Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio, chi si può rilanciare grazie al mercato invernale

© imagephotoagency.it

Il calciomercato stravolge i piani delle squadre di Serie A e delle vostre fantasquadre: ecco chi può rinascere grazie a questa sessione invernale

Il campionato è al giro di boa e il mercato di gennaio sta entrando nel vivo. I primo colpi sono stati ufficializzati, le possibili trattative sono veramente tantissime. Ma se un trasferimento ha ovviamente un impatto sulla Serie A, lo stesso accade anche al fantacalcio. Giocatori che avevano poco spazio possono rifiorire, dei titolari possono esser messi da parte o venduti all’estero, e i piani dei fantallenatori essere così sconvolti. Vediamo quali sono i calciatori che in questo momento potrebbero rilanciarsi al fantacalcio sfruttando proprio la sessione invernale di calciomercato, e che quindi potreste anche aspettare ancora un pochino prima di scambiare o svincolare.

Il tabellone del calciomercato della nostra Serie A

Chi si può rilanciare

Roberto Soriano: il Bologna ha ufficializzato oggi il suo acquisto in prestito con diritto di riscatto e lui, dopo una prima metà di stagione tutt’altro che convincente a Torino, non vede l’ora di dimostrare d’esser fatto di tutt’altra pasta. L’arrivo in Emilia giova certamente a chi lo ha acquistato all’asta: avrà più spazio e maggiori possibilità di incidere. Poi starà a lui no deludervi.

Martin Caceres: il difensore uruguagio è vicinissimo al trasferimento al Parma, squadra che gli consentirebbe certamente un maggiore minutaggio di quello ottenuto nella Lazio. A lasciargli il posto dovrebbe essere Iacoponi, che a questo punto perderebbe anche la sola qualità che ha convinto qualche fantallenatore ad investire su di lui: la titolarità.

Diego Falcinelli: alla corte di Pippo Inzaghi l’ex Crotone non ha avuto grandissima fortuna. La coppia d’attacco titolare Palacio-Santander si è ormai assestata e a lui sembra esser riservato il posto di riserva di lusso per una squadra impantanata nella lotta salvezza. Ecco allora che il mercato può dare una svolta in questo senso: sull’attaccante ci sarebbero Frosinone, Cagliari e Udinese. E allora il minutaggio crescerebbe, e con esso, quasi certamente, anche i +3.

Andrea Bertolacci: al Milan non ha spazio e la sfortuna di un infortunio nella rifinitura gli ha tolto anche l’unica occasione che avrebbe avuto. Ora si è aperto l’ennesimo spiraglio per un suo ritorno al Genoa, così come quello per un suo passaggio proprio al Bologna. E in quelle piazze, quantomeno tornerebbe a fare il titolare.

Diego Laxalt: fino all’anno scorso era un beniamino dei fantallenatori, ma il suo trasferimento al Milan ci ha privati dei suoi imperituri 6,5. Ora per l’uruguagio sembrerebbe aver fatto un sondaggio la Lazio, nel cui 3-5-2 si integrerebbe alla perfezione al posto di Lulic. Le possibilità che il trasferimento si faccia sono minori rispetto a quelli citati in precedenza, ma nel ricordo di quanto l’esterno mancino ha fatto nelle ultime stagioni, il suo nome non poteva esser tenuto fuori dalla lista.

Federico Peluso: non è mai stato un top nel suo ruolo, ma sulla scia di Laxalt anche Peluso era una certezza di titolarità negli scorsi anni. Col passare del tempo la sua centralità nel progetto Sassuolo è scemata, e così anche il suo nome all’asta è praticamente sparito. In questi giorni si è però fatto avanti il Bologna, che lo vedrebbe probabilmente più come terzo centrale che come laterale di centrocampo. Non sarà allettante per quanto riguarda i bonus, ma in fantacalci numerosi giocare in 11 è fondamentale. E chissà che Peluso non possa tornare ad essere la riserva sicura che serve ad ogni fantallenatore.

Altri casi

Da citare ci sono sicuramente Valzania e Bettella, giovani dell’Atalanta ai quali sarebbe interessato il Frosinone, ambiente nel quale potrebbero in caso trovare un maggiore minutaggio di quello ottenuto a Bergamo. Intrigante anche la suggestione Ceccherini-Bologna, col difensore ex Crotone acquistato all’asta da alcuni come riserva di Pezzella e Hugo e che invece potrebbe improvvisamente diventare un titolarissimo. Sono armi a doppio taglio Candreva, Rog e Diawara, giocatori senza molto spazio nella loro attuale squadra ma che potrebbero: opzione uno, cambiare maglia e rinascere; opzione due: esser ceduti all’estero e farvi perdere crediti. Sarebbero state due buone suggestioni Kean al Milan e E. Rigoni al Frosinone, ma per diversi motivi gli affari non si faranno.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantacalcio