Serie A

Tutto su Torino-Chievo: orario, probabili formazioni e dove vederla

Tutto su Torino-Chievo: orario, probabili formazioni e dove vederla
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Torino e Chievo valida per la 26^ giornata di Serie A. Come arrivano le squadre, statistiche e precedenti

[lmt-post-modified-info]

L'ultimo degli anticipi di questa 26^ giornata sarà quello tra Torino e Chievo, che si sfideranno nel lunch-match inseguendo due obiettivi completamente diversi. I granata sognano di poter rientrare tra le squadre che si qualificheranno per la prossima stagione di competizioni europee e si sono nell'ultima giornata appaiati al sesto posto ad Atalanta e Lazio (che ha però una gara in meno). Per i veronesi la salvezza è ormai più che altro un miraggio: i ragazzi di Di Carlo sono a ben undici lunghezze di distanza dall'Empoli quartultimo, senza contare che ne mezzo anche Frosinone e Bologna lotteranno per non retrocedere, e partendo da una base decisamente migliore. Ecco allora tutto quello che bisogna sapere sulla sfida tra Torino e Chievo.

Come arriva il Torino

In ottima forma. I granata non perdono una partita da oltre un mese (3-2 contro la Roma) e da allora hanno trovato tre vittorie casalinghe e due pareggi esterni. La buona sorte darà loro una nuova opportunità nel proprio stadio, e di sicuro può esser visto come un buon auspicio. Anche perché in queste ultime cinque sono state affrontate Inter, Napoli e Atalanta tra le altre, squadre decisamente meno alla portata del Chievo per i ragazzi di Mazzarri. La porta di Sirigu non è stata oltretutto mai violata in queste cinque giornate: un buon risultato per un reparto difensivo che si è concesso anche qualche fruttuosa sortita offensiva.

Squalificati e infortunati: tutti gli indisponibili della 26^ giornata di Serie A

Come arriva il Chievo

Dalla doppia cifra in classifica appena ottenuta, un traguardo che sarebbe stato sintomo di una stagione positiva se giunto alla quarta o quinta giornata, ma non di certo alla venticinquesima. I clivensi sono a -6 dal Frosinone e -8 dal Bologna, ma quel che più conta è il -11 dall'Empoli quartultimo, una distanza difficile da colmare soprattutto se si pensa che le altre due squadre attualmente in zona retrocessione partono da situazioni certamente più avvantaggiate per cercare l'eventuale sorpasso. La stagione del Chievo è iniziata male (coi tre punti di penalizzazione) e può finire anche peggio: la retrocessione interromperebbe lunga striscia di undici anni in Serie A per i veronesi, un traguardo mai raggiunto finora.

Orario della gara e dove vederla

Il match tra Torino e Chievo si disputerà domenica 3 marzo alle ore 12:30 presso lo stadio Grande Torino. La partita sarà trasmessa in esclusiva da DAZN su tutti i dispositivi muniti di una connessione a internet e dell'app di DAZN.

Dove vedere tutte le gare della 26^ giornata di Serie A

Probabili formazioni

Un solo dubbio in difesa per Mazzarri, che potrebbe tornare ad affidarsi a Djidji, rientrato in gruppo. In avanti Iago ha fatto un salto in avanti rispetto a Zaza e Berenguer grazie alla rete siglata nello scorso turno, mentre a centrocampo ci sono diversi ballottaggi. Ai lati di Rincon possono giocare due tra Lukic, Meité e Baselli, ma anche Ansaldi nel caso in cui venga impiegato De Silvestri sulla destra.

Tra gli ospiti Depaoli può far tornare in panchina Schelotto, mentre Rossettini è in ballottaggio con Jaroszynski, con Barba pronto a giocare da centrale o da terzino. A centrocampo il ballottaggio è tra Dioussé e Kiyine, in avanti tra Meggiorini e Djordjevic. Difficile possa recuperare Pellissier.

Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Djidji; Aina, Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi; Iago Falque, Belotti. All. Mazzarri

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Depaoli, Bani, Barba, Jaroszynski; Leris, Rigoni, Dioussé; Giaccherini; Djordjevic, Stepinski. All. Di Carlo

Consulta tutte le probabili formazioni per la 26^ giornata di Serie A

Precedenti e statistiche

Nei 31 precedenti tra queste due squadre è il Torino ad essere in netto vantaggio, avendo guadagnato nel tempo il doppio dei successi rispetto agli avversari (14 a 7, più 10 pareggi). La tendenza è confermata anche negli ultimi anni: tre vittorie granata e due pareggi nelle ultime cinque, coi veronesi che non trionfano dalla stagione 2015-16, quando espugnarono proprio il terreno di gioco dei granata per 1-2 grazie a Birsa e all'autorete di Bruno Peres.


Giovanni Rosati

Appassionato di calcio e scrittura sportiva, abituale del calciotto del venerdì sera e presidente di FantaLega impegnato ogni anno in tre diversi fantacalci (perché basta vincerne uno per potersi definire "campione", no?). Poi anche giornalista pubblicista, laureato e tutto il resto.

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

24 20 3 1 47 63
2 Juventus

Juventus

25 16 6 3 21 54
3 AC Milan

AC Milan

25 16 4 5 18 52
4 Bologna

Bologna

25 12 9 4 14 45
5 Atalanta

Atalanta

24 14 3 7 24 45
6 Roma

Roma

25 12 5 8 15 41
7 Lazio

Lazio

25 12 4 9 5 40
8 Fiorentina

Fiorentina

25 11 5 9 8 38
9 Torino

Torino

25 9 9 7 1 36
10 Napoli

Napoli

24 10 6 8 5 36
11 Monza

Monza

25 8 9 8 -5 33
12 Genoa

Genoa

25 7 9 9 -5 30
13 Lecce

Lecce

25 5 9 11 -15 24
14 Udinese

Udinese

25 3 14 8 -13 23
15 Frosinone

Frosinone

25 6 5 14 -20 23
16 Empoli

Empoli

25 5 7 13 -19 22
17 Sassuolo

Sassuolo

24 5 5 14 -16 20
18 Verona

Verona

25 4 8 13 -11 20
19 Cagliari

Cagliari

25 4 7 14 -23 19
20 Salernitana

Salernitana

25 2 7 16 -31 13

Rubriche

Di più in Serie A