Seguici su

Serie A

Juventus-Torino: orario, probabili formazioni e dove vederla

Andrea-Belotti-Alex-Sandro-Torino-Juventus
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Juventus e Torino, valida per la 35^ giornata di Serie A. Come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

La 35^ giornata di Serie A è aperta dal derby della Mole tra Juventus e Torino. La stracittadina tra popolo bianconero e popolo granata non è mai una partita come tutte le altre. Nonostante la Juventus abbia già vinto lo scudetto, non vorrà certo regalare dispiaceri ai suoi tifosi in un match del genere. Torino invece che si gioca l’Europa, addirittura il clamoroso accesso alla Champions League.

Come arriva la Juventus

Dopo l’eliminazione dalla Champions League, la Juventus ha vinto lo scudetto in casa contro la Fiorentina. La squadra di Allegri è poi andata a Milano dove ha pareggiato 1-1 contro l’Inter. La stagione dei bianconeri è finita, e i giocatori arriveranno al derby abbastanza rilassati. Non per questo, però, non venderanno cara la pelle: inoltre, Cristiano Ronaldo sogna ancora di vincere la classifica dei marcatori.

Serie A, tutti gli indisponibili per la 35^ giornata

Come arriva il Torino

Il Torino sta letteralmente vivendo un sogno. La squadra di Mazzarri non perde dal 16 marzo contro il Bologna: da allora 3 vittorie e 3 pareggi. L’ultimo trionfo è stato importantissimo: in casa nello scontro diretto con il Milan. Ora i granata sono addirittura a pari merito in classifica con il Diavolo, a soli 3 punti dall’Atalanta – che occupa in solitaria l’ultimo posto valido per qualificarsi alla fase a gironi della Champions League.

Orario Juventus-Torino e dove vederla

La partita tra Juventus e Torino si giocherà venerdì 3 maggio alle ore 20.30 all’Allianz Stadium di Torino. La gara verrà trasmessa in esclusiva sulla piattaforma di Sky, precisamente su Sky Sport Serie A (canale 202) e Sky Sport (canale 251). Inoltre, per gli abbonati sarà anche possibile assistere al match tramite l’applicazione in streaming di Sky Go. 

Probabili formazioni Juventus-Torino

Pochi dubbi per Allegri. Come confermato dal tecnico in conferenza stampa, la difesa sarà guidata da Bonucci e Chiellini, con Cancelo e Spinazzola ai lati. Pjanic e Matuidi a centrocampo. Visto l’infortunio dell’ultimo minuto di Emre Can, Cuadrado e Bernardeschi faranno gli esterni. Davanti subentra Kean al fianco di Ronaldo.

Cambia poco anche Mazzarri, che si affiderà quasi interamente alla formazione che ha battuto il Milan. Infortunato Djidji e squalificato Moretti, potrebbe toccare a Bremer insieme ad Izzo e Nkoulou. A destra De Silvestri, mentre a centrocampo è vivo il ballottaggio Baselli-Lukic. Sulla trequarti confermato il sorprendente Berenguer. Prima punta ovviamente Belotti: pronto in panchina Zaza. Infortunato Iago Falque.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Cuadrado, Pjanic, Matuidi, Bernardeschi; Ronaldo, Kean. All. Allegri

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Rincon, Meité, Ansaldi; Baselli, Berenguer; Belotti. All. Mazzarri

Tutte le probabili formazioni della 35^ giornata di Serie A

Precedenti Juventus-Torino

Juventus e Torino si sono incontrate in totale nella loro storia 166 volte: 81 vittorie bianconere, 45 pareggi e 40 successi granata. Considerando solo le gare giocate in casa dalla Vecchia Signora, il bilancio le è ancor più favorevole per 46 trionfi a 16. Le ultime gare giocate all’Allianz Stadium risalgono alla scorsa stagione: prima un 4-0 in campionato e poi un 2-0 nei quarti di finale di Coppa Italia.

I consigli per il fantacalcio

In generale, tutti i giocatori della Juventus sono consigliati. Il Torino però sta molto bene, e forse è meglio non rischiare un Bonucci o un Cancelo. Potete schierare Pjanic e Cuadrado, sono un po’ scarichi fisicamente ma entrambi hanno già colpito il Toro in passato. Ok Bernardeschi, ad occhi chiusi ovviamente Cristiano Ronaldo.

Fra i granata potete affidarvi a Sirigu: sta attraversando un gran momento e la Juventus, anche se in casa, non sarà il solito carrarmato. Meglio Izzo di De Silvestri, occhio all’ex di turno Rincon. Ansaldi può regalare bonus, così come Berenguer. Lasciate stare Baselli, fidatevi del “Gallo” Belotti.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Calcio d'Angolo Quiz
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A