//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Milan-Cagliari, Gattuso: “Non voglio sentire la parola io”

Gennaro-Gattuso-Milan-nov-2018
© imagephotoagency.it

Il tecnico rossonero soddisfatto per la prestazione contro il Cagliari indica la via da seguire per confermare il quarto posto

Il Milan ritrova il quarto posto, esprimendo un buon calcio e festeggiando il primo gol in Serie A di Paquetà. Quarto posto in graduatoria che mancava, a questo punto del campionato, dalla stagione 2012/2013. A fine gara ecco le impressioni di un soddisfatto Gattuso.

Non voglio sentire la parola “io”

Gattuso analizza così la gara contro il Cagliari: “Noi siamo stati bravi oggi, abbiamo espresso un buon calcio. Non mi è piaciuto nel primo tempo l’atteggiamento delle mezzali che si abbassavano per giocare, invece dovevamo costruire e prendere campo. La squadra mi è piaciuta, è un pò di tempo che mi piace. Riusciamo a fare entrambe le fasi“. Il tecnico svela la ricetta per confermarsi fino alla fine della stagione in quarta posizione e conquistare l’ambito piazzamento Champions: “Fame, voglia di allenarsi, non voglio sentire la parola io. Mettere al primo posto la squadra, la nostra bravura deve essere arrivare nelle ultime 6-7 partite e giocarci qualcosa di importante“. Sulla prova dei singoli, menzione speciale per Calhanoglu a cui oggi è mancato soltanto il gol: “Calhanoglu fa più fatica in fase realizzativa ma andiamo a misurare cosa fa nell’arco dei 90 minuti. E’ stato sfortunato, poteva fare gol. Poi bisogna vedere i km che macina, la qualità che ti dà. Da quando è arrivato Paquetà si cercano, riescono a fraseggiare bene insieme, forse ha abituato troppo bene i tifosi nell’ultima parte della scorsa stagione“. Sta trovando le giuste misure nel ruolo di regista anche Bakayoko, insidiato dal ritorno di Biglia. Ma Gattuso non vuole pensare a questo problema di abbondanza: “Godiamoci questo momento. Poi lo risolviamo, vediamo se riusciamo a far giocare Bakayoko anche da mezzala“.

Pillola di Fanta

Il Milan, oltre a una grande solidità difensiva, ha espresso contro il Cagliari anche un’ottima produzione offensiva con 11 tiri nello specchio, record stagionale. ASSALTO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A