Seguici su

Champions League

Juventus-Ajax: orario, probabili formazioni e dove vederla

Cristiano Ronaldo-Matthijs de Ligt Ajax-Juventus
imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Juventus e Ajax, valida per il ritorno dei quarti di finale di Champions League. Come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Dimenticata ormai la partita d’andata, terminata con un discreto 1-1, la Juventus è pronta a concentrarsi esclusivamente sul ritorno dei quarti di finale di Champions League, che vedrà i ragazzi di Allegri sfidare l’Ajax. Ai bianconeri potrebbe andare bene anche un pareggio per festeggiare le semifinali, ma contro un avversario come gli olandesi serviranno tante attenzioni, come testimonia anche la gara d’andata. Tutto quello che c’è da sapere su Juventus-Ajax.

Come arriva la Juventus

I bianconeri arrivano a giocarsi le semifinali di Champions dopo la sconfitta in campionato contro la Spal, che ha rimandato i festeggiamenti per l’ottavo scudetto consecutivo. C’è da dire però che la Juventus è scesa in campo con moltissimi giovani, proprio in ottica Ajax. La condizione dei top è apparsa comunque buona, di sicuro tutti daranno il massimo per raggiungere il prestigioso obiettivo.

Come arriva l’Ajax

Gli olandesi arrivano forti di una goleada rifilata in campionato all’Excelsior e in un grandissimo stato di forma, mostrato già nella gara d’andata contro la Juventus. L’obiettivo dei ragazzi di ten Hag sarà ovviamente cercare un gol fuori casa, che potrebbe mettere tutto in discussione.

Orario Juventus-Ajax e dove vederla in tv

La partita tra Juventus e Ajax si giocherà martedì 16 aprile alle ore 21 all’Allianz Stadium di Torino. La partita verrà trasmessa in esclusiva sulle reti Sky: in particolare su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport (canale 252). Per gli abbonati sarà inoltre possibile vederla in streaming grazie a Sky Go.

Le partite di Champions ed Europa League visibili in chiaro questa settimana

La Juventus si qualifica se

Grazie al gol trovato fuori casa, aumentano le opzioni a favore della Juventus per passare il turno contro l’Ajax. Oltre, chiaramente, alla vittoria, ai bianconeri basterebbe infatti anche un pareggio a reti inviolate per festeggiare la semifinale. In caso di 1-1 tutto sarebbe rimandato ai supplementari. Con qualsiasi altro tipo di pareggio da 2-2 a salire, sarebbero invece gli olandesi a passare. Olandesi che festeggierebbero la semifinale ovviamente anche in caso di vittoria.

Probabili formazioni Juventus-Ajax

Pochi i dubbi di Allegri, le cui scelte dipendono molto anche dall’infermeria, il modulo sarà il 4-3-3. Tra i pali certo del posto Szczesny. In difesa Rugani pronto ad affiancare Bonucci. A destra ancora Cancelo, con Alex Sandro sulla fascia sinistra. A centrocampo Pjanic in cabina di regia, sulla destra torna Emre Can, con Matuidi mezzala sinistra. Per quanto riguarda l’attacco problemi per Mandzukic, non presente nemmeno tra i convocati. Al suo posto, insieme a Bernardeschi e Cristiano Ronaldo, spazio ad uno tra Kean e Dybala, con l’argentino al momento favorito.

Qualche cambio obbligato per ten Hag, pronto a riconfermare il 4-2-3-1. Tra i pali Onana. Mazraoui sostituirà lo squalificato Tagliafico a destra, Veltman a sinistra. Al centro coppia De Ligt-Blind. A centrocampo Schone al fianco di Van de Beek. De Jong e Tadic saranno gli esterni, anche se il promesso sposo del Barcellona è in dubbio per un problema ai flessori accusato nell’ultima di campionato; Neres andrà alle spalle dell’unica punta Ziyech.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Allegri

Ajax (4-2-3-1): Onana; Mazraoui, De Ligt, Blind, Veltman; Schone, De Jong; Neres, Van de Beek, Ziyech; Tadic. All. ten Hag

Precedenti Juventus-Ajax

Si tratterà della settima sfida in Champions League tra Ajax e Juventus. I precedenti sorridono ampiamente ai bianconeri, avanti di cinque vittorie a zero, uno invece il pareggio. Pareggio maturato proprio nella gara d’andata dei quarti di finale, dove al gol nel finale di primo tempo siglato da Cristiano Ronaldo ha risposto a inizio ripresa Neres.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Calcio d'Angolo Quiz
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League