Seguici su

Serie A

Milan, che guaio per Gattuso: l’infortunio di Romagnoli è grave

Alessio-Romagnoli-Milan

Rimandato a casa dal ritiro della Nazionale, il difensore rossonero si è sottoposto ad ulteriori accertamenti: il problema al polpaccio lo terrà fuori 4 settimane

Ennesima brutta notizia per il Milan, che sta vivendo un momento pieno di infortuni. L’ultimo in ordine di tempo è stato quello di capitan Alessio Romagnoli, che ha recentemente lasciato il ritiro della Nazionale per un problema al polpaccio sinistro. Il difensore rossonero è rientrato a Milanello per ulteriori accertamenti, e ciò che emerge non può certo far contento Gattuso. Secondo quanto riportato da “Sky Sport”, infatti, il numero 13 dovrà stare ai box per almeno 4 settimane. La sua lesione al polpaccio non è uno scherzo, ecco quindi che non è possibile affrettare i tempi.

Duro colpo per Gattuso, che sperava di recuperare qualcuno durante la sosta. Le cose sono andate esattamente all’opposto, ed il prossimo weekend nello scontro diretto all’Olimpico contro la Lazio il Diavolo dovrà fare a meno anche del suo capitano. Difesa dunque totalmente da reinventare per Gattuso, viste le assenze di Caldara, Strinic, Calabria e Musacchio, a cui si aggiunge anche lo stop precauzionale di Rodriguez.

Questo il comunicato ufficiale del Milan appena pubblicato sul suo sito.

Alessio Romagnoli ha sostenuto questa mattina gli esami clinici effettuati dallo staff medico del Club, che hanno evidenziato una lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio sinistro, subita ieri, venerdì 15 novembre, durante l’allenamento con la Nazionale. Il difensore rossonero sosterrà un nuovo controllo clinico-strumentale tra 10 giorni“.

Consulta anche:

Serie A, tutti gli infortunati in vista della 13^ giornata 

Pillola di Fanta

Ennesima botta per Gattuso, che ormai non sa davvero più chi mandare in campo. Scelte forzate per il tecnico rossonero, che tra infortuni e squalifiche sta vivendo un periodo a dir poco nero. Senza Caldara, Musacchio e Romagnoli, l’unico centrale di ruolo a disposizione è Zapata. Rino dovrà davvero inventarsi qualcosa, a partire dal prossimo scontro diretto con la Lazio. INVENZIONE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A