Seguici su

Champions League

Liverpool-Napoli 1-0, Salah spegne il sogno azzurro

Gol-Salah-Liverpool-Napoli
© imagephotoagency.it

Sesta giornata di Champions League amara per il Napoli, che cade in casa del Liverpool per mano di Salah. Niente ottavi per i ragazzi di Ancelotti

Finisce a Liverpool il sogno Champions League del Napoli. Azzurri che cadono per il gol di Salah al 40′ e pagano una prestazione non all'altezza di ciò che i ragazzi di Ancelotti hanno mostrato finora. Per i campani arriva la retrocessione in Europa League, una competizione che potrebbe vedere i partenopei protagonisti fino in fondo.

Il Napoli inizia con personalità, rispondendo colpo su colpo agli attacchi del Liverpool. Al 7′ Salah si trova solo davanti ad Ospina, ma controlla male e spreca l'occasione. Un minuto dopo ripartenza veloce degli azzurri, Mertens si allarga sulla sinistra e serve l'accorrente Hamsik: il capitano tira di prima dal limite e sfiora la traversa. Passano 60 secondi ed arriva un'altra emozione, con Milner che anticipa Maksimovic di testa ma conclude di poco alto. Si tratta però di una fiammata anomala per una partita sì vivace, ma giocata con attenzione e prudenza da entrambe le squadre. Al 14′ intervento durissimo di Van Dijk su Mertens: solo giallo per l'olandese, ma i tacchetti sulla caviglia del belga (uscito molto dolorante dallo scontro) avrebbero forse meritato altro cartellino. Al 22′ gol di Mané, annullato però (giustamente) per fuorigioco dello stesso senegalese. Al 34′ il Liverpool passa: azione confusa di Salah sulla destra, l'egiziano riesce a tirare quasi dalla linea di fondo e sorprende Ospina che si vede passare la palla tra le gambe. Un'altra magia dell'ex Roma, anche se le responsabilità del colombiano sono piuttosto evidenti. Il Napoli non demorde e torna ad attaccare, ma non riesce a graffiare: il primo tempo si chiude sull'1-0 reds.

Il secondo tempo si riapre con un netto predominio inglese, che non porta a cambiamenti nel risultato, ma intimorisce il Napoli che non riesce più a ripartire. Grandi occasioni per Salah al 51′ ed al 75′, ma l'imprecisione dell'egiziano nel primo caso ed Ospina nel secondo tengono a galla gli azzurri. La squadra di Ancelotti ha comunque un'ottima occasione al minuto 80, ma Callejon spreca a pochi passi da Alisson. All'85' Salah serve Mané che dal dischetto deve solo metterla in rete: il senegalese però fallisce clamorosamente. Al 92′ arriva l'occasione migliore per il Napoli: Milik si ritrova a tu per tu con Alisson, ma il portiere brasiliano compie un miracolo. Al 94′ Mané spreca un altra chance, ma non cambia nulla: è 1-0 Liverpool, il Napoli è eliminato dalla Champions League.

Liverpool-Napoli 1-0, il tabellino

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold (90′ Lovren), Matip, van Dijk, Robertson; Milner (85′ Fabinho), Wijnaldum, Henderson; Salah, Firmino (80′ Keita), Mané. All. Klopp

Napoli (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (70′ Ghoulam); Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz (62′ Zielinski); Mertens (67′ Milik), Insigne. All. Ancelotti

MARCATORI: 34′ Salah

ASSIST: –

AMMONITI: Van Dijk, Salah, Robertson, Mané (L); Koulibaly (N)

ESPULSI: –

Pillola di fanta

Dopo la tripletta contro il Bournemoth, Salah decide anche il match contro il Napoli. L'egiziano è stato decisivo proprio come contro la Roma nelle semifinali della scorsa Champions League. MAN OF THE MATCH


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Champions League