Seguici su

Fantaschede

Fantacalcio, guida all’asta di riparazione: la scheda dell’Inter

Nainggolan-Keita-Inter

Nessun volto nuovo, ma diversi giocatori tentano il rilancio. Movimenti di mercato, rosa, formazione tipo, variabili e infortunati: i consigli per l’asta di riparazione del fantacalcio

Ultimo aggiornamento

Prima metà di stagione tutto sommata positiva per l‘Inter che si trova attualmente al terzo posto in classifica a +8 sul Milan, quinto, e a -5 dal Napoli, secondo. Nonostante un pessimo avvio, con una sola vittoria nelle prime quattro gare, i nerazzurri sono riusciti a confermarsi come terza forza. La posizione è in linea con le qualità della rosa, anche se, forse, il distacco di 14 punti dalla Juventus è maggiore delle aspettative iniziali. La delusione più cocente è rappresentata dalla Champions League, dove i nerazzurri – dopo aver raccolto due vittorie nelle prime due partite – non hanno centrato gli ottavi di finale, finendo terza alle spalle di Barcellona e Tottenham. Con l’asta di riparazione del fantacalcio alle porte, ecco la nostra scheda sull’Inter: la rosa, i nuovi acquisti, i consigli per il fantacalcio su chi sale e chi scende.

I principali movimenti di mercato

La morsa del fair-play finanziario impedisce all’Inter di muoversi in entrata in questa sessione di mercato, in cui si registra la cessione in prestito di Gabigol al Flamengo dopo il rientro dal Santos. Colpo in entrata per i nerazzurri che si aggiudicano Cedric Soares in prestito con diritto di riscatto dal Southampton.

La rosa

Portieri: Berni, Handanovic, Padelli

Difensori: Asamoah, CEDRIC SOARES, Dalbert, D’Ambrosio, de Vrij, Miranda, Ranocchia, Skriniar, Vrsaljko

Centrocampisti: Borja Valero, Brozovic, Candreva, Gagliardini, Joao Mario, Nainggolan, Perisic, Vecino

Attaccanti: Keita, Icardi, Martinez, Politano

La formazione tipo

4-3-3: Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Joao Mario, Brozovic, Nainggolan; Politano, Icardi, Perisic. All. Spalletti

Variabili di formazione

4-2-3-1: Handanovic; D’Ambrosio, de Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi. All. Spalletti

I ballottaggi

La formazione dell’Inter è pressoché fissa per almeno 8/11. I ballottaggi riguardano il terzino destro con D’Ambrosio che ha sostituito spesso Vrsaljko giocando 14 partite sulle 19 totali di campionato, ma Cedric Soares si candida seriamente ad una maglia da titolare. Dalbert potrebbe insidiare Asamoah. Gli altri due dubbi sono a centrocampo, dove, al fianco di Brozovic, spesso si sono alternati Vecino, Borja Valero, Joao Mario e Nainggolan. Le condizioni dell’uruguaiano e del belga hanno fatto sì che Spalletti scegliesse in più occasioni un centrocampo più tecnico con Borja Valero e Joao Mario vicini a Brozovic. Al massimo della forma, comunque, i partner del croato dovrebbero essere l’ex Roma e Joao Mario, che parte in vantaggio su Vecino anche perché fuori dalla lista Uefa. Partito con il 4-2-3-1, il tecnico ha progressivamente abbassato il trequartista sulla linea degli altri due centrocampisti, spesso anche a gara in corso. Scartata, dopo la gara pareggiata per 2-2 con il Torino, l’ipotesi della difesa a tre.

I nuovi arrivi

Cedric Soares: terzino destro in arrivo dal Southampton. Il portoghese arriva in Italia dopo una prima parte di stagione da protagonista in Premier League con 1 gol e due assist. Il classe ’91 fa parte stabilmente della nazionale portoghese con 33 presenze accumulate finora.

Gli infortunati

Vrsaljko: il terzino croato sente fastidi al ginocchio che non gli hanno permesso di conquistare la continuità in maglia nerazzurra e potrebbero tenerlo ai box fino a fine stagione.

Gli squalificati

I consigli per l’asta di riparazione

Se si pensa all’Inter e ai possibili svincolati, il primo nome che viene in mente è quello di Joao Mario. Fuori dal progetto a inizio settembre, il portoghese si è conquistato i suoi spazi, giocando da titolare otto delle ultime 10 partite. Ottima fantamedia per il portoghese che, grazie anche a un gol e un assist, è arrivato a una media di 6,78. Altro nome potrebbe essere quello di D’Ambrosio. Il terzino, che partiva dietro nelle gerarchie di Spalletti – grazie anche agli infortuni di Vrsaljko – ha disputato 14 partite, segnando un gol e dimostrandosi molto affidabile (fantamedia di 6,08). Il croato, per cui si prospetta un’operazione, può essere svincolato e sostituito con Cedric, scommessa affascinante e conterraneo di Cancelo. Nainggolan e Perisic hanno deluso, ma svincolarli è un rischio da correre solo se si è primi con almeno 15 punti sul secondo. Politano, Skriniar e de Vrij sono da blindare, mentre si può lasciare andare Vecino che, frenato dagli infortuni, sta rendendo molto al di sotto della sufficienza (fantamedia di 5,67).

La possibile sorpresa del girone di ritorno

Keita: da oggetto misterioso a possibile titolare la strada potrebbe essere breve. Dalla partita con il Frosinone, datata 24 novembre, il senegalese ha realizzato quattro gol e due assist, risultando decisivo nella vittoria sull’Empoli all’ultima gara del girone di andata. Il calo di Perisic potrebbe trasformarlo presto in un titolare, soprattutto se la squadra dovesse andare avanti in Europa League.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantaschede