Seguici su

Champions League

Roma-Real Madrid 0-2: Bale e Vazquez approfittano del black-out giallorosso

Nicolo-Zaniolo-Gareth-Bale-Roma-Real-Madrid
© imagephotoagency.it

Dopo una ripresa arrembante, i padroni di casa brancolano nel buio nella ripresa regalando i tre punti ai campioni d'Europa

Un errore offensivo di Under a fine primo tempo e uno difensivo di Fazio ad inizio ripresa: due azioni per spiegare l'intero andamento della partita di Champions League tra Roma e Real Madrid. I padroni di cassa giocano un buon primo tempo in cui meriterebbero anche il vantaggio, ma nei secondi 45′ staccano la spina e restano completamente in balia degli ospiti. La luce in fondo al tunnel ancora non si vede, ma quantomeno la vittoria del Viktoria Plzen sul CSKA manda ugualmente i capitolini agli ottavi di finale.

Controverso l'inizio di gara dell'Olimpico, con Lucas Vazquez che colpisce il pallone con la mano al limite della propria area alimentando subito le polemiche sull'utilizzo della var in Champions. Nei primi minuti entrambe le squadre si affacciano nella trequarti avversaria senza però trovare conclusioni particolarmente pericolose, ed è Real a trovare la prima occasione al 20′ con un destro di Modric parato in angolo da Olsen. Dalla parte opposta arrivano due tiri poco convinti di Schick e del neo-entrato Kluivert, poi su un angolo è Varane a salvare rischiando per un pelo l'autorete. Alla mezz'ora la Roma riesce quasi a schiacciare le Merengues nella propria aerea, con Courtois che salva di corpo sul destro di Schick e Kolarov che per due volte prova la conclusione dalla distanza. Incredibile quel che succede a qualche secondo dal duplice fischio arbitrale, con Under che spara altissimo da due passi dopo un ottimo lavoro in pressione di Schick e Zaniolo. Errore inconcepibile per il turco, col primo tempo che finisce 0-0.

Il ritorno in campo dagli spogliatoi è scioccante per la Roma, che regala con Fazio un assist al bacio per Bale, che non sbaglia a tu per tu con Olsen. 0-1. Buona la reazione giallorossa, con il sinistro di un ottimo Zaniolo ribattuto in corner da Carvajal, poi Bale ha l'occasione per il raddoppio ma, lanciato da solo in contropiede, si fa neutralizzare da Olsen. Al 58′ i padroni di casa si riaffacciano in zona-Courtois con un mancino di Kluivert sul quale il belga si fa trovar pronto, ma dopo un solo minuto il Real raddoppia. Bale trova la sponda sul secondo palo di Benzema, con Vazquez che a un metro dalla linea di porta deve solo appoggiarla dentro. 0-2. I Blancos trovano ancora la conclusione con Marcelo, mentre la Roma ha perso la concentrazione e l'attitudine che l'aveva contraddistinta nella prima frazione. Al 65′ Olsen salva ancora su Benzema, ma i capitolini a quel punto sembrano aver perso del tutto il filtro difensivo e non riescono ad evitare l'inferiorità numerica sulle ripartenze dei castigliani. La reazione è flebile, il momento è nero: la Roma dura solo un tempo, e non è di certo abbastanza. Intanto, addio al primo posto nel girone.

Roma-Real Madrid 0-2: il tabellino

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi (64′ Coric), Cristante; Under, Zaniolo (69′ Karsdorp), El Shaarawy (22′ Kluivert); Schick. All. Di Francesco

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modric (80′ Valverde), Llorente, Kroos; Vazquez, Benzema (77′ Mariano), Bale (84′ Asensio). All. Solari

MARCATORI: Bale (RM) al 47′, Vazquez (RM) al 59′

ASSIST: Benzema (RM)

AMMONITI: Zaniolo (RO), Modric, Varane (RM)

ESPULSI: –

Consulta anche:

Pillola di fanta

Ad osservare il match di questa sera sulle tribune dello Stadio Olimpico c'era Antonio Conte, allenatore indicato al tempo dell'esonero di Lopetegui come il più probabile candidato alla sua sostituzione. Ora come ora, invece, potrebbe esser Di Francesco a doversi preoccupare del suo interesse nella gara: il suo nome è stato già fatto, e molti tifosi non aspetterebbero altro. INTERESSATO


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League