//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Milan-Cagliari 3-0: Paquetà e Piatek riportano i rossoneri al quarto posto

milan-cagliari-10-febbraio-2019
© imagephotoagency.it

I rossoneri ritrovano il quarto posto in classifica con una buona prestazione contro il Cagliari. Paquetà al primo centro rossonero

Successo importante per il Milan, che difendere il quarto posto, contro un Cagliari sempre più invischiato nelle zone calde della classifica. A decidere il match le reti di Paquetà e Piatek e l’autogol di Ceppitelli.

Parte forte il Milan: dopo 10 minuti Calhanoglu mira l’angolo basso alla destra di Cragno, ma il portiere ospite si distende e devia in angolo. Azione fotocopia, 2 minuti dopo, con Suso che si libera sul limite destro e lascia partire un sinistro al veleno che Cragno respinge sul bracco di Ceppitelli: Milan in vantaggio e sfortunato autogol per il difensore sardo. La squadra di Gattuso, nonostante il vantaggio, non rallenta e al 21′ confeziona una fulminea ripartenza da cui nasce la rete del raddoppio: Calabria segue l’azione con intelligenza e fornisce un cross pennellato per l’inserimento sul secondo palo di Paquetà. Il tocco ravvicinato del brasiliano vale il 2-0 e la prima rete in Serie A per l’ex Flamengo. Prova a entrare nel tabellino dei marcatori anche Piatek, ma il suo pallonetto viene respinto dal portiere rossoblu. Il Cagliari prova a riaprila subito, cross di Pellegrini e spizzata di Joao Pedro in area, ma Donnarumma disinnesca il colpo di testa del trequartista di Maran. Gli ospiti ci credono e da un’azione corale nasce il cross che trova Padoin libero in area, ma Kessié si immola e mura l’azione.

Nella ripresa il Cagliari tenta di dimezzare lo svantaggio: al 60′ Joao Pedro si ritrova nuovamente al cospetto di Donnarumma che salva sulla girata del rossoblu. Sulla respinta ancora Joao Pedro colpisce la traversa. Sfortunati gli ospiti, che vengono puniti sul ribaltamento di fronte: transizione veloce dei rossoneri, Cragno esce coraggiosamente su Calhanoglu al limite dell’area, Piatek si avventa sulla ribattuta e sigla il 3-0. I padroni di casa giocano sulle ali dell’entusiasmo, con Kessié che supera di forza il suo diretto avversario e indirizza sul primo palo, ma Cragno respinge. Ci prova nuovamente Calhanoglu, imbeccato in area da Suso, ma Cragno vince nuovamente il duello con il turco. Nel finale il Milan potrebbe dilagare ma Suso spreca all’80’ il piattone del possibile 4-0. Prestazione convincente per i rossoneri, al sesto risultato utile consecutivo, che si riportano al quarto posto in graduatoria.

Milan-Cagliari 3-0: il tabellino

Milan (4-3-3): G. Donnarumma 6,5; Calabria 6,5 (dal 65′ Conti 6), Musacchio 6, Romagnoli 6,5, Rodriguez 6; Kessié 6,5, Bakayoko 6, Paquetà 7; Suso 6,5, Piatek 6,5 (dal 65′ Cutrone 6), Calhanoglu 6,5 (dal 76′ Borini sv). All. Gattuso 6,5

Cagliari (4-3-1-2): Cragno 6,5; Srna 5, Pisacane 5,5, Ceppitelli 5,5, Pellegrini 5,5; Faragò 5, Barella 5,5, Padoin 5,5 (dal 67′ Deiola 5); Ionita 5 (dal 75′ Despodov sv); Joao Pedro 6 (dal 79′ Bradaric sv), Pavoletti 5. All. Maran 5

MARCATORI: Ceppitelli (C) autogol al 12′, Paquetà (M) al 21′, Piatek (M) al 61′

ASSIST: Calabria (M)

AMMONITI: Faragò (C)

ESPULSI:

Pillola di Fanta

L’ultimo centrocampista brasiliano a trovare la via del gol con il Milan è stato Kakà nel match contro il Chievo del 2014. EREDITA’

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A