//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Pagelle

Parma-Inter 0-1, le pagelle: Lautaro è indomabile, male Gagliolo

icardi-alves-parma-inter
© imagephotoagency.it

Il Parma si arrende solo alla fine, l’intuizione di Spalletti paga. Non basta un buon Sepe, ancora a secco Icardi

Tre punti fondamentali per l’Inter che batte di misura il Parma a domicilio grazie ad un super Lautaro Martinez. Decisivo il cambio di Spalletti, incoraggiante la prova di Perisic e Nainggolan a differenza di Vecino. Sepe e Alves ci provano a chiudere le serrande, in avanti gli attaccanti non incidono. I nostri voti per anticipare i conti del fantacalcio.

Parma-Inter 0-1: le pagelle

Parma

Sepe 6,5: miracolo su Nainggolan, ma sul gol di Lautaro può fare poco. INCOLPEVOLE

Iacoponi 5,5: soffre parecchio Perisic e si vede poco in avanti. IN DIFFICOLTA’

Alves 6,5: il capitano fa la voce grossa in difesa, raramente si fa oltrepassare. Per un pelo non guida agli emiliani verso il pari. COLONNA

Bastoni 5,5: sicuramente non la sua migliore prova anche se aiuta Alves a contenere Icardi. PUO’ FARE DI PIU’

Gagliolo 5: dalla sua parte l’Inter sfonda facilmente. SERATA NO

Kucka 5,5: inizia bene, ma è suo l’errore sul gol dell’Inter perdendo una brutta palla a centrocampo. RESPONSABILE

dall’87’ Sprocati s.v.

Scozzarella 6: tanta quantità, ma poca qualità per lui che dovrebbe dettare il ritmo del Parma. GIRI BASSI

dal 77′ Stulac s.v.

Barillà 6: si fa vedere spesso in avanti con i suoi inserimenti, un pò meno in fase di interdizione. EQUILIBRATO

Gervinho 6,5: nel primo tempo è a tratti irresistibile e solo la traversa gli strozza in gol la gioia del gol. Nel secondo tempo si fa vedere meno. SFORTUNATO

Inglese 5,5: tante sportellate ma pochi palloni buoni giocati. NON INCISIVO

Siligardi 5: tanta imprecisione e poca qualità, è il primo a essere sostituito. OMBRA

dal 58′ Biabiany 5,5: trenta minuti giocati e pochi palloni toccati. DI PASSAGGIO

All. D’Aversa 5,5: nel 2019 la sua squadra sembra aver preso la grinta e la fisicità che l’ha contraddistinta nella prima parte di stagione. Urge un intervento. IN CALO

Inter

Handanovic 6: attento sulle azioni avversarie, rischia solo sulla traversa di Gervinho. ROUTINE

D’Ambrosio 6: mette spesso in difficoltà Gagliolo. Il var gli annulla un gol per un tocco di braccio. PROPOSITIVO

De Vrij 6,5: compatto e attento, finalmente una prova degna di lui. CHI SI RIVEDE

Skriniar 6: non c’è bisogno di super interventi, si limita al minimo indispensabile. PRESENTE

Asamoah 6: si vede poco e fa lo stretto necessario. COMPITINO

Vecino 5: ha sui piedi la palla per chiudere il match ma la sbaglia. Tanti errori durante i 90 minuti. FUORI PARTITA

Brozovic 6,5: il cuore della squadra nerazzurra, nel finale colpisce un palo dalla distanza. METRONOMO

Joao Mario 5,5: si fa vedere spesso ma sono più gli errori che le cose positive. SOSTITUITO

dal 77′ Lautaro Martinez 7,5: entra e spacca la partita. Prima il gol decisivo e poi un assist al bacio che Vecino non riesce a sfruttare. TORO INDOMABILE

Nainggolan 6,5: finalmente una prestazione degna di nota, è suo l’assist decisivo. Solo un grande Sepe gli nega il gol. RITROVATO?!

dall’88’ Gagliardini s.v.

Perisic 6: decisivo sul gol con la pressione su Kucka. Ma in generale la prova del croato è finalmente positiva. SPERANZA

Icardi 5: il capitano nerazzurro finisce ancora a secco. È davvero un momento no. FUORI FORMA

dall’93’ Cedric s.v.

All. Spalletti 6,5: è sua l’intuizione vincente che permette di spaccare la partita. Entra Lautaro Martinez e si apre un mondo. DECISIVO

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Pagelle