//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Verso Juventus-Inter, sentenza Tardelli: “Se l’Inter perde è un dramma”

Il doppio ex Marco Tardelli racconta le sue sensazioni alla vigilia del derby d’Italia in programma venerdì sera allo Juventus Stadium

Manca poco alla attesissima sfida tra Juventus ed Inter che potrà dare molte risposte al campionato. Nel frattempo il doppio ex Tardelli, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, svela il proprio pronostico sulla partita e sulla stagione di Serie A, con un focus sulle due formazioni.

Juventus inarrivabile

La prima riflessione riguarda la Juventus, team irraggiungibile secondo Tardelli: “La Juve è lontana, escluso il PSG che gioca in un campionato a parte, nessuno sta tenendo il suo ritmo in Europa. Sia Allegri sia la squadra sono stati bravi a far inserire Ronaldo, che è un grandissimo professionista. Anche Bentancur sta facendo passi da gigante e può crescere tantissimo: ha tecnica, fisico e sa inserirsi negli spazi“. Più delicata la situazione di Dybala: “Deve ancora trovare la sua identità, magari in un nuovo ruolo alla Isco. Una sorta di tuttocampista con libertà totale, ma ha bisogno di un centrocampo che lo supporti“.

Inter all’ultima spiaggia

L’Inter si presenta al big match di campionato con un occhio alla decisiva sfida di Champions League e questo potrà rappresentare una situazione scomoda: “Sarà più difficile gestirsi pensando alla Champions, ma non ho dubbi che la squadra di Spalletti vada agli ottavi. L’Inter ha una buona squadra, ma le manca continuità e questa è l’ultima spiaggia per lo scudetto. Se perde è un dramma. Brozovic è stata una bella idea di Spalletti, ma questa squadra ha bisogno di Modric“. Martinez? “Dopo quello che ha detto il padre – scherza Tardelli – non lo farei giocare più..”

Pillola di Fanta

Da chi si intende di Mondiali, come il campione del Mondo 1982, arriva un incoraggiamento per Perisic. Il croato, oggetto misterioso dell’Inter, è stato difeso da Tardelli che crede nella rinascita dell’esterno nerazzurro. PAZIENZA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A