Seguici su

Serie B

Serie B, i risultati della 21^ giornata: Palermo in affanno

esultanza-cremonese
© imagephotoagency.it

Spettacolo in Serie B: i risultati della 21^ giornata, la classifica e la classifica marcatori. Palermo in affanno, Brescia e Spezia esagerate

La 21^ giornata di Serie B verrà ricordata per il 4-4 tra Brescia e Spezia, ma anche per il secondo ko consecutivo per il Palermo che cade in casa della Cremonese. I siciliani restano primi, ma la classifica ai piani alti è ora più corta che mai. Ecco tutti i risultati, la classifica e la classifica marcatori dopo questo turno di campionato.

Foggia-Crotone 0-2

Finalmente, potrebbero dire i tifosi del Crotone. I calabresi ritrovano il successo che mancava addirittura dal 20 ottobre (2-1 al Padova). E lo fanno in maniera perentoria, in casa di una diretta concorrente per la salvezza. Il 2-0 finale, maturato per le reti di Rohden al 6′ e Zanellato al 14′, suggella tre punti di platino per i ragazzi di Stroppa. I pitagorici lasciano così l’ultimo posto in classifica e salgono in 16^ piazza, appena un punto sotto il Foggia che inciampa dopo il 2-0 della scorsa settimana in casa del Carpi.

Ascoli-Perugia 0-3

Prova di forza importante del Perugia che sbanca il Del Duca di Ascoli con un secco 3-0. Le tre reti degli umbri sono arrivate tutte nella ripresa, a partire dall’uno-due tra il 51′ e il 56′ di Verre (rigore) e Han, alla sua prima marcatura in campionato. Nel finale poi l’ex Falzerano ha messo il punto esclamativo ad un successo di personalità dei ragazzi di Nesta. I marchigiani escono dunque dal campo nettamente sconfitti, anche se la prestazione c’è comunque stata.

Cittadella-Carpi 3-1

Si è fatto attendere un po’, ma finalmente si è rivisto il vero Cittadella. I veneti hanno superato in casa il Carpi per 3-1, grazie ai gol di Moncini (49′), Schenetti (53′) e Panico (91′): inutile il gol del momentaneo 1-2 firmato su rigore da Arrighini. Dopo diverse settimane dunque i ragazzi di Venturato tornano al successo, che mancava dal 1 dicembre (sempre 3-1, alla Salernitana). Ospiti che restano invece a 17 punti ora al terzultimo posto, per effetto del successo del Crotone.

Cremonese-Palermo 2-0

Clamoroso a Cremona: i padroni di casa superano il Palermo capolista per due reti a zero. Più che il risultato in sé a stupire è il crollo dei siciliani, alla seconda sconfitta consecutiva (dopo un solo ko nelle prime 18). Nulla da rimpiangere comunque per la squadra di Stellone, superata anche nel gioco da una Cremonese che si conferma in ottima forma dopo il 4-0 sul Perugia e lo 0-0 a Pescara. Reti decisive firmate da Arini e Migliore, Palermo che resta comunque primo anche se vede erodersi il vantaggio sulle inseguitrici.

Salernitana-Lecce 1-2

Successo fondamentale del Lecce che supera la Salernitana all’Arechi per 2-1. I pugliesi costruiscono il proprio successo nel primo quarto di gara, portandosi sul 2-0 grazie alle marcature di Mancosu e Palombi. I campani si svegliano troppo tardi, riuscendo solamente a dimezzare le distanze con André Anderson al 74′. Grazie a questo successo gli uomini di Liverani restano assolutamente in scia delle prime, con il Palermo capolista a +3.

Livorno-Pescara 0-0

Unica partita senza reti quella tra Livorno e Pescara. Un match che ha visto, a dispetto dei piazzamenti in classifica, dominare i padroni di casa. Alla fine il parziale dei tiri conterà addirittura 25-7 per i toscani, i quali non sono però riusciti a capitalizzare le occasioni prodotte. Gli abruzzesi salgono a quota 34 in compagnia del Lecce, gli amaranto si vedono invece scavalcati dal Crotone e sono ora in 18^ piazza.

Venezia-Padova 2-1

Partita al cardiopalma quella andata in scena tra Venezia e Padova. Lagunari in vantaggio al 5′ con Segre, poi nel finale succede di tutto: pareggio ospite al 85′ con Trevisan, al 93′ arriva il rigore di Di Mariano. Due minuti dopo l’attaccante di casa viene espulso, ma è troppo tardi per gli uomini di Bisoli. Il Venezia torna al successo dopo sei gare, Padova ora ultimo in solitaria a 15 punti.

Brescia-Spezia 4-4

Spettacolo davvero raro tra Brescia e Spezia, che chiudono la propria gara sul 4-4. Che fosse una partita particolare lo si è capito già al 1′, quando Mora ha portato avanti i liguri. Tonali al 24′ ha pareggiato i conti, prima del nuovo vantaggio spezzino con Bidaoui al 40′. Nel recupero della prima frazione è tuttavia arrivato il 2-2 di Donnarumma. In avvio di ripresa Bidaoui ha riportato avanti i suoi, e ancora una volta Donnarumma ha risposto pochi minuti dopo. Quarto vantaggio dello Spezia al 64′ con Okereke su rigore, e definitivo 4-4 del sempre più capocannoniere Donnarumma (sempre su rigore). I lombardi falliscono così il sorpasso al Palermo, ora a +1.

CLASSIFICA SERIE B

Palermo 37

Brescia 36

Pescara 34

Lecce 34

Verona 30*

Benevento 30*

Cittadella 30

Perugia 29

Spezia 28

Salernitana 27

Cremonese 26

Ascoli 25

Venezia 25

Cosenza 20*

Carpi 17

Crotone 17

Foggia 16

Livorno 16*

Padova 15

*= una partita in meno

CLASSIFICA MARCATORI

Donnarumma (Brescia) 18

Mancuso (Pescara) 12

Coda (Benevento) 9

Pazzini (Verona) 8

Vido e Verre (Perugia), Torregrossa (Brescia), Palombi e Mancosu (Lecce) 7

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie B