//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su
Carlo-Ancelotti-napoli-nov-2018

Europa League

Salisburgo-Napoli, Ancelotti: “Non cambiamo atteggiamento. Milik gioca”

© imagephotoagency.it

Salisburgo-Napoli, Ancelotti: “Non cambiamo atteggiamento. Milik gioca”

Il tecnico dei partenopei presenta in conferenza stampa il ritorno degli ottavi di finale di Europa League contro gli austriaci

Dopo l’impresa della Juventus, ora il Napoli è chiamato a rispondere. La situazione è diametralmente opposta, ma i partenopei non devono sottovalutare l’avversario: è fondamentale per il ranking portare più squadre italiane possibili ai quarti di finale. Giovedì sera gli azzurri saranno di scena a Salisburgo, per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Dopo il 3-0 del San Paolo, il Napoli deve solo certificare il passaggio del turno. “Il 3-0 è sicuramente un buon risultato, ma non dobbiamo pensarci: servirà giocare la nostra partita al massimo. Non siamo qui per fare calcoli. Non mi è piaciuto quello che abbiamo concesso negli ultimi 10 minuti della gara d’andata. Loro pressano molto bene, mentre noi non siamo abituati a non fare la partita: a volte ci potrà stare anche il lancio lungo. Noi non cambieremo il nostro atteggiamento, ma cambierà il loro: saranno meno prudenti – esordisce in conferenza stampa Carlo Ancelotti, che poi continua – In queste ultime due partite abbiamo un po’ rallentato. A Sassuolo abbiamo giocato una gara deludente e ci siamo salvati col pareggio. Ho cambiato tanto e probabilmente chi è stato impiegato meno non è al top della forma. Sul piano mentale ha poi inciso sicuramente tanto l’Europa League: abbiamo consumato molte energie“.

Il tecnico partenopeo si sofferma poi su alcuni singoli. “In attacco giocherà di sicuro Milik che ha riposato domenica. Devo ancora decidere il suo compagno di reparto. Difesa nuova? Non mi preoccupa. Chiriches rientra da un brutto infortunio ma è molto bravo; anche Luperto ha dimostrato grande affidabilità – spiega Ancelotti, che infine conclude – Insigne si è sfogato e va bene, si è preso le sue responsabilità. E’ nato a Napoli e gli pesa il fatto che sia sempre nell’occhio del ciclone, ma è anche normale così. Sta diventando sempre più importate per la squadra e la città“.

Pillola di Fanta

Il Napoli ha affrontato una sola volta il Salisburgo, ed è stata la gara d’andata. Il 3-0 di settimana scorsa mette abbastanza tranquillo Ancelotti, anche se gli austriaci sono tutt’altra squadra tra le mura amiche: in questa edizione il Salisburgo ha vinto tutte le sue 4 partite casalinghe, subendo soltanto un gol dal Celtic. FORTEZZA

 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Europa League