Seguici su

Statistiche

Roma-Milan, numeri e statistiche: De Rossi riferimento, Piatek cinico

Krzysztof-Piatek-Milan
© imagephotoagency.it

Finisce in pareggio, ma ai punti vince la Roma. Fondamentale il rientro del capitano giallorosso, mentre il polacco non perde tempo

All'Olimpico Roma e Milan pareggiano 1-1 nel big match della 22^ giornata di Serie A mancando entrambe il colpo di reni per portarsi in vantaggio nella corsa all'Europa che conta. Vantaggio rossonero con il solito Piatek nel primo tempo, pari di Zaniolo a inizio ripresa. “Ai punti avrebbe vinto la Roma” dice Gattuso ai microfoni di Sky Sport nel post partita: scopriamo se avesse ragione analizzando la gara attraverso i numeri raccolto da Panini Digital.

57/43 – IVS

Rispondiamo subito alla domanda che ci siamo posti poco fa: la Roma avrebbe vinto ai punti? Effettivamente sì. L'Indice del Valore delle Squadre, ovvero quel dato che traduce in cifra la pericolosità delle due squadre unendo l'insieme di quanto raccolto da Panini nel corso della partita, ci dice infatti che sono i giallorossi a poter recriminare per un risultato che, in fin dei conti, sta loro un po' stretto.

7/2 – Occasioni

A evidenziare ancora di più quanto detto finora arriva il dato delle occasioni da gol avute dalle due rivali durante i 90′. Se quelle del Milan sono infatti state solamente due (il gol di Piatek e molto probabilmente il tiro al 3′ di recupero di Laxalt), la Roma se ne è invece procurate ben sette, non riuscendo però a concretizzarne un numero maggiore rispetto agli avversari.

47-53 – Possesso palla

Se finora abbiamo sottolineato alcuni dati che vedevano in vantaggio i padroni di casa, il possesso palla è invece andato, anche se di poco, ai rossoneri. È il Milan ad aver effettivamente creato più gioco? Sono loro ad aver avuto il dominio sull'incontro? No. La statistica del possesso palla è infatti una di quelle da non prendere in maniera assoluta, ma da mettere sempre in rapporto al contesto. Se il Diavolo ha infatti tenuto maggiormente il pallone tra i piedi, d'altra parte lo ha perlopiù scambiato tra i suoi difensori cercando di non cederlo agli avversari ma offendendo poco. Questo diventa evidente se si analizza invece la supremazia territoriale delle due squadre, nella quale la Roma è in vantaggio per 57 a 43. In pratica il Milan ha tenuto palla per 28′ 53”, ma solo per 8′ 13” lo ha fatto nella metà campo avversaria.

54 – De Rossi

Al rientro dopo un lungo periodo di degenza, la presenza in campo del capitano giallorosso si è fatta sentire eccome. Il 35enne è infatti il giocatore capitolino più ricercato dai passaggi dei propri compagni di squadra (54), ma è anche quello ad aver giocato il maggior numero di palloni (67), ad aver effettuato più giocate utili (24) e ad aver tenuto il pallone tra i piedi per il lasso di tempo più lungo tra i suoi compagni (3′ 57”). La squalifica contemporanea di Nzonzi e Cristante lo hanno reso indispensabile per questa sfida a livello numerico, ma a livello qualitativo se è stato il fulcro della sua squadra il merito è tutto suo.

30” – Piatek

Un vero bomber è quello che mette terrore alle difese avversarie e che non perdona loro nulla. E nel giorno in cui Icardi sciupa tremendamente la sola enorme occasione da gol capitatagli nella sua gara, il polacco è invece straordinario nel trasformare in oro quel che tocca. Tra i 22 titolari è quello che tiene per il minor tempo il pallone tra i piedi (30” in 88′ in campo), eppure gli bastano due tentativi di conclusione per firmare il suo quattordicesimo gol in campionato e portare inizialmente la partita sui binari giusti.

Consulta le pagelle commentate di Roma-Milan 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Statistiche