Seguici su

Serie A

Serie A, tutto su Sassuolo-Lazio: orario, probabili formazioni e dove vederla

Tutto quello che c’è da sapere su Sassuolo-Lazio, match valido per la 12^ giornata di Serie A. Come arrivano le squadre, i precedenti e le curiosità

Ha quasi l’aria di un big match la sfida tra il Sassuolo e la Lazio, rispettivamente 6^ e 5^ forza della nostra Serie A. Se da una parte i biancocelesti sono riusciti a non tradire le aspettative pur facendo fronte alla forma poco smagliante di due leader come Milinkovic-Savic e Luis Alberto, dall’altra i neroverdi di De Zerbi hanno certamente stupito tutti gli addetti ai lavori con il giusto mix di prestazioni e risultati.

Come arriva il Sassuolo

I 18 punti conquistati nelle prime 11 partite dal Sassuolo lo hanno portato davanti a squadre più blasonate come Roma o Fiorentina, e con merito. Gli emiliani hanno saputo interpretare al meglio la filosofia del proprio tecnico, improntata sul palleggio e sul dominio del pallone, riuscendo allo stesso tempo a non rendere questo modo di giocare sterile, ma efficace. Fa effetto pensare che quella di Squinzi sia in effetti la squadra ad aver raccolto un maggior scarto positivo rispetto al proprio punteggio di una stagione fa alla stessa giornata (+10). Volendo trovare una complicazione, effettivamente i neroverdi hanno pareggiato e perso nelle ultime due uscite casalinghe dopo aver trionfato nelle prime tre. Ma agganciare proprio la Lazio in quinta posizione è un obiettivo da non farsi sfuggire.

Come arriva la Lazio

I biancocelesti arrivano a Sassuolo con tutta l’adrenalina accumulata in Europa League dove, grazie alla vittoria casalinga contro il Marsiglia dei ‘rivali’ Rudi Garcia e Strootman, si sono assicurati un posto nella fase ad eliminazione diretta. Lo scorso weekend i ragazzi di Inzaghi hanno battuto per 4-1 la Spal rispolverando il killer-instinct di Immobile e coinvolgendo nelle mercature anche Cataldi e Parolo, da tempo a secco. I meno ottimisti tra i tifosi accusano la Lazio di esser piccola con le grandi (in A ha perso quattro volte: contro Napoli, Juve, Roma e Inter) e grande con le piccole. Domenica di fronte ci sarà però una medio-piccola con ambizioni grandi: possiamo aspettarci di tutto.

Orario della gara e dove vederla in tv

Il match tra Sassuolo e Lazio si disputerà domenica 11 novembre alle ore 18:00 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia. La gara sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (202 sul satellite, 383 o 113 sul digitale) e Sky Sport (252 sul satellite, 385 o 115 sul digitale). Per gli abbonati sarà come sempre disponibile anche il servizio in streaming tramite la piattaforma Sky Go.

Serie A, dove vedere tutte le partite della 12^ giornata

Probabili formazioni

Nelle ultime uscite, il tecnico neroverde De Zerbi sta alternando il 4-3-3 e il 3-4-3 come sistemi di gioco. Decisiva in questo senso la presenza di Sensi o di Magnani in campo dal primo minuto, col secondo (e quindi il 3-4-3) in leggero vantaggio. Cerca un posto da titolare Locatelli, mentre sulla corsia di sinistra sono in competizione Di Francesco e Djuricic.

A differenza di quello dei loro avversari, il modulo della Lazio non è in discussione. L’unica differenza può esserci nel modo di interpretazione, con un attacco a due puro quando gioca Caicedo e un 3-5-1-1 con Luis Alberto o Correa in campo. In difesa dovrebbe scamparla Wallace, a centrocampo possibile la conferma di Cataldi ma Leiva e Badelj sono rientrati ed andranno valutati. Occhio anche a Lukaku e Durmisi che insidiano la titolarità di Lulic sulla corsia mancina. Partita speciale per Acerbi, che non ne salta una da tempo immemore e certamente non vorrà mancare contro i propri ex-compagni. Da valutare Marusic, uscito acciaccato dall’Europa League.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Magnanelli, Duncan, Rogerio; Berardi, Boateng, Di Francesco. All. De Zerbi

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile. All. Inzaghi

Serie A, tutte le probabili formazioni della 12^ giornata

Precedenti e statistiche

Sono dieci i precedenti in Serie A tra queste due squadre, raccolti nelle ultime cinque stagioni. L’ago della bilancia è, come prevedibile, dalla parte dei biancocelesti: sette le loro vittorie, due per il Sassuolo e un pareggio. La tendenza si è confermata anche nelle scorse due stagioni, che hanno visto quattro vittorie dei capitolini, ed è ancor più evidente andando ad analizzare solo quella 2017-18, in cui gli uomini di Inzaghi hanno segnato ben nove reti in due partite ai loro avversari (6-1 in casa, 0-3 al Mapei). A favore di De Zerbi c’è però il trascorso tra i propri attaccanti e il suo prossimo avversario. Berardi ha segnato sei reti nelle nove partite contro la Lazio, Babacar due nelle ultime tre, mentre Boateng ha trovato nel marzo del 2013 la gioia personale nell’ultima sfida ai biancocelesti del suo Milan, poco prima di trasferirsi in Germania.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A