Seguici su

Serie A

Torino-Parma, D’Aversa: “Partita molto fisica. Inglese e Grassi possono partire dall’inizio”

Alla vigilia della partita contro il Torino, in conferenza stampa ha parlato il tecnico del Parma Roberto D’Aversa

Dopo un buon avvio di stagione, il Parma sta attraversando il primo momento di difficoltà. Per riscattarsi i ducali hanno bisogno di una vittoria, che in Serie A manca da tre giornate. In vista della partita contro il Torino – in conferenza stampa – ha parlato il tecnico Roberto D’Aversa: “Loro sfruttano bene l’ampiezza del campo, per cui dovremo essere bravi a coprire il campo. Cercheremo di non aspettare il contrasto, preparandoci a una partita molto fisica. Per struttura fisica dobbiamo essere pronti a tenere botta sul contrasto, dobbiamo essere pronti mentalmente a non concedere nulla. Arriviamo a questa partita difficile con il recupero di qualche giocatore importante. Siamo quasi al completo, a parte Stulac, Sierralta e Dimarco“.

Ancora diversi i dubbi di formazione: “Ho dei dubbi che mi porterò fino a domani. In tutti e tre i reparti devo prendere delle decisioni definitive. È chiaro che devo decidere in base a tante cose. Vedremo domani, ma quello che è fondamentale è la squadra nel suo complesso. Scozzarella al posto di Stulac? Ha quelle caratteristiche. Ci sono però altri giocatori, come Rigoni e Deiola, che possono interpretare quel ruolo con le loro caratteristiche“.

Inglese e Grassi possono partire dall’inizio: “Inglese può partire dall’inizio ma probabilmente non avrà i novanta minuti nelle gambe. È un giocatore importante, ma abbiamo fatto bene anche senza di lui. Grassi può partire anche dall’inizio, ma ripeto: devo fare delle valutazioni in base al minutaggio e ad altre cose. Anche se dovesse cambiare il risultato, devo ragionare di conseguenza“.

Si tratterà della prima partita con la nuova dirigenza: “Ho un legame particolare con la proprietà italiana. Pietro Pizzarotti porta addosso questi colori, ci tiene molto ed è legatissimo al club e alla città. Rappresenta questa squadra nel migliore dei modi, e mi auguro di potergli dare una soddisfazione. Sotto quest’aspetto mi ritengo fortunato: lui trasmette questa passione anche ai ragazzi. C’è stato un cambiamento nella presidenza, ma per quanto riguarda noi Pietro è sempre stato presente. Ha passionalità e secondo me rappresenta al meglio il suo nuovo ruolo“.

Tutto su Torino-Parma: curiosità, probabili formazioni e dove vederla

Pillola di Fanta

Doveva essere il punto di riferimento del Parma in attacco ma, in questo avvio di stagione, Roberto Inglese ha un po’ deluso le aspettative. Per lui solamente due gol e un assist in otto presenze, anche i fantallenatori che lo hanno preso si aspettavano un po’ di più. DELUSIONE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A