Serie A

Serie A, come cambia la classifica dopo la 26^ giornata: il Milan sorpassa l’Inter

piatek-milan
© imagephotoagency.it

I risultati della 26^ giornata e la classifica: i rossoneri si prendono il terzo posto, i nerazzurri scendono al quarto. Colpo di reni Udinese

La 26^ giornata si è chiusa con il posticipo del San Paolo, che ha praticamente messo la parola fine sulla corsa scudetto. La vittoria esterna della Juventus ha portato infatti la capolista a +16 sul Napoli, ormai troppo lontano per sognare la rimonta. Il cambiamento di classifica più importante è però certamente quello che vede il Milan scavalcare al terzo posto i cugini dell'Inter, battuti nel primo anticipo dal Cagliari e ora quarti. Perde terreno dai rossoneri la Roma, sconfitta nel derby e ora potenzialmente agganciabile proprio dalla Lazio, attualmente a -3 ma con una gara da recuperare. Per la corsa al settimo e ultimo posto valido per l'Europa League (salvo eccezioni in Coppa Italia) la Fiorentina non sta al passo con Torino e Atalanta e finisce a -3.

Nella parte destra del tabellone il salto fondamentale è quello compiuto da Cagliari e soprattutto Udinese, che vanno rispettivamente a +9 e +7 dal terzultimo posto e provano a sfuggire alla lotta salvezza. Col pareggio contro il Parma, l'Empoli va a +4 dal Bologna, che viene oltretutto avvicinato dal Frosinone penultimo, ora a -1 dai felsinei e -5 dall'ultimo slot salvezza. A quota 10 punti il Chievo di Di Carlo, che ha ormai per salvarsi deve compiere davvero il miracolo: -12 dal quartultimo posto.

Risultati 26^ giornata di Serie A

Cagliari-Inter 2-1

Empoli-Parma 3-3

Milan-Sassuolo 1-0

Lazio-Roma 3-0

Torino-Chievo 3-0

Udinese-Bologna 2-1

Genoa-Frosinone 0-0

Spal-Sampdoria 1-2

Atalanta-Fiorentina 3-1

Napoli-Juventus 1-2

Classifica Serie A 2018/19

Juventus 72

Napoli 56

Milan 48

Inter 47

Roma 44

Lazio 41**

Torino 41

Atalanta 41

Sampdoria 39

Fiorentina 36

Sassuolo 31

Genoa 30

Parma 30

Cagliari 27

Udinese 25**

Spal 23

Empoli 22

Bologna 18

Frosinone 17

Chievo 10*

* tre punti di penalizzazione
** una partita in meno


Appassionato di calcio e scrittura sportiva, abituale del calciotto del venerdì sera e presidente di FantaLega impegnato ogni anno in tre diversi fantacalci (perché basta vincerne uno per potersi definire "campione", no?). Poi anche giornalista pubblicista, laureato e tutto il resto.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A