Seguici su

Champions League

Juventus-Manchester United 1-2: un eurogol di Cristiano Ronaldo non basta, vincono i Red Devils

cristiano-ronaldo-matic-manchester-united-juventus
© imagephotoagency.it

Un eurogol di Cristiano Ronaldo non basta alla Juventus per battere il Manchester United e staccare un pass per gli ottavi di finale di Champions League, i Red Devils portano a casa i tre punti

Nonostante una grande prova, la Juventus non riesce a battere il Manchester United e non può ancora festeggiare il passaggio agli ottavi di finale di Champions League. Partita dominata dai bianconeri, che nel secondo tempo si portano anche in vantaggio con un eurogol di Cristiano Ronaldo. Nel finale però lo United si accende improvvisamente e in due minuti, con una punizione di Mata e un autogol di Alex Sandro, la ribalta per l’1-2 finale. Discorso qualificazione ancora aperto, con la Juve che resta però in testa al girone.

Sono i padroni di casa a partire subito forte. Dopo 8′ bella combinazione Dybala-Ronaldo, con il tiro del portoghese che viene però deviato in angolo. Pochi giri di lancette dopo è il turno di Bentancur, anche il suo tiro viene però deviato in angolo. In questi minuti iniziali lo United sembra soffrire gli attacchi dei bianconeri. La prima occasione in cui i ragazzi di Mourinho riescono a rendersi pericolosi arriva alla mezz’ora: ottima palla di Matic per l’inserimento di Sanchez, che viene però disturbato da Szczesny e non riesce a colpire il pallone che termina così sul fondo. La Juve torna a pressare. Al 33′ ci prova Cuadrado, con un tiro che dopo una deviazione per poco non rischia di beffare De Gea, che con un super riflesso respinge. Al 36′ è invece il turno di Khedira, che lasciato tutto solo a centro area angola troppo e prende il palo. Il primo tempo si chiude dunque sullo 0-0 a con la Juve in attacco.

Nel secondo tempo sono gli ospiti a partire meglio e a rendersi pericolosi dopo pochi minuti con Martial, il suo tiro termina però di poco a lato. La Juventus non sta a guardare e prova a rispondere con Dybala, il tiro della Joya si stampa solo sulla traversa. Il Manchester prova a rispondere, ma non riesce a creare grossi problemi nelle zone di Szczesny. Ma, nel miglior momento dello United, la Juventus passa in vantaggio: grandissimo lancio di Bonucci per Ronaldo che, con un tiro al volo ancora più bello, fa secco De Gea. Dopo il vantaggio solo Juve in campo. Juve che continua a pressare alla ricerca del gol del raddoppio: ci prova due volte Pjanic, ma non trova la porta, così come Cuadrado, che servito ottimamente da Ronaldo sbaglia un rigore in movimento. Lo United si accende però improvvisamente nel finale. All’88’ il neoentrato Mata pareggia i conti con una bella punizione. Due minuti dopo i ragazzi di Mourinho si portano addirittura in vantaggio: sugli sviluppi di una punizione colpo di testa di Pogba e deviazione sfortunata di Alex Sandro che beffa Szczesny per il vantaggio United. Termina dunque con la vittoria dei Red Devils, con la Juventus che rimane però in testa al girone.

Juventus-Manchester United 1-2: il tabellino

Juventus (4-3-3): Szczesny; De Sciglio (82′ Barzagli), Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira (61′ Matuidi), Pjanic, Bentancur; Cuadrado (92′ Mandzukic), Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Allegri

Manchester United (4-3-3): De Gea; Young, Smalling, Lindelof, Shaw; Herrera (78′ Mata), Matic, Pogba; Lingard (70′ Rashford), Sanchez (78′ Fallaini), Martial. All. Mourinho

MARCATORI: Cristiano Ronaldo (J) al 66′, Alex Sandro (J, aut.) al 90′; Mata (M) all’88’

ASSIST:  Bonucci

AMMONITI: Alex Sandro, Dybala (J); Matic, Herrera, Martial (M)

ESPULSI: –

Pillola di Fanta

Cristiano Ronaldo è tornato al gol in Champions League dopo 454′ minuti di digiuno. L’ultimo gol del portoghese nella massima competizione europea era arrivato proprio contro i bianconeri, nel match del Santiago Bernabeu, terminato 3-1 per la Juventus ma che aveva eliminato i bianconeri. In questo caso il gol è servito invece a regalare agli uomini di Allegri un pass per gli ottavi di finale. CAMPIONE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League