Seguici su

Pagelle

Genoa-Juventus 2-0, le pagelle: Pandev mostruoso, male Alex Sandro

Esultanza gol Sturaro Pandev Genoa
imagephotoagency.it

Incredibile al Ferraris: il Genoa batte 2-0 una Juventus rinunciataria. Decisivi i cambi di Prandelli: grande impatto di Pandev, male Alex Sandro

Dopo il primo quarto d’ora di studio il Genoa accelera con una bella imbucata di Pedro Pereira che pesca Kouamè, il rimpallo va verso Sanabria che viene fermato da un grande intervento di Perin. Al minuto 30, dopo un altro buonissimo intervento di Perin su Romero, c’è un episodio sospetto su Cancelo che tocca la palla con la mano ma niente rigore dopo un review al Var: la prende prima Kouamè con il braccio sinistro e quindi si chiude il primo tempo sullo 0-0.

La Juventus entra con il piglio giusto nel secondo tempo con Dybala che si vede annullare un gol con la Var ancora protagonista. Ma è soltanto un momento perchè l’1-2 del Genoa è micidiale: prima Sturaro, appena entrato dalla panchina, beffa Perin con un tiro a giro dai 20 metri e dopo Pandev raccoglie un assist di Kouamè dopo un contropiede fulmineo. Prima sconfitta in campionato per i biancoreri. Ecco le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Genoa-Juventus 2-0: le pagelle

Genoa

Radu 6: l’atteggiamento rinunciatario della Juventus lo porta ad un pomeriggio di riposo.

Pereira 6,5: sulla fascia destra si comporta in maniera egregia proponendosi benissimo in avanti e facendo anche buona guardia in difesa.

Romero 6: solita partita di posizione e grinta e, nonostante un’ammonizione dopo 2 minuti di gioco, è sempre utile alla sua squadra.

Zukanovic 6: insieme al suo compagno di reparto è insuperabile. La sua fisicità è fondamentale.

Criscito 6,5: una partita da vero capitano, si sbatte sia in avanti che in difesa e non sbaglia un intervento.

Lerager 6: sposta un po’ la sua posizione a destra nel 4-4-2 di Prandelli. Gioca una buona partita e si capisce perchè Prandelli non lo toglie mai dal campo da quando è arrivato.

Radovanovic 6: l’ex capitano del Chievo in mezzo al campo è una diga oltre ad essere molto bravo tecnicamente.

dal 75′ Veloso: s.v.

Rolon 6: Prandelli lo mette in mezzo al campo per dare equilibrio alla squadra. Si inserisce anche in avanti e nel primo tempo va vicino al gol.

Lazovic 6: oggi serve moltissimo ai suoi più in copertura e si comporta abbastanza bene portando a casa la sufficienza.

dal 70′ Sturaro 6,5: bagna il suo esordio con un gol fondamentale per il Genoa dopo soli due minuti dal suo ingresso in campo.

Sanabria 5: nelle ultime uscite si sta spegnendo lentamente, è il lontano parente di quello ammirato nelle prime partite. Sostituito dopo 60 minuti, non incide mai.

dal 59′ Pandev 7: Sanabria e Kouamè sono difficili da scalzare ma Pandev è sempre pronto dalla panchina. Oggi manda in visibilio i suoi tifosi dopo il diagonale del 2-0 e contribuisce anche al primo gol lavorando un buon pallone.

Kouamé 7: ha l’argento vivo addosso e la difesa della Juventus non lo ferma mai. L’assist che chiude la partita è un capolavoro di velocità e tecnica.

Prandelli 7,5: bravissimi i giocatori, strepitosa la lungimiranza di Prandelli. I primi due cambi valgono i due gol che permettono al Genoa di portare a casa una partita difficilissima. Un vero stratega.

Juventus

Perin 5,5: il grande ex della partita è bravissimo prima su Sanabria poi su Rolon. Sanguinoso l’errore sul gol di Sturaro.

Caceres 5: come tutta la difesa non prende mai gli attaccanti del Genoa.

Bonucci 5: non riesce a guidare la sua difesa e il liscio che aveva liberato la strada a Kouamè nel finale è l’emblema della sua partita.

Rugani 5: oggi è completamente anonimo, partita assolutamente da dimenticare

Cancelo 5,5: viene graziato dal Var nel primo tempo che poi gli toglie l’assist al gol annullato di Dybala. Sostituito alla mezz’ora.

dal 59′ Bernardeschi 5,5: viene da una partita perfetta contro l’Atletico ma oggi è un’altra storia. Il Genoa lo ingabbia e non riesce a dare una sterzata alla partita.

Can 5: l’Atletico Madrid sembra lontano un secolo, oggi gioca malissimo e prende anche un giallo evitabile per frustrazione.

Pjanic 6: lui invece merita la sufficienza perchè in mezzo al campo gestisce palle sempre bene. Buoni anche alcuni scambi veloci con Dybala.

Bentancur 5: una brutta partita per il talento uruguaiano che sembra un corpo estraneo nel centrocampo di Allegri, assolutamente bocciato.

dal 77′ Spinazzola: s.v.

Alex Sandro 5: con Spinazzola in grande spolvero deve fare certamente qualcosa se non vuole perdere definitivamente il posto da titolare.

Dybala 6: l’unico insieme a Pjanic a meritare la sufficienza. Il gol gli viene tolto solo dal Var e durante i 90 minuti gioca bene tra le linee.

Manzdukic 5: non sta benissimo fisicamente e si vede, riesce a fare ben poco nell’economia del match. Non è il solito lottatore.

dal 73′ Kean 5: un ingresso che risulta totalmente inutile in uno scenario quasi impossibile da risolvere.

Allegri 5: un ritorno alla difesa a 3 un po’ azzardato e schiera un Mandzukic non in forma, forse si poteva sfruttare il buon momento di Kean.


Calcio d'Angolo è anche su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici CLICCANDO QUI
Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Pagelle