//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Fantacalcio

Fantacalcio, colpi di scena tra i pali: la 28^ giornata di Radu e Meret

Andrei-Radu-portiere-Genoa
© imagephotoagency.it

Tra una inattesa porta inviolata e una sostituzione provvidenziale: il weekend dei portieri di Genoa e Napoli, gli unici due senza malus in questo turno

La 28^ giornata di Serie A si è conclusa con il derby della Madonnina, e con esso anche il turno di fantacalcio. Hanno così esultato i fantallenatori che avevano schierato Luis Alberto oppure Mertens, mentre si è disperato chi aveva puntato sull’espulso Aina o su un Sepe da 0,5 di fantavoto. A proposito di portieri: in questo weekend di campionato, quasi nessuno è riuscito a mantenere la propria porta inviolata. Il Sassuolo ne ha presi addirittura cinque dalla Samp ma ha ricambiato con un -3 ad Audero, e persino i top di ruolo e chi come Sirigu e Gollini era considerato una buona scelta vista la partita che sarebbe stato in procinto di affrontare ha dovuto piegarsi sotto il peso dei malus. Solo in due sono riusciti a scamparla, e in entrambi i casi sono stati delle vere e proprie sorprese.

Fantacalcio, la top e la flop 11 della 28^ giornata

Davide contro Golia

Non è facile prevedere cosa succederà in un turno di campionato, e il bello e il brutto del fantacalcio stanno tutti lì. Lasagna segna contro Juventus e Napoli dopo una pessima prima metà di campionato, Sturaro segna alla prima presenza dopo mesi e mesi lontano dai campi e proprio contro la squadra che lo aveva ceduto per una cifra discutibilmente gonfiata, Aina dopo una serie di ottimi voti si fa espellere e diventa il peggior giocatore di movimento dell’intera 28^ giornata.

Dopo il 3-0 contro l’Atletico la Juventus effettivamente poteva rischiare un passaggio a vuoto contro il Genoa, ma nessuno o quasi si è azzardato in questa giornata a scommettere su Ionut Radu, portiere del Grifone, se non magari in situazioni di assoluta emergenza. Ebbene, scelta sbagliata. Perché una difesa da 42 gol subiti in 27 giornate non ha vacillato contro il miglior attacco della Serie A (59 gol fatti), tanto da far vivere al proprio portiere 90′ da spettatore non pagante e indurre i pagellisti ad assegnargli il senza voto, che al fantacalcio vale un inaspettato 6.

Il cambio provvidenziale

Ci sono due gruppi da distinguere in questo caso: chi all’asta ha preso entrambi i portieri più presenti finora tra i pali del Napoli e chi invece ha scelto solamente Ospina. Ecco, chi fa parte del secondo gruppo non sta esattamente esultando dopo questa giornata: due gol subiti in un solo tempo in un turno che vedeva il portiere partenopeo tra le migliori scelte per il fantacalcio e poi anche il colpo alla testa che potrebbe farlo rimanere ko per il prossimo futuro.

Chi si è fidato anche di Alex Meret, invece, ha vissuto un’emozione contrastante nel momento della sostituzione tra il colombiano e il portierino ex Spal, un misto tra il dispiacere per l’infortunio del primo e la gioia per il proprio destino fantacalcistico. Con tutta probabilità, infatti, la scelta per il suo undici titolare sarà ricaduta su Meret con Ospina come riserva e, proprio quando si era rassegnato al doppio malus anche in questa giornata, si è visto salvare dal 21enne nativo proprio di Udine che ha cancellato il segno meno dall’equazione e portato a casa la sufficienza mantenendo la propria porta inviolata. Due punti di differenza tra il 4 di Ospina e il 6 di Meret, due punti che possono sicuramente aver deciso tantissime sfide in questo turno di fantacalcio. E chiedetelo a chi questo avvicendamento lo ha subito da avversario come possa aver reagito.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantacalcio