Seguici su

Nazionali

Italia, Mancini: “Zaniolo può esordire, per Balotelli ci vuole ancora tempo”

mancini-nazionale-italia

Roberto Mancini ha inaugurato il ritiro di Coverciano con una conferenza stampa nella quale ha parlato di diversi giocatori: Balotelli in primis

Il derby di Milano vinto dall’Inter ha ufficialmente mandato in archivio la 28^ giornata di Serie A. Adesso ci sarà la sosta per le nazionali e per l’Italia è ora di fare sul serio, le sfide contro Finlandia e Lichtenstein saranno valide per la qualificazione ad Euro 2020. Dopo un Mondiale fallito, l’europeo non può sfuggire agli azzurri per non rischiare di entrare in una crisi senza fine. Il ct ha parlato anche di Balotelli, Zaniolo e Belotti.

Le parole di Mancini

Sul numero di attaccanti convocati: Ho convocato qualcuno in più perchè non sapevo le condizioni di tutti i ragazzi. Altri li ho convocati per conoscerli meglio, c’è qualche giocatore in più per valutare l’aspetto offensivo“.

Sulla condizione della squadra: Ci ritroviamo oggi dopo alcuni mesi, ora chiaramente le partite saranno più importanti e ci sarà pressione. Ma i ragazzi li vedo bene, si divertono. Stiamo cercando da qualche mese di proporre un calcio offensivo e i giocatori sono contenti.“.

Sulla partita contro la Finlandia: Sarà una gara difficile ma vogliamo vincerla. Dobbiamo proporre un bel gioco ma dobbiamo anche saper difendere“.

Su Balotelli: Mario non è ancora in condizione per giocare in Nazionale. Sicuramente è migliorato ma può farlo ancora, da lui ci aspettiamo tanto, è maturato ma per tornare ci vuole ancora tempo“.

Su Belotti: Belotti può ancora migliorare e tornare in Nazionale. C’è stato all’inizio e può fare molto meglio“.

Su Jorginho e Verratti: Il Chelsea non sta attraversando un buon periodo ma lui difficilmente sbaglia una partita, stessa cosa Verratti. Abbiamo la fortuna di farli giocare insieme e stanno facendo benissimo”.

Su Zaniolo: Grazie a Di Francesco è migliorato moltissimo. Gli ho dato fiducia e può esordire“.

Su Chiesa, Bernardeschi e Kean: “Sono tutti giocatori di grandissima qualità, possono solo migliorare. Kean all’età di Balotelli giocava già in Serie A. Speriamo che Moise prosegua bene


Calcio d'Angolo è anche su Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici CLICCANDO QUI
Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Nazionali