Seguici su

Champions League

Champions League, i risultati di Juventus-Atletico e Manchester City-Schalke 04

ronaldo-juventus-atletico-madrid--marzo-2019
© imagephotoagency.it

Ronaldo firma la tripletta che vale la storica rimonta contro l’Atletico Madrid. La squadra di Guardiola demolisce lo Schalke 04 con 7 reti

Cristiano Ronaldo si conferma l’uomo decisivo nelle notti importanti di Champions League e firma la tripletta con cui la Juventus ribalta la sconfitta subita all’andata contro l’Atletico Madrid. Nell’altra gara di serata, il Manchester City di Guardiola regola lo Schalke 04 con un netto 7-0 e approda ai quarti di finale.

Juventus – Atletico Madrid 3-0: il tabellino

Lo Stadium è una bolgia e la Juventus parte fortissimo sin dai primi minuti. Godin deve respingere già al 2′ un tiro dall’interno dell’area di Matuidi. Sul corner successivo Chiellini troverebbe anche la rete del vantaggio, ma l’arbitro annulla per fallo di Ronaldo su Oblak. La pressione offensiva dei padroni di casa è costante e non lascia tregua all’Atletico, soprattutto sul versante dove agisce Spinazzola, per nulla emozionato dal debutto in Champions League. La formazione di Simeone è in apnea, ma prova a respirare con la conclusione di Koke al 20′: alta sopra la traversa. Al 26′ la Juventus passa meritatamente in vantaggio: Bernardeschi inventa dalla trequarti un cross pennellato per la testa di Cristiano Ronaldo, che sovrasta Juanfran e fredda Oblak. La Juventus è in fiducia: Bernardeschi manda di poco a lato una punizione dal limite al 32′, poi si esibisce in rovesciata su cross di Spinazzola, ma senza centrare lo specchio della porta.

La ripresa inizia con la Juventus ancora all’assedio della porta dei Colchoneros. La squadra di Allegri trova subito il gol che rimette in pari il discorso qualificazione: cross di Cancelo per Ronaldo che insacca di testa, nonostante il tentativo di respinta di Oblak. Da qui è un monologo bianconero, con Allegri che gioca anche la carta Dybala al posto di un ottimo Spinazzola. Al 74′ Mandzukic non trova la porta, schiacciando a lato in tuffo una punizione dalla trequarti. All’81 il neo entrato Kean divora il colpo del 3-0, calciando a lato quasi a tu per tu con Oblak dopo un lancio dalle retrovie di Chiellini. Nel finale però arriva la rete della qualificazione: Bernardeschi scappa sulla sinistra a Correa che lo spinge da dietro in area, rigore per i bianconeri che Ronaldo realizza per la tripletta che vale la storica impresa. Mai infatti la Juventus era riuscita a ribaltare una situazione di doppio svantaggio in gare ad eliminazione diretta di Champions League.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola (dal 66′ Dybala); Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic (dal 78′ Kean), Ronaldo. All. Allegri

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Arias (dal 77′ Vitolo), Gimenez, Godin, Juanfran; Koke, Rodrigo, Saul, Lemar (dal 57′ Correa); Griezmann, Morata. All. Simeone

MARCATORI: Ronaldo (J) al 26′, 48′ e su rig. all’86’

ASSIST: Bernardeschi, Cancelo (J)

AMMONITI: Bernardeschi (J), Juanfran, Gimenez, Vitolo (A)

ESPULSI:

Manchester City – Schalke 04 7-0: il tabellino

La squadra di Guardiola affronta in casa lo Schalke 04, forte del 3-2 maturato in Germania. I padroni di casa amministrano il risultato con il consueto possesso palla, marchio di fabbrica dell’allenatore catalano e alla mezz’ora vanno vicino al gol che potrebbe chiudere il discorso con un tap in di Aguero, sventato dal portiere ospite. L’appuntamento con il gol è rimandato di qualche minuto: Bruma stende in area Silva e dal dischetto Aguero realizza con il cucchiaio che vale l’1-0 per il Manchester City. La rete fa esplodere il match, indirizzandolo sempre di più verso la qualificazione inglese: 3 minuti dopo di nuovo Aguero buca la resistenza di Fahrmann con un destro sul primo palo dopo il tacco illuminante di Sterling. Al 42′ il colpo del ko viene inflitto da Sané, che sfrutta un assist in profondità di Zinchenko per siglare il gol dell’ex.

Nella seconda frazione c’è gloria anche per Sterling, Silva, e i neo entrati Foden e Gabriel Jesus che fissano il risultato sul 7-0 finale, sfruttando tre assist di uno scatenato Sané.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Danilo, Walker, Laporte (dal 72′ Delph), Zinchenko; Bernardo, Gundogan, Silva (dal 64′ Foden); Sterling, Aguero (dal 64′ Gabriel Jesus), Sané. All. Guardiola

Schalke 04 (4-1-4-1): Fahrmann; Bruma, Stambouli, Sané, Oczipka; Serdar; McKennie (dal 74′ Mendyl), Konoplyanka, Bentaleb, Burgstaller (dal 79′ Teuchert); Embolo (dal 69′ Skrzybski). All. Tedesco

MARCATORI: Aguero (M) su rig. al 35’e 38′, Sané (M) al 42′, Sterling (M) al 56′, Silva (M) al 71′, Foden (M) al 78′

ASSIST: Sterling, Zinchenko, Sané (3), Silva (M)

AMMONITI: Bruma (S), Danilo, Zinchenko (M)

ESPULSI:


Calcio d'Angolo è anche su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici CLICCANDO QUI
Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Champions League