Seguici su

Serie A

Milan-Cagliari 3-0, le pagelle: Piatek non si ferma più, Pavoletti isolato

© imagephotoagency.it

Piatek non si ferma più, Paquetà sa difendere e attaccare. Cragno tiene a galla i suoi, Pavoletti è isolato. Le pagelle commentate del match

Il Milan supera 3-0 il Cagliari e guadagna nuovamente il quarto posto. Situazione di classifica deficitaria per i sardi, che devono evitare di finire nelle zone caldissime della classifica. Ecco le pagelle del match.

Milan-Cagliari 3-0: le pagelle

Milan

Donnarumma 6,5: reattivo su un paio di conclusioni in area di Joao Pedro da distanza ravvicinata che potevano riaprire la partita, conferma il suo ottimo momento di forma. FELINO

Calabria 6,5: ha il merito di seguire una ripartenza, orchestrata dal tridente rossonero, e servire un cross perfetto per il raddoppio di Paquetà. Molto propositivo anche in versione ala, con alcune conclusioni dalla media distanza. AUDACE

dal 65′ Conti 6: altri minuti preziosi per l’ex terzino dell’Atalanta che si mette in mostra con qualche sgroppata nella fase più agevole del match

Musacchio 6: vince il duello di sportellate con Pavoletti, anticipando spesso il centravanti sardo. COMPATTO

Romagnoli 6,5: 3 gol subiti nelle ultime 9 partite, 4 nelle ultime 12. Dirige con autorità una delle migliori difese della Serie A in questo momento. LEADER

Rodriguez 6: puntuale in sovrapposizione e attento nelle chiusure. ATTENTO

Kessié 6,5: accelera spesso per guidare la transizione offensiva, ma segue l’azione anche in ripiegamento difensivo come quando si immola per murare Padoin lasciato libero in area. PENDOLARE

Bakayoko 6: cresce l’intesa con i compagni di reparto per l’ex Chelsea, diventato sempre più metronomo di questa formazione. REGISTA

Paquetà 7: sempre titolare da quando è arrivato, si è imposto alla grande nell’ambiente rossonero. Stessa dote di inserimento anche sul cross di Calabria per il brasiliano che sa sia difendere sia attaccare. TALENTO

Suso 6,5: imprendibile nella prima mezz’ora, propizia il vantaggio con un rientro sul sinistro. VELENOSO

Piatek 6,5: riesce sempre a essere pericoloso, giocando anche per la squadra e aprendo spazi per il contropiede rossonero. Ha sempre fame di gol: 4 rete con il Diavolo e 23 esimo centro in stagione con le maglie di Genoa e Milan. CANNIBALE

dal 65′ Cutrone 6: non è facile partire alle spalle di Piatek in questo momento, ma lui non si perde d’animo e cerca la palla del 4-0

Calhanoglu 6,5: riscalda subito il match con un bolide di destro dopo appena 10 minuti. Si accentra molto per trovare la zolla migliore da cui rientrare per tirare e crossare ma non trova il bersaglio grosso. TENTATIVI

All. Gattuso 6,5: il Milan a questo punto del campionato non occupava il quarto posto dalla stagione 2012/2013. MERITO

Cagliari

Cragno 6,5: chiude sulle conclusioni da fuori di Calhanoglu e Suso, coraggioso nell’uscita sul terzo gol. SALVAGENTE

Srna 5: non offre il dinamismo che garantisce Pellegrini sul fronte opposto e si lascia sfuggire gli esterni rossoneri. FERMO

Pisacane 5,5: viene saltato spesso da Piatek, con cui perde il duello tattico e fisico. SUPERATO

Ceppitelli 5,5: sfortunato autore dell’autogol che porta in vantaggio il Milan, viene spesso infilato dagli attacchi centrali del Milan. GOFFO

Pellegrini 5,5: qualche buona iniziativa sull’out sinistro, dove agisce un dirimpettaio pericoloso come Suso, ma

Faragò 5: praticamente assente nelle trame del centrocampo sardo e invisibile in interdizione. ANNULLATO

Barella 5,5: l’uomo di qualità del centrocampo cagliaritano, soffre nella morsa della mediana del Milan. Finisce da trequartista ma non riesce a illuminare. ASSEDIATO

Padoin 5,5: si fa murare da Kessié nell’azione che potrebbe riaprire il match e non riesce a limitare l’ivoriano. STATICO

dal 67′ Deiola 5: senza molto cattiveria, entra in campo a gara già compromessa

Ionita 5: cerca la profondità ma tra le linee il Cagliari non riesce mai a impensierire il Milan e il rumeno viene schiacciato dalla fisicità di Bakayoko. IMPALPABILE

dal 75′ Despodov sv

Joao Pedro 6: pericoloso con la spizzata che avrebbe potuto riaprire il match, ci crede fino in fondo. LOTTATORE

dal 79′ Bradaric sv

Pavoletti 5,5: abbastanza isolato, non riceve palloni giocabili. ABBANDONATO

All. Maran 5: la sua squadra ha avuto qualche occasione per rientrare in partita, ma manca attenzione nelle fasi decisive del match. TENERO


Calcio d'Angolo è anche su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici CLICCANDO QUI
Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A