Seguici su

Pagelle

Lazio-Roma 3-0, le pagelle: super Correa, delude Dzeko

caicedo-de rossi
© imagephotoagency.it

Grande vittoria biancoceleste: a segno Caicedo, Immobile e Cataldi. Bene Correa e Strakosha. Si salva De Rossi, male Dzeko. Espulso Kolarov

Grande vittoria della Lazio, che ne rifila 3 alla Roma: il derby è biancoceleste. A segno Caicedo, Immobile e Cataldi. Super partita di Correa, bene anche Strakosha. Fra i giallorossi, si salvano solo De Rossi e Zaniolo. Deludono Dzeko ed El Shaarawy. Espulso nel finale Kolarov.

Lazio-Roma 3-0: le pagelle

Lazio

Strakosha 6,5: gara attenta dall'inizio alla fine. Salva il risultato più volte. Almeno 3 le belle parate: la prima nel primo tempo su Dzeko, poi nel secondo su El Shaarawy e Florenzi. SICUREZZA

Bastos 6: attento in tutte le situazioni, argina come può la velocità di El Shaarawy. Sale anche con personalità sulla destra dando un'ulteriore opzione offensiva. ROCCIOSO

Acerbi 6,5: marca strettissimo Dzeko senza dargli tregua. Usa tutta l'esperienza che ha e lo stoppa fisicamente ogni volta. COLLA

Radu 6: è un veterano e si vede. Soffre solo alla lunga Zaniolo, ma nel primo tempo lo aveva letto benissimo. ESPERIENZA

Marusic 5,5: copre bene a destra, ma spinge poco. Non dà costanza da quella parte, soffre forse un po' la partita. TIMIDO

Milinkovic-Savic 6: bravo nel gestire palla, tranquillo anche nei momenti di tensione. Non trova mai la giocata importante però se non alla fine: perfetta la sua sponda per il gol di Cataldi. OPERAIO

Leiva 6: gestisce come al solito i movimenti dei compagni ed il ritmo della squadra. Sempre al posto giusto al momento giusto, ha le chiavi del centrocampo. EQUILIBRATORE

Luis Alberto 5,5: non riesce a garantire la sua solita qualità in mezzo al campo. Abbastanza lento e semplice il suo gioco. Non riesce a fare la differenza. COMPITINO

dal 69′ Parolo 6: entra dando sostanza e quantità. Fa quel che serve con sacrificio ed umiltà. PROFESSIONALITA'

Lulic 5,5: leggermente sottotono rispetto al solito. Fa una gara un po' timida, improntata principalmente alla fase difensiva. Attacca poco ma alla fine ha ragione lui. PRUDENTE

Correa 7: giocatore meraviglioso. Attacca, punta, dribbla. Fa valere costantemente la sua qualità e velocità. Nel primo tempo offre un perfetto assist a Caicedo, nel secondo guadagna il rigore poi realizzato da Immobile. MAGO

dal 77′ Cataldi 6,5: entra e segna un bel gol col mancino. Si fa trovare pronto: ci teneva a fare bene e la sua esultanza lo dimostra. ROMANO

Caicedo 7: gioca al posto di Immobile e non lo fa rimpiangere. Gara di sacrificio impreziosita da un bellissimo gol nel primo tempo: trasforma in oro l'assist di Correa. AFFIDABILE

dal 63′ Immobile 6,5: non sta bene ed entra solo nel secondo tempo. Cerca di allungare la squadra, ma riesce sempre a fare ciò che deve: segnare, stavolta su rigore. BOMBER

Inzaghi 7: azzecca tutte le scelte, dai titolari ai sostituti. La vittoria però è nella testa: fin dall'inizio aggredisce la Roma ed imprime una mentalità vincente ai suoi. VISIONARIO

Roma

Olsen 6: fa quel che può. Incolpevole sui gol. Forse solo sul rigore poteva fare meglio. SUFFICIENTE

Florenzi 6: sale con costanza sulla destra, ma con poca qualità. Non dimostra tutta la voglia che ha dentro. SFORTUNATO

Juan Jesus 5: sostituisce malissimo Manolas. Bruciato nel primo tempo da Caicedo, soffre ogni attacco biancoceleste. INAFFIDABILE

Fazio 5: troppo lento e macchinoso, in queste partite è troppo imprevedibile. Nel finale poteva anche essere espulso per il fallo da rigore su Correa. RALLENTATORE

Kolarov 4,5: poca qualità e poca corsa. Non arriva mai sul fondo in maniera decisa, e nel finale commette il patatrac: due ammonizioni in un minuto ed espulso tra i fischi dei suoi ex tifosi. ESPULSO

Cristante 5,5: tocca poco la palla nella zona pericolosa del campo. Non calcia mai in porta e non riesce ad inserirsi come sa fare. BLOCCATO

De Rossi 6: solito gladiatore in mezzo al campo. Difende, amministra ed imposta. Nel secondo tempo cerca anche di velocizzare il gioco con qualche verticalizzazione. CAPITANO

dal 65′ Pastore 6: entra con voglia. Dimostra di voler giocare, smista palloni con qualità. PROPOSITIVO

Pellegrini 5,5: cerca di farsi notare, ma non riesce ad incidere. Pochi inserimenti e palloni interessanti. sia da mezzala che da trequartista. COSI' COSI'

Zaniolo 6: come al solito positivo. Prova sempre la giocata. Dopo una partenza un po' sottotono, cresce insieme alla squadra. Sulla destra fa valere la sua falcata ed il suo fisico, senza però esser decisivo sotto porta. PERSONALITA'

dal 61′ Perotti 6: entra in campo senza mai saltare l'uomo o fare una giocata decisiva. Dopo poco però la partita si è compromessa ed era difficile. POCHINO

Dzeko 5,5: lotta in continuazione, ed è il solo motivo per cui l'insufficienza non è pesante. Calcia bene nel primo tempo ma Strakosha si oppone. Per il resto molto poco: Acerbi lo domina in tutte le situazioni. Nervoso, rischia anche l'espulsione nel finale. DELUDENTE

El Shaarawy 5: buca proprio la partita. Non salta mai l'uomo, né a destra né a sinistra. Arginato benissimo da Bastos. Non riesce mai a rendersi pericoloso. BOCCIATO

dall'81' Schick s.v.

Di Francesco 5,5: conferma quasi tutti i “suoi” 11, ma l'assenza di Manolas si fa sentire subito sul primo gol. troppo timida e bassa la sua squadra. Troppe volte la Roma ha sbagliato l'approccio alla gara. Gli stessi cambi non hanno inciso. INERME 

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle