Seguici su

Nazionali

Italia-Finlandia 2-0: i giovani Barella e Kean non tradiscono Mancini

Le reti di Barella e di Kean contro la Finlandia inaugurano nel migliore dei modi il percorso di qualificazione dell’Italia ad Euro 2020

Mancini esordisce con una vittoria sulla panchina dell’Italia nel percorso di qualificazione a Euro 2020. A Udine gli azzurri superano 2-0 la Finlandia grazie alle reti di Barella nel primo tempo e Kean nella ripresa. Per il classe 2000 bianconero la rete vale anche il secondo posto nella classifica dei più giovani marcatori nella storia della nostra Nazionale.

Italia-Finlandia 2-0: il tabellino

L’Italia si riversa subito nella metà campo della Finlandia e la pressione iniziale produce il gol del vantaggio dopo appena 7 minuti: Barella calcia dal limite, avventandosi sulla respinta della difesa ospite su calcio di punizione di Verratti, e spiazza Hradecky sfruttando anche la deviazione dell’ex Spal Vaisanen. La Finlandia prova a organizzare una reazione, avanzando gradualmente il baricentro grazie al fitto fraseggio, ma le offensive della squadra di Kanerva nella prima mezz’ora si riducono a un paio di tiri da fuori di Sparv e Lod. Al 27′ si fa vedere Bernardeschi, gratificato dalla maglia numero 10, che cerca il tiro da fuori senza inquadrare lo specchio. L’esterno bianconero si rivela uno dei più vivaci tra le fila azzurre e al 40′ sfrutta un buon lancio di Bonucci dalle retrovie per puntare in area Vaisanen. Il contatto è dubbio, ma l’arbitro lascia proseguire.

Nella ripresa la formazione di Mancini cala di intensità, Kean prova qualche serpentina mentre Immobile non viene imbeccato alla perfezione dai compagni. Prova ad approfittarne allora la Finlandia, che sfiora il gol del pareggio al 66′ con Pukki che irrompe in area su cross di Lod ma manda a lato. Gli ospiti non concretizzano e l’Italia punisce: al 73′ assist di Immobile in profondità per Kean che a tu per tu con il portiere sigla il 2-0. Nel finale spazio anche al ritorno in maglia azzurra, dopo quasi 9 anni di assenza, per Quagliarella. Il capocannoniere della Serie A cerca di festeggiare il rientro con un gol, ma l’incrocio dei pali all’85’ gli nega la gioia.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Piccini, Chiellini, Bonucci, Biraghi (90′ Spinazzola); Barella, Jorginho, Verratti (85′ Zaniolo); Kean, Immobile (80′ Quagliarella), Bernardeschi. All. Mancini

Finlandia (5-3-1-1): Hradecky; Granlund (90′ Soiri), Toivio, Vaisanen, Arajuuri, Pirinen; Lod, Kamara, Sparv; Hamalainen (70′ Lappalainen); Pukki (83′ Karjalainen). All. Kanerva

MARCATORI: Barella (I) al 7′, Kean (I) al 73′

ASSIST: Immobile (I)

AMMONITI: Sparv (F), Verratti, Piccini (I)

ESPULSI:

Pillola di Fanta

L’Italia rimane imbattuta nel 21^secolo nelle gare ufficiali casalinghe con 37 vittorie e 11 pareggi, mantenendo inoltre la striscia positiva nella città di Udine dove è imbattuta da 9 gare. SOLIDA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Nazionali