Seguici su

Pagelle

Torino-Juventus 0-1, le pagelle: infaticabile Belotti, Pjanic spento

Andrea-Belotti-Alex-Sandro-Torino-Juventus
© imagephotoagency.it

Le pagelle per il fantacalcio di Torino-Juventus 0-1, match della 16^ giornata di Serie A: Ronaldo è decisivo, grave l'errore di Zaza. Garanzia Chiellini

Partita dal grande agonismo quella andata in scena tra Torino e Juventus per la 16^ giornata di Serie A. Il derby della Mole viene deciso solamente dal rigore di Ronaldo, nato da un grande errore di Zaza in disimpegno. Ecco i nostri voti per il fantacalcio.

Torino-Juventus 0-1, le pagelle

Torino

Sirigu 6: sfortunato il portiere dei granata, che esce al 20′ per infortunio. Sufficienza comunque portata a casa grazie all'ottimo intervento sul destro di Ronaldo dopo un quarto d'ora. COMPARSA

dal 20′ Ichazo 5,5: non è chiamato ad interventi importanti. Nell'occasione del rigore paga l'errore di Zaza, ma avrebbe potuto gestire meglio la situazione: l'intervento che causa il rigore è troppo scomposto. IRRUENTO

Izzo 6: concede forse qualcosa in difesa, ma è l'uomo più pericoloso dei suoi con il colpo di testa al 51′ che sfiora la traversa. INTRAPRENDENTE

N'Koulou 6: buona prova per l'ex Lione, ancora una volta granitico. Non compie particolari interventi, è però una sicurezza per i granata. GARANZIA

Djidji 6,5: l'ex Nantes si conferma piacevole sorpresa della squadra di Mazzarri: concede poco o nulla agli attaccanti ospiti. SENTINELLA

Aina 6: si trova davanti un Alex Sandro molto concentrato e non riesce quindi ad attaccare come in altre occasioni. Copre però bene la sua posizione. GUARDINGO

dall'85' Berenguer s.v.

Rincon 6,5: il venezuelano non sfigura affatto di fronte al suo passato. Limita al meglio i pericoli, agendo spesso da quarto difensore negli attacchi ospiti. EQUILIBRATO

Meité 6: le sue qualità emergono in una partita fisica come quella di stasera. Non demerita affatto nel confronto con i centrocampisti bianconeri. EINSTEIN

Baselli 6: positiva la prestazione dell'ex Atalanta che è importante soprattutto in fase difensiva. Dei tre mediani è quello più portato per offendere, ma la Juventus concede pochi spazi. ATTENTO

Ansaldi 6: gara senza alti né bassi particolari quella dell'argentino. Appoggia spesso la fase offensiva senza mai però andare al cross, sufficienza comunque meritata. ORDINATO

dal 75′ Parigini s.v.

Zaza 5: riceve pochi palloni giocabili, nonostante spesso faccia movimenti molto interessanti. L'errore nell'occasione del rigore macchia però la sua partita e causa una sconfitta per certi versi immeritata. RESPONSABILE

Belotti 6,5: non segna nemmeno oggi, è vero. Per larghi tratti del match incarna però al meglio lo spirito granata: tantissima corsa e impegno per l'ex Palermo. VOLENTEROSO

All. Mazzarri 6,5: lodevole l'approccio della sua squadra che sfida la primatista con la sfacciataggine di chi è cosciente delle proprie armi. Chissà che, senza il rigore causato da Zaza, non sarebbe arrivato un pareggio di grande prestigio.

Juventus

Perin 6: così come nelle altre partite giocate, è molto difficile giudicarlo: davvero poche le volte in cui è chiamato in causa. SPETTATORE

De Sciglio 6: non è Cancelo e si vede. Rispetto al portoghese è molto meno presente nella manovra offensiva, non demeritando però in difesa. ATTENTO

Bonucci 6: compie un solo, vero errore: al 50′ perde la marcatura su Izzo, che di testa spedisce però alto da pochi passi. Una disattenzione grave che però a conti fatti non costa nulla. SALVATO

Chiellini 6,5: solita partita monstre per il difensore bianconero che, a 34 anni, sta disputando una delle sue migliori stagioni. CERTEZZA

Alex Sandro 6: discreta la partita del difensore brasiliano, bravo a gestire un avversario scomodo come Ola Aina. Sale poco in avanti, ma è comunque pericoloso nei cross. GUARDIANO

Pjanic 5,5: rispetto ad altre occasioni il bosniaco si limita al compitino. Se la Juventus fatica tanto è anche per il suo rendimento inferiore al solito. LENTO

Emre Can 6: il tedesco complessivamente non demerita. Certamente le potenzialità sono ben altre, ma l'infortunio sta pian piano diventando soltanto un ricordo. IN CRESCITA

Matuidi 6: del trio di centrocampo è probabilmente il migliore. Niente di trascendentale, ma certamente il suo dinamismo è importante. MOBILE

Dybala 5,5: passo indietro rispetto alle ultime uscite per l'argentino, apparso un po' in ombra contro il Torino. Ha una sola occasione al 58′, ma il suo destro viene murato dalla difesa di casa. CHIUSO

Mandzukic 6: il croato ha il grande merito di guadagnarsi il rigore decisivo trasformato da Ronaldo. Un lampo in una partita per il resto piuttosto anonima. CARPE DIEM

Ronaldo 6,5: fino al rigore era comunque stato il più mobile dell'attacco bianconero. Il penalty dal dischetto gli vale poi il mezzo punto in più. PRECISO

All. Allegri 6: era interessante valutare la reazione dopo la sconfitta contro lo Young Boys. Bicchiere mezzo pieno per il successo, ma mezzo vuoto per l'approccio un po' lento.

Serie A, Torino-Juventus 0-1: la cronaca e il tabellino


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle