Serie A

Inter-Juventus, Allegri: “Dentro uno tra Kean e Bernardeschi, Chiellini gioca”

allenatore-juventus-massimiliano-allegri

Alla vigilia del derby d'Italia tra Inter e Juventus, in conferenza stampa ha parlato il tecnico dei bianconeri Massimiliano Allegri

Dopo aver portato a casa l'ottavo scudetto consecutivo, la Juventus può concludere senza particolari pressioni la stagione. Stagione che però riserverà ai bianconeri ancora qualche big match, a partire dalla 34^ giornata, nella quale la Vecchia Signora farà visita all'Inter a San Siro. Alla vigilia del match contro i nerazzurri, in conferenza stampa ha parlato Massimiliano Allegri: “Sotto osservazione per questo finale di stagione? Assolutamente no. Domani è sempre Inter-Juve, non è che dobbiamo andare in giro a fare figuracce. Restano delle partite da giocare in cui ci sono comunque tanti stimoli. Icardi? È un giocatore straordinario, alla Juventus ha sempre fatto gol. Se ci sarà dovremo fare attenzione a non farglielo fare. Se non ci sarà, non potrà farlo“.

Pronta qualche sorpresa di formazione: “Bentancur non c'è perchè ha avuto un problema muscolare. Chiellini sta bene e gioca. Gli altri vedremo, se gioca Kean dall'inizio, Bernardeschi sarà il cambio. Oppure viceversa. Mi incuriosisce Bernardeschi mezz'ala, per capire se ha anche la tenuta mentale per farlo. L'altro è Cancelo, vediamo un po'. Poi il resto, Emre Can da terzo centrale ha già giocato ed è una soluzione per ora e per il futuro, poi Cuadrado mezz'ala. Queste sono le cose, non servono tanti esperimenti, voglio capire se i giocatori lavorano bene in quella posizione“.

Per Douglas Costa stagione strana: “Ha giocato le prime cinque partite, poi è sparito. È un giocatore importante ma per lui è stata una stagione particolare. L'ho visto poco, non so neanche se è biondo o moro“.

Piccolo passo indietro al percorso in Champions League: “È una competizione tanto bella quanto bastarda. Perchè magari arrivi nel momento decisivo non nelle migliori condizioni, e quindi paghi. Fino a gennaio abbiamo fatto bene, poi è stato tutto un rincorrere. Già con l'Atletico Madrid avevamo fatto qualcosa di straordinario. Dopo abbiamo avuto altri infortuni. Ecco perchè dico che all'apparenza è stata un'annata facile, ma se non spingevamo sull'acceleratore sarebbe stato difficile. La Juventus negli ultimi cinque si è stabilizzata nelle prime otto in Europa, quindi ha un progetto ancora lungo da fare. Ci sono società che hanno aspettato dieci anni per vincere la Champions. Quest'anno per la prima volta in cinque anni siamo arrivati male alla Champions“.

Al termine della stagione incontro con Agnelli per programmare il futuro: “Le stagioni vanno analizzate bene per programmare il futuro. Dopo la gara con la Fiorentina ci sono stati dei giorni di festa. Quando la società vorrà parleremo. Di solito abbiamo parlato anche a giugno, quest'anno siamo in anticipo. Ci sarà un confronto. Bisognerà essere lucidi nelle valutazioni e distaccati da quello che è successo. Perchè l'anno prossimo quando si riparte si azzera tutto, quindi bisognerà correre, allenarsi e vincere. Quello che è stato fatto rimane, il resto sono chiacchiere“.

Sarà il primo derby d'Italia da avversario per Marotta: “Con Marotta sono stati anni bellissimi. Con lui, Paratici, il presidente e Nedved abbiamo fatto un ottimo lavoro per la crescita della società. Siamo professionisti, ogni tanto le strade si possono dividere, ma non toglie quello che di buono si è fatto“.

Tutto su Inter-Juventus: orario, probabili formazioni e dove vederla

La pillola di Fanta

Stagione molto particolare per Douglas Costa. L'esterno brasiliano, tra squalifiche e infortuni, non ha praticamente quasi mai dato il suo contributo alla squadra. Per lui 25 presenze totali tra tutte le competizioni, solo 10 delle quali dal primo minuto. I fantallenatori si aspettacano sicuramente una stagione diversa. SFORTUNATO


Classe '96, siciliano. Innamorato delle statistiche, forse tanto quanto del calcio. Appassionato di cinema e serie tv, oltre che di tutto quello che ha a che fare con numeri e record, di qualsiasi genere e categoria!

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A