Seguici su

Calciomercato

Calciomercato Juventus, non c’è solo Chiesa: tanti i nomi sulla lista

Fabio-Paratici-Pavel-Nedved
© imagephotoagency.it

La Juventus si prepara ad un altro mercato faraonico per accontentare Cristiano Ronaldo: nuovi nomi in tutti i reparti

La Juventus ha appena vinto il suo ottavo scudetto consecutivo. Ma non basta. Il popolo bianconero vuole di più, vuole la Champions League. Quest’anno la Vecchia Signora è stata clamorosamente eliminata ai quarti di finale dall’Ajax. Agnelli ci riproverà l’anno prossimo, con Allegri in panchina e Cristiano Ronaldo in attacco. Alcune cose dovranno però cambiare. Ecco quindi che la società sta già studiando i primi movimenti di mercato: diversi i nomi in lista in tutte le zone del campo.

Difesa

La Juventus deve innanzitutto pensare a come sostituire Barzagli, che dopo 8 stagioni e mezze in bianconero appenderà le scarpette al chiodo. Il centrale fatica ad essere a disposizione con continuità a causa dei suoi problemi fisici, e tutto sembra portare ad un futuro nello staff tecnico di Allegri. Oltre a lui, non verrà rinnovato il contratto probabilmente neanche a Caceres, arrivato a Torino solo per 6 mesi per sostituire Benatia. I bianconeri sono quindi in cerca di uno, se non due, difensori centrali di livello internazionale. Il sogno sarebbe De Ligt dell’Ajax, ma il prezzo – 100 milioni di euro – e la concorrenza di Barcellona e Bayern Monaco lo rendono quasi irrealizzabile. La Juventus segue costantemente anche Varane del Real Madrid, che pare possa lasciare la Spagna. Per arrivare al francese Campione del Mondo bisognerà però sborsare una cifra molto importante, nonché passare anche sul corpo di Zidane: salvo imprevisti, il classe 1993 rimarrà in Liga. Ecco quindi che la strada più percorribile sembra essere quella di Kostas Manolas. Il difensore greco della Roma è stato più volte vicino a lasciare la Capitale e quest’estate potrebbe essere quella buona, specie se i giallorossi non centreranno l’obiettivo Champions League. L’asse Torino-Roma è spesso stato caldo in questi ultimi anni: il numero 44 ritroverebbe volentieri i suoi ex compagni Szczesny e Pjanic. Manolas completerebbe così il reparto difensivo con Chiellini, Bonucci e Rugani.

Centrocampo

Prima di capire le operazioni in entrata, bisogna capire quelle in uscita. Ora neanche Pjanic è incedibile, ma non sono molti i ragazzi che vogliono lasciare la Juventus. Per una questione di carta d’identità e costanti problemi fisici, l’unico che potrebbe davvero lasciare Torino in estate sarebbe Sami Khedira. Per il centrocampista tedesco si è spesso parlato di un futuro fuori dall’Europa. Ecco quindi che Paratici e Nedved si stanno muovendo già da tempo, indipendentemente da cosa farà il numero 6. Il sogno proibito rimane sempre lo stesso: il ritorno di Paul Pogba dal Manchester United. Potrebbe dipendere anche dal finale di stagione dei Red Devils in Premier League, ma il cartellino del francese sarà difficilmente accessibile. Accantonato invece l’obiettivo Milinkovic-Savic della Lazio dopo una stagione a dir poco deludente. L’altro pezzo da 90 di cui si parla ormai da qualche anno è quello di Isco del Real Madrid. Fino a qualche mese fa, lo spagnolo era un sicuro partente – così come Marcelo. I due talenti non giocavano con Solari, ed avevano già preso contatti con la Vecchia Signora. Con il ritorno in panchina di Zidane, però, le cose sono cambiate. Il tecnico francese ha tutte le intenzioni di trattenere i suoi pupilli. Al di là della questione economica, anche arrivare ad Isco sarà complesso. Considerando già l’acquisto di Aaron Ramsey dall’Arsenal, i bianconeri potrebbero “accontentarsi” di Ndombele del Lione.

Attacco

Se le cose sono abbastanza certe in difesa e a centrocampo, nulla lo è in attacco. L’unica sicurezza è Cristiano Ronaldo, che ha già rivelato di rimanere al 100%. Stesso discorso può esser fatto per Bernardeschi e Kean, ma di certo non per Dybala e Douglas Costa. E, nonostante il rinnovo di contratto, neanche per Mandzukic. Dovesse partire uno di questi 3, la Juventus si fionderebbe su un vero e proprio big senza badare a spese. I nomi più caldi sono principalmente due, e sono ben noti: entrambi con un prezzo non inferiore ai 70 milioni di euro. Il primo è Federico Chiesa, esterno offensivo della Fiorentina. La Juventus lo ha praticamente bloccato la scorsa estate, lasciandolo con merito alla Viola ancora per un altro anno. Il numero 25 ha dimostrato in questa stagione tutte le sue qualità, ed ora sembra pronto per fare l’ultimo salto decisivo. La concorrenza è serrata – soprattutto quella di Inter e Bayern Monaco – ma la Vecchia Signora sembra essere in pole position. Discorso simile per il secondo nome, quello di Joao Felix del Benfica. Il talento portoghese gioca principalmente da seconda punta, e la Juventus si è letteralmente innamorata di lui. Il “successore di Rui Costa” è seguito da mezza Europa, ma la Juve ha già parlato con il Benfica e – soprattutto – ha un asso nella manica che le altre non hanno: Cristiano Ronaldo, suo compagno nella nazionale portoghese. Mendes, procuratore di entrambi, sta lavorando perché l’obiettivo dei bianconeri diventi realtà.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Calciomercato