Seguici su

Pagelle

Roma-Genoa 3-2, le pagelle: Cristante cecchino, Pandev spreca tutto

cristante-kluivert-roma
© imagephotoagency.it

Le pagelle per il fantacalcio di Roma-Genoa 3-2: serata da incubo per Olsen, male anche Florenzi. Decisivo Kluivert, ottimo Lazovic

Vittoria scaccia crisi? Presto per dirlo, certo è che la Roma ha vinto una partita davvero complicata contro il Genoa. Il match dell'Olimpico, della 16^ giornata di Serie A, ha visto i giallorossi rimontare i vantaggi liguri di Piatek e Hiljemark grazie a Fazio, Kluivert e Cristante. Ecco i nostri voti per il fantacalcio di Roma-Genoa 3-2.

Roma-Genoa 3-2, le pagelle

Roma

Olsen 4,5: spesso tra i migliori dei giallorossi, l'errore sul gol di Piatek è davvero inspiegabile. Si ripete nel secondo tempo su Lazovic, ma viene salvato dal fuorigioco dello stesso polacco. SCIVOLOSO

Fazio 6,5: per larghi tratti è lui l'uomo più pericoloso dei giallorossi: prima sfiora il gol, poi lo trova con un girata di destro da numero 9. APPRENDISTA CENTRAVANTI

Manolas 5,5: è vero, il greco oggi ha compiuto moltissimi recuperi. Gran parte di questi sono però nati da sue disattenzioni: non un gran passo in avanti rispetto a Cagliari. SALVATO IN CORNER

Juan Jesus 5,5: schierato a sorpresa, soffre tremendamente come tutti i compagni sulle ripartenze rossoblu. Così come ad Udine, non è affatto una certezza. PERICOLOSO

Florenzi 5: primo tempo da incubo per l'esterno, che si vede spuntare Lazovic da tutte le parti. Cresce un po' nella ripresa, ma soffre nel forcing finale ospite. IN AFFANNO

Cristante 6,5: seconda rete di fila per l'ex Atalanta, che sta ritrovando finalmente la capacità di inserimento. Deve comunque crescere, perché nel primo tempo è un pesce fuor d'acqua. ALLIEVO

Nzonzi 6: la Roma del primo tempo pecca di equilibrio, e parte della responsabilità non può che essere sua. Col passare dei minuti riesce a gestire meglio il pallone. MEDIANO

Kolarov 5,5: nei primi 45 minuti duella con Florenzi e Olsen per il ruolo di peggiore in campo. Dopo l'uscita dal campo di Romulo torna quello dei tempi migliori. IN DIFFICOLTA'

Zaniolo 5,5: le attenuanti sono tanti per il giovane giallorosso, schierato per la prima volta come falso nove. Rispetto alle scorse settimane però non riesce affatto ad incidere. CHIUSO

Under 5,5: fino al gol di Kluivert era probabilmente il migliore dei giallorossi, perlomeno uno dei pochi che sembrava voler lottare su ogni pallone. L'errore al 50′ è però da matita rossa, e somiglia pericolosamente a quello con il Real. RECIDIVO

dal 76′ Santon s.v.

Kluivert 7: sul finire del primo tempo decide di iniziare a giocare, brucia Zukanovic e firma il 2-2 con un gran diagonale. È poi lui a servire l'assist per Cristante. DECISIVO

dall'80' Schick s.v.

All. Di Francesco 6: non gli si può dire gli manchi il coraggio, visto l'esperimento di Zaniolo come falso nove. Esperimento però fallito, e la difesa a tre continua a non convincere.

Genoa

Radu 5,5: poche le sue colpe sui tre gol dei padroni di casa. Rischia però tantissimo al 50′ quando un suo intervento sbagliato libera Under solo davanti alla sua porta. FORTUNATO

Biraschi 6: all'inizio soffre un po' ed è il più in difficoltà nella retroguardia ospite. Cresce alla distanza, non sbagliando nulla di particolare. CONCRETO

Romero 5,5: fino all'ora di gioco la sua era una prestazione da 6,5. Peccato per l'errore di posizione sul 3-2 giallorosso: Cristante non può essere lasciato solo in quella posizione. DISTRATTO

Zukanovic 5: così come i compagni parte bene, ha però sulla coscienza il secondo gol giallorosso: si fa bruciare in velocità da Kluivert, poteva cercare di gestire meglio il pericolo. DOPPIATO

dal 60′ Pereira 5,5: si vede molto poco, nelle poche occasioni a disposizione preferisce la giocata semplice. TIMIDO

Romulo 6: nel primo tempo domina la fascia destra, superando in più di un'occasione Kolarov. Non riesce però mai ad offrire il pallone giusto ai suoi attaccanti. STANTUFFO

dal 68′ Pandev 5: ha una sola occasione, all'89', e la spreca calciando alto da buona posizione. IMPRECISO

Hiljemark 6,5: il gol di Piatek nasce da un suo tiro dalla distanza. Si mette poi in proprio al 33′, quando si fa trovare pronto sul secondo palo. In generale davvero tanti gli inserimenti dello svedese. VOLENTEROSO

Sandro 5,5: gioca un buon primo tempo, riuscendo spesso ad accompagnare l'azione dei suoi. Cala però nella ripresa, trovandosi fuori posizione sul gol di Cristante. IN RITARDO

dal 65′ Rolon 6: entra in campo quando il Genoa è già in forte riserva, prova comunque a gestire il possesso con qualità. POSITIVO

Bessa 6: il primo tempo lo vede un po' in ombra. Sale in cattedra nella ripresa, diventando l'uomo in più dei liguri nel finale. DUE FACCE

Lazovic 6,5: ottima gara dell'esterno rossoblu, che vince nettamente il duello con Florenzi. Non si contano le sue percussioni, se non entra nel tabellino è solo a causa dell'imprecisione dei compagni. VARENNE

Piatek 6: non fosse arrivata la sua scivolata, forse Olsen avrebbe evitato il patatrac. È però l'unica giocata di rilievo del polacco, oggi non così concreto sotto porta.

Koaumé 6: l'ex Cittadella si conferma una delle rivelazioni più belle di questo campionato: non segna, ma è praticamente sempre presente nelle manovre offensive ligure. UBIQUO

All. Prandelli 6: buono l'approccio dei suoi alla partita, i cambi però non riescono a svoltare la situazione.

Serie A: Roma-Genoa 3-2, la cronaca e il tabellino


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle