//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Nazionali

Italia-USA 1-0: gli azzurri faticano a trovare il gol, ma alla fine spunta Politano

Marco-Verratti-Italia
© imagephotoagency.it

Buona prova per la Nazionale di Mancini, che domina, ma passa solo all’ultimo minuto con il neo entrato Politano. Esordio per Sensi, Grifo e Kean

Gli azzurri giocano un’ottima partita, ma, complici soprattutto gli errori di Lasagna, non trovano il gol fino al 94′. All’ultimo minuto un inserimento di Politano regala a Mancini la terza vittoria della sua gestione

Buon primo tempo dell’Italia, che, per almeno mezz’ora, mette sotto nel palleggio gli Stati Uniti. Gli azzurri, nonostante i molti cambi rispetto alla gara con il Portogallo, dimostrano una buona qualità di palleggio, ma, proprio come nella sfida di San Siro, concretizzano poco. Berardi, uno dei più attivi all’inizio, e Bonucci sprecano due buoni palloni di Sensi – ottimo primo tempo il suo – mentre Chiesa, poco prima, aveva calciato a lato da posizione difficile. Gli USA giocano molto aggressivi e, nel finale della prima frazione, la gara si fa spigolosa, tanto che vengono ammoniti Moore, Cannon e Acosta, che si aggiungono a De Sciglio, unico azzurro sanzionato. Buona Italia, che, però conserva il problema del gol, anche a causa di un Lasagna che appare spaesato.

Nella ripresa Chiesa lascia il posto al debuttante Grifo – qui la sua scheda. Al 56′ Lasagna, lanciato a rete da Bonucci, sciupa un’altra occasione, mentre esordisce anche Kean, primo millennial nella nazionale maggiore. L’Italia spinge, ma fatica moltissimo a fare gol. Horvath dice no a Grifo. Gli azzurri crescono, ma Lasagna spreca ancora a tu per tu con il portiere americano. La Nazionale di Mancini ci crede e al 94′ trova il gol vittoria con il neo entrato Politano

Italia-USA 0-0: il tabellino

Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Acerbi, Emerson Palmieri; Barella (76′ Gagliardini), Verratti, Sensi; Chiesa (46′ Grifo), Lasagna (87′ Politano), Berardi (62′ Kean). All. Mancini

USA (3-5-2): Horvath; Long, Zimmerman, Carter-Vickers; Cannon (76′ Villafana), Delgado (62′ Trapp), Adams, Acosta (83′ Lletget), Moore; Pulisic (83′ Gall), Sergent (62′ Wood). All. Sarachan

MARCATORI: Politano (I) al 94′

AMMONITI: De Sciglio, Sensi (I), Moore, Cannon, Acosta (U)

ESPULSI: –

ASSIST: Gagliardini (I)

Pillola di fanta

Nonostante non abbia ancora giocato un minuto in campionato con la maglia della Juventus, Kean ha ben impressionato con la maglia dell’under 21. I due gol in tre partite con gli azzurrini ha convinto Mancini a convocarlo e farlo esordire, facendolo diventare il primo millennial a vestire la maglia della Nazionale maggiore. PRECOCE 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Nazionali