gol stagionale di Callejon. Sì a Ruiz e Zielinski, ma dopo la Champions ci saranno degli avvicendamenti nell’undici titolare: dovete coprirvi. Contro la Stella Rossa ha subito una lieve distorsione Albiol: probabile gli venga dato un turno di riposo.

Cosigliati: Gomez, Insigne, Ruiz
Sconsigliati: Berisha, Masiello, Diawara
Possibile sorpresa: Rigoni

Consulta anche

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Consigli Fantacalcio