Seguici su

Europa League

Tutto su Inter-Rapid Vienna: orario, probabili formazioni e dove vederla

Esultanza-gol-Lautaro-Martinez-Inter
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Inter e Rapid Vienna, valida come ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Come arrivano le squadre, i precedenti e le statistiche

[lmt-post-modified-info]

Messa ormai alle spalle la vittoria conquistata nella 24^ giornata di Serie A contro la Sampdoria, l'Inter è pronta a concentrarsi sull'Europa League per ottenere il passaggio del turno. Dopo l'importante 0-1 esterno, per i nerazzurri non dovrebbe essere un problema staccare un pass per gli ottavi di finale, anche se il Rapid Vienna proverà ad ottenere l'impresa nel match di San Siro.

Come arriva l'Inter

Come detto l'Inter arriva dalla vittoria contro la Sampdoria che, considerate tutte le competizioni, porta a tre di fila il bottino dei nerazzurri. Caso Icardi a parte i ragazzi di Spalletti stanno attraversando un ottimo momento di forma, che sono pronti a portare avanti anche nel match contro il Rapid Vienna, che potrebbe appunto regalare un pass per gli ottavi di finale di Europa League.

Come arriva il Rapid Vienna

A differenza dell'Inter, il Rapid Vienna sta invece attraversando un momento di alti e bassi. Dopo la sconfitta casalinga contro i nerazzurri nella gara d'andata, gli austriaci si sono ripresi nella coppa nazionale, portando a casa l'accesso alle semifinali grazie ad un sonoro 5-2. Adesso l'obiettivo è conquistare anche quello per gli ottavi di Europa League, per farlo bisognerà però fare un'impresa a San Siro.

Orario della gara e dove vederla

Il fischio d’inizio del match tra Inter e Rapid Vienna è previsto per giovedì 21 febbraio alle 21:00. La partita sarà trasmessa in esclusiva sulle reti Sky, sia in chiaro che in pay per view: in particolare su Sky Sport (canale 252) e Sky Sport Uno (canale 201). Per chi possiede un abbonamento, sarà inoltre possibile vederla in streaming su Sky Go. Per quanto riguarda invece il canale in chiaro, sarà trasmessa su TV8.

Coppe europee, le partite in chiaro questa settimana

L'Inter si qualifica se…

Grazie all'1-0 rifilato agli austriaci all'andata, l'Inter si è garantita diverse modalità d'accesso agli ottavi di finale. Per i nerazzurri basterà infatti vincere o pareggiare per ottenere il tanto ambito pass. In caso di sconfitta bisognerebbe invece fare attenzione al risultato: con uno 0-1 si andrebbe ai supplementari ed eventualmente ai rigori per decidere; con una vittoria con almeno due gol di scarto sarebbe il Rapid Vienna a staccare un pass per gli ottavi; austriaci che conquisterebbero gli ottavi anche con una vittoria con un gol di scarto diversa da 0-1.

Probabili formazioni

Pochi dubbi per Spalletti, pronto a scendere in campo con un 4-2-3-1. In porta andrà il neo capitano Handanovic, con Cedric e Asamoah nelle fasce, la coppia centrale sarà invece formata da Miranda e Ranocchia, favorito nel ballottaggio con De Vrij. A centrocampo Borja Valero farà coppia con Vecino. Candreva – avanti nel ballottaggio con Politano – e Perisic saranno gli esterni alti, con Naingollan sulla trequarti a supporto dell'unica punta che sarà Lautaro Martinez, considerata l'assenza di Icardi.

Kuhbauer pronto a riproporre il 4-2-3-1 dell'andata, ma con qualche cambio di interprete. Tra i pali andrà Strebinger, con Potzmann e Mbombo sulle fasce difensive e Sonnleitner-Hofmann centrali. A centrocampo andranno Martic e Schwab. Murg e Schobesberger saranno gli esterni alti, con Knasmullner a supporto dell'unica punta Pavlovic.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, Miranda, Ranocchia, Asamoah; Vecino, Borja Valero; Candreva, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez. All. Spalletti

Rapid Vienna (4-2-3-1): Strebinger; Potzmann, Sonnleitner, Hofmann, Mbombo; Martic, Schwab; Murg, Knasmullner, Schobesberger; Pavlovic. All. Kuhbauer

Precedenti e statistiche

L'ultimo precedente tra le due formazioni, prima della gara d'andata terminata con la vittoria di misura dell'Inter (grazie al rigore trasformato da Lautaro Martinez), risale alla stagione 1990-91, quando gli austriaci riuscirono ad imporsi per 2-1 nel match valido per il primo turno di quella che allora veniva chiamata Coppa Uefa.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Europa League