Seguici su

Fantacalcio

Parma, arriva Kucka: i consigli per il fantacalcio

kucka-parma
parmacalcio1913.com

Il primo colpo di mercato dei ducali si chiama Juraj Kucka: come cambia il Parma con il suo arrivo e alcuni consigli su come gestirlo al fantacalcio

Il grave infortunio di Grassi e i problemi fisici di Rigoni e Scozzarella hanno portato il Parma a investire a centrocampo. Il primo colpo del mercato invernale dei ducali è Juraj Kucka, ex Milan e Genoa. Lo slovacco arriva a portare muscoli ed esperienza alla squadra di D'Aversa, ma al fantacalcio la sua gestione può aver bisogno di qualche dritta. Il suo impiego non è certo, anche se, con il passare delle giornate, il 31enne potrebbe presto prendersi il posto negli 11 titolari.

Juraj Kucka è una mezzala che ha fatto del dinamismo, della grinta e della forza fisica il suo credo. Quando gioca dà sempre il 100% e questa sua indole gli ha concesso di diventare titolare in ogni squadra in cui ha giocato. Nelle ultime tre stagioni, di cui due al Milan e una al Trabzonspor, ha sempre superato le 25 partite stagionali. Se, quindi, siete alla ricerca di un centrocampista titolare potete puntare su di lui, perché presto potrebbe imporsi nella formazione di D'Aversa. In aggiunta a questo se nella vostra fantasquadra avete uno tra Rigoni e Barillà, l'acquisto dello slovacco vi consente di avere almeno due centrocampisti da schierare.

Il discorso cambia se si pensa al rapporto bonus/malus. L'indole aggressiva – in senso sportivo – di Kucka lo porta ad accumulare molti cartellini gialli. Nelle ultime tre stagioni e mezzo, in 94 partite lo slovacco ha rimediato ben 30 cartellini gialli e uno rosso. Tanti, troppi rispetto ai bonus portati. Nello stesso periodo, infatti, sono arrivati sette gol e 11 assist. Bisogna, quindi, valutare se correre il rischio di trovarsi un giocatore che rimedia un'ammonizione ogni tre partite, ma che può garantire uno/due gol. Il consiglio è di scegliere Kucka solo in caso di mancanza di uomini a centrocampo, ma di non spenderci troppi crediti.

Come cambia il Parma

L'arrivo di Kucka e il suo inserimento nell'11 titolare non dovrebbe cambiare la disposizione tattica di D'Aversa. Il tecnico, infatti, non si smuoverà dal suo 4-3-3, ma potrebbe cambiare gli interpreti. Con lo slovacco a sua disposizione l'uomo che può rischiare maggiormente di stare fuori è Rigoni. A fianco di uno dei registi (Stulac o Scozzarella) c'è posto solo per due tra Kucka, Barillà, Rigoni e Deiola. Il titolare inamovibile dovrebbe essere Barillà, che, finora ha disputato 18 partite. 13 le gare giocate da Rigoni e nove da Deiola. I due, quindi, sono i più indiziati a perdere il posto in favore del neo acquisto, desideroso di far bene dopo un anno e mezzo lontano dall'Italia.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Fantacalcio