Seguici su

Serie A

Serie A, tutto su Roma-Sampdoria: orario, probabili formazioni e dove vederla

esultanza-giocatori-roma
imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Roma-Sampdoria, match valido per la 12^ giornata di Serie A. Come arrivano le squadre, i precedenti e le curiosità

C’è un solo punto a dividere in classifica Roma e Sampdoria, avversarie all’Olimpico nella 12^ giornata di Serie A. E se per i liguri qualcosa in questo inizio di campionato avrebbe dovuto funzionale meglio, figuriamoci per i padroni di casa. Ecco tutto quel che bisogna sapere sulla sfida tra capitolini e blucerchiati.

Come arriva la Roma

L’altalena di risultati continua, così come prosegue anche l’esistenza di una Roma-formato Champions decisamente migliore rispetto a quella di campionato. Ecco allora che, dopo due pareggi consecutivi contro Napoli e Fiorentina, i giallorossi hanno battuto il CSKA Mosca nella gelida trasferta Russia avvicinando la prospettiva di riservarsi un posto tra le squadre presenti agli ottavi di Champions League. Come si è capito in questo campionato, però, dalla Roma ci si può sempre aspettare di tutto.

Come arriva la Sampdoria

I blucerchiati sono a un solo punto di distanza dai loro prossimi avversari, ma anch’essi non se la passano benissimo. Dopo aver perso 3-2 contro il Milan, gli uomini di Giampaolo hanno subito una sonora batosta casalinga contro il Torino, passato 1-4 al Marassi, e non vincono in campionato da più di un mese (Atalanta-Samp 0-1 del 7 ottobre scorso). Dopo esser stata a lungo la migliore difesa del nostro campionato, quella doriana è ora scalata sino alla quarta posizione.

Orario della gara e dove vederla

Il match tra Roma e Sampdoria si disputerà domenica 11 novembre alle ore 15:00 presso lo Stadio Olimpico di Roma. La gara sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (202 sul satellite, 383 o 113 sul digitale) e Sky Sport (252 sul satellite, 384 o 114 sul digitale). Per gli abbonati sarà come sempre disponibile anche il servizio in streaming attraverso la piattaforma Sky Go.

Serie A, dove vedere tutte le partite della 12^ giornata

Probabili formazioni

Darà certamente continuità al 4-2-3-1 mister Di Francesco, pur dovendo ancora fare i conti con la probabile esclusione di De Rossi. Dovrebbe tornare in panchina Perotti, mentre a sostituire il capitano giallorosso non sarà un altro habitué dell’infermeria come Pastore, che ha patito un nuovo fastidio in allenamento. Dopo aver giocato alto contro il CSKA, Florenzi potrebbe scalzare Santon da terzino, mentre Juan Jesus insidia la coppia di centrali. In attacco Schick giocherà di sicuro, Kluivert preme per sostituire El Shaarawy dal 1′ e Under e Dzeko si giocano l’ultima casella.

Solito undici e soliti ballottaggi per Giampaolo, molto legato al suo 4-3-1-2. In difesa il dubbio è sempre tra Tonelli e Colley, sulla trequarti tra Saponara e Ramirez e in avanti tra i due ex Defrel e Caprari. Nonostante l’indisponibilità dell’infortunato Barreto, il ceco Jankto si siederà in panchina per far posto a Linetty. Un cambiamento allo spartito di Giampaolo potrebbe essere l’adattamento di Sala sulla corsia mancina al posto di Murru. Se Ekdal non dovesse farcela, pronto Ronaldo Vieira.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Lo. Pellegrini, El Shaarawy; Schick. All. Di Francesco

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Andersen, Murru; Linetty, Ekdal, Praet; Saponara; Defrel, Quagliarella. All. Giampaolo

Serie A, tutte le probabili formazioni della 12^ giornata

Precedenti e statistiche

I precedenti tra queste due squadre sono ben 137: oltre ai 37 pareggi, ci sono state 54 vittorie giallorosse e 46 blucerchiate. Seppure in svantaggio in questo computo, la Sampdoria ha una buona tradizione contro la Roma: i capitolini sono la vittima preferita dei liguri assieme all’Atalanta. Contro nessuna altra avversaria hanno vinto per 46 volte. Nell’ottica dei tifosi romanisti, invece, la Samp porta alla mente ricordi agrodolci nel nuovo millennio. Al dolce ci pensa la straordinaria rete di Totti, considerata insieme al cucchiaio a Julio Cesar una delle due migliori della sua carriera, dell’agro si occupa invece la sconfitta casalinga della stagione 2009-10 firmata Pazzini che le fece di fatto perdere lo scudetto a favore dell’Inter. Lo scorso anno, a distanza di sette giorni per via di un rinvio dettato dall’allerta meteo, la Samp si prese quattro dei sei punti in palio lasciando alla Roma un pugno di mosche.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A