Seguici su

Serie A

Lazio, Lotito: “Per Milinkovic ho rifiutato 160 milioni, nessuno lo avrebbe fatto”

Claudio-Lotito
© imagephotoagency.it

Il presidente biancoceleste chiarisce la situazione societaria ed analizza il suo percorso da numero 1 del club

La Lazio ha chiuso il girone d’andata al quarto posto in classifica. Il mercato di gennaio servirà comunque a rinforzare un po’ la rosa, ma soprattutto a cedere i giocatori non fondamentali mantenendo sempre a mente l’obiettivo: non perdere i pezzi pregiati. “La mia mentalità è quella di costruire una squadra sempre più forte e vincente. Voglio rinforzarla ogni volta – esordisce ai microfoni di “Sky Sport” Claudio Lotito, che poi continua – Se così non fosse avrei venduto Milinkovic-Savic: per lui ho rifiutato un’offerta da 160 milioni di euro in estate. Nessun altro ci sarebbe riuscito a questi livelli“.

Il presidente della Lazio non manca poi di prendersi i meriti dei ricavi societari, ricordando da dove è partito. “Ho ereditato una società che aveva 550 milioni di debiti ed ora è la prima in Italia per quanto riguarda la gestione contabile. Abbiamo grandi prospettive di crescita: sono sicuro che i risultati arriveranno presto – spiega Lotito, che infine conclude – I soldi sono importanti, ma non sono l’unica cosa: per raggiungere i propri obiettivi serve un progetto vincente e soprattutto organizzazione“.

Il tabellone del calciomercato invernale delle squadre di Serie A

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A