Seguici su

Europa League

Inter-Eintracht, Spalletti: “Brozovic e Keita convocati. Abbiamo le carte in regola”

Luciano-Spalletti-allenatore-Inter

Il tecnico di Certaldo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro i tedeschi

Lo 0-0 dell’andata lascia tutto aperto per l’Inter, impegnata domani nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro l’Eintracht Francoforte. Tra i convocati di mister Spalletti rientrano Brozovic e Keita, mentre sarà assente Miranda per la frattura alle ossa nasali e Lautaro per squalifica. Out anche Asamoah e il trio Dalbert-Gagliardini-Joao Mario escluso dalla lista europea. Ancora nessun passo in avanti sul fronte Icardi, e così il tecnico di Certaldo dovrà scegliere se impiegare subito Keita oppure schierare Politano da falso nueve. Possibile anche un adattamento sulla linea mediana di Skriniar, interrogato sulla questione durante la conferenza stampa della vigilia tenuta assieme al suo allenatore.

Inter-Eintracht: orario, probabili formazioni e dove vederla 

Le parole di Spalletti

Sulle assenze: “Se mi lamento non ci qualifichiamo. Un allenatore cerca sempre di ispirare e non di lamentarsi. Siamo abbastanza per vincere la partita. Brozovic è convocato ma andrà in panchina, Borja invece giocherà. Keita è a posto, ma che giochi o meno da titolare dipende anche da come si mette la partita. Se lo inserisco a gara in corso e si va ai supplementari comunque giocherebbe di fatto una partita intera. Valuteremo tante cose“.

Sull’Europa League: “Siamo dentro a un momento importantissimo. Arriviamo qui con le carte in regola. Non ci sono trucchi psicologici, bisogna motivarsi da sé per l’importanza della partita. Chi non ci riesce resta un mediocre. Bisogna sempre mostrare orgoglio e rincorrere il concetto di resilienza“.

Sull’attacco atipico: “Non dare punti di riferimento è sempre una cosa buona. Politano però non è atipico, a Reggio Emilia ha fatto vedere che può giocare anche da falso nove, Keita è una punta centrale oltre che esterna: farebbe meno rientri. Perisic e Candreva giocano nel loro posto“.

Su Perisic: “È molto importante per la squadra, all’andata ha riscontrato un affaticamento che gli ha impedito di dare il meglio. Spero che in questi giorni abbia recuperato pienamente. Lo vedremo domani e spero che possa giocare libero. Il suo apporto è fondamentale, ha più qualità dentro: tecnica, resistenza, ripiegamento, movimenti su palla inattiva dove loro sono forti“.

Le parole di Skriniar

Sulla partita: “Ci aspetta una gara difficile come all’andata. Serve attenzione e non prendere gol. Faremo vedere il nostro carattere. A Francoforte abbiamo fatto un buon primo tempo trovando anche occasioni per fare gol. Serve lo stesso atteggiamento. Se l’Eintracht può metterci in difficoltà in qualcosa, sono sicuramente le palle in attive. In quello sono davvero forti“.

Su un eventuale utilizzo da centrocampista: “L’ho fatto in Nazionale e sono pronto anche per questo“.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Europa League