Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio, come cambia l’Udinese con Nicola: tutti ai piedi di De Paul

Dopo la salvezza col Crotone, mister Nicola torna su una panchina in Serie A: il club friulano lo ha soffiato al Genoa per conquistare la salvezza

L’Udinese aveva iniziato la stagione in maniera decisamente positiva, ma poi è arrivato l’improvviso calo. Il calendario non ha assolutamente aiutato Velazquez, ma la mancanza di risultati – non di prestazioni – ha obbligato il club friulano a virare su altro. L’ultima partita ad Empoli è stata l’emblema dell’esperienza bianconera del tecnico spagnolo: tanto gioco e tanto impegno, ma la poca concretezza e la sfortuna hanno avuto la meglio. Arriva quindi sulla panchina dell’Udinese Davide Nicola, che ritorna in Serie A dopo la miracolosa salvezza raggiunta all’ultima giornata con il Crotone la scorsa stagione. Le qualità – soprattutto motivazionali – dell’allenatore sono indiscusse, proprio per questo anche il Genoa era su di lui; Preziosi ha però poi deciso di confermare ancora Juric, ed ecco quindi l’accordo con il club friulano.

Difesa a 4, ma senza ottusità

Senza troppi giri di parole, il modulo preferito e maggiormente usato da mister Nicola è il classico 4-4-2. Si dice che l’allenatore migliore sia quello in grado di adattare i suoi principi di gioco alle caratteristiche dei giocatori che ha disposizione, ma lo schema più tradizionale è sicuramente il suo punto di partenza. Nicola riprenderà dunque quella solida difesa a 4 che Velazquez aveva lanciato nelle prime gare e poi abbandonato per una più spavalda linea a 3. Due centrali rocciosi come Nuytinck e Troost-Ekong dunque, ma occhio ovviamente anche a Samir e Wagué. Decisamente meno scelta invece fra i terzini, dove a destra dovrebbe prevalere Stryger Larsen mentre a sinistra Pezzella. Tuttavia, ciò non significa che il nuovo allenatore abbandonerà definitivamente la difesa a 3. Anzi. Con il notevole numero di difensore centrali di livello, è possibile che – a seconda dell’avversario – Nicola scelga di schierare il suo Udinese con 3 centrali, passando ad un più offensivo 3-4-3.

Corsa e sacrificio attorno a De Paul

Il gioco di Nicola si basa su tanta corsa e sacrificio in mezzo al campo, nella speranza poi che gli attaccanti siano più freschi possibili per concretizzare. Indipendentemente dal modulo, il centrocampo dovrebbe essere a 2. Probabile la presenza di Behrami: il centrocampista svizzero ha grande esperienza, inoltre negli ultimi anni di carriera è diventato interditore puro. Al suo fianco, il tecnico friulano dovrà scegliere di volta in volta uno tra Mandragora e Fofana. Entrambi hanno qualità e dinamismo, ma il giovane azzurro è sicuramente più ordinato: proprio per questo, potrebbe vere la priorità inizialmente. La parola d’ordine di Nicola è equilibrio. Sugli esterni invece ci sarà spazio per la rapidità di Pussetto e D’Alessandro, che sarà molto utile vista la prevalenza del gioco in contropiede. In alternativa, per uno schieramento ancora più coperto, Nicola potrebbe avanzare Larsen sulla linea dei centrocampisti ed inserire terzino destro Ter Avest. Le due punte davanti, infine, saranno il classico ‘9’ ed il classico ’10’. Di conseguenza, ovviamente, sarà Rodrigo De Paul a muoversi e svariare liberamente alle spalle di Kevin Lasagna. Il trequartista argentino verrà sicuramente risparmiato dalla fatiche richieste all’esterno, ma riportato in una zona più centrale del campo: uno con la sua qualità e la sua visione di gioco, da lì, può sicuramente fare più male. Lasagna sarà invece il terminale avanzato: avrà il compito di fare tanto movimento e gioco sporco, ma anche e soprattutto di spingere in porta qualsiasi palla vagante capiti dalle sue parti. Non verrà sprecato probabilmente per la fase difensiva: l’equilibrio è importante, ma l’essere lucidi e cinici in area di rigore – soprattutto per una squadra che deve salvarsi – diventa fondamentale.

La formazione tipo

Udinese (4-4-2): Scuffet; Larsen, Nuytinck, Troost-Ekong, Pezzella; D’Alessandro, Behrami, Mandragora, Pussetto; De Paul, Lasagna. All. Nicola

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantacalcio