Pagelle

Lazio-Udinese 2-0, le pagelle: Caicedo fa partire la festa, Musso da incubo

Lazio-Udinese 2-0, le pagelle: Caicedo fa partire la festa, Musso da incubo
imagephotoagency.it

La Lazio riesce a rimanere in scia Champions grazie ad una vittoria importantissima contro l'Udinese. Strakosha super, malissimo Musso

La Lazio ritorna in carreggiata e vince il recupero della 25^ giornata contro l'Udinese. Una partita che ad un certo punto si era messa malissimo ma ci ha pensato Strakosha a chiudere la porta sul rigore di De Paul. Il collega di reparto Musso invece gioca una bruttissima partita. Bene anche Caicedo e Acerbi.

La Lazio inizia il match con il piglio giusto e ci prova due volte con Caicedo prima con un colpo di testa, poi con un sinistro che Musso para sul primo palo. Nonostante il buon inizio della Lazio Badu spaventa Strakosha con un colpo di testa che sbatte sulla traversa. Ma è solo un momento perchè ancora Caicedo, imbeccato benissimo da Immobile, stavolta infila Musso con un tiro improvviso sul primo palo. il portiere argentino non è poi perfetto sull'autorete di Sandro e sul mancato 3-0 di Acerbi, annullato dal Var. In mezzo ci prova anche Parolo con un colpo di testa che Stryger Larsen salva sulla linea di porta.

L'Udinese parte subito bene nella ripresa visto il doppio svantaggio ma spreca malamente un'occasione straordinaria: Lasagna rimedia un rigore per il fallo di Lulic ma De Paul si fa ipnotizzare da Strakosha. Il pallino del gioco rimane ai friulani che però non riescono a pungere. Parolo invece al 73′ minuto con un bel tiro dalla distanza impensierisce Musso. Partita poi addormentata dalla Lazio che amministra il vantaggio e si porta a -3 dal quarto posto. Ecco le nostre pagelle che anticipano i voti del fantacalcio.

Lazio-Udinese 2-0, le pagelle

Lazio

Strakosha 7: In un momento che poteva riaprire la partita para un rigore a De Paul e mette in cassaforte il risultato. Molto del merito di questa vittoria è suo.

Patric 6: non fa granchè, si limita a mantenere la posizione ma non sfigura e merita la sufficienza.

Acerbi 6,5: la solita partita di Acerbi: perfetto in difesa con anticipi decisivi e trova anche il gol che gli viene annullato dal Var: un gigante, in tutti i sensi

Luiz Felipe 5,5: in una difesa ordinata non disputa una brutta partita ma soffre un po' la velocità di Lasagna in alcune occasioni.

dal 82′ Wallace: s.v.

Romulo 6: l'assenza di Marusic non è un problema perchè l'italo-brasiliano è un giocatore più che affidabile su cui contare.

Parolo 6: non giocava da qualche partita a causa della scelta di Inzaghi di preferire una Lazio fantasia. La squalifica di Luis Alberto lo ha riportato nella sua posizione naturale e lui gioca la solita partita di sostanza sia in fase difensiva che offensiva, sfiorando anche il gol.

Lucas Leiva 6,5: l'equilibratore di questa Lazio. I palloni passano tutti da lui e nel primo tempo trova un assist illuminante su Immobile che però non trova la porta.

dal 78′ Jordao: s.v.

Milinkovic-Savic 5,5: quest'anno non riesce proprio ad incidere come ci si aspetterebbe. Il serbo non gioca comunque una cattiva partita, ma ha subito un'involuzione abbastanza preoccupante.

Lulic 5,5: non una prova da ricordare soprattutto per l'errore di valutazione che avrebbe potuto cambiare in peggio la partita della sua squadra: il fallo in area su Lasagna è stato abbastanza ingenuo ma gli è andata bene.

Caicedo 6,5: É l'assoluto protagonista del primo tempo. Prima va vicino al gol in due occasioni, poi lo trova con un tiro chirurgico sul primo palo. Nel secondo tempo scompare e viene sostituito.

dal 68′ Badelj 6: la mossa di Inzaghi per congelare il pallone. Il croato non perde mai palla e mette ordine a centrocampo.

Immobile 6: sbaglia un gol a tu per tu con Musso nel primo tempo prima di servire l'assist a Caicedo per l'1-0. Anche in un momento di forma non ottimo riesce comunque ad essere decisivo.

All. Inzaghi 6: buona la gestione della gara sia nel pre-partita quando carica i suoi in conferenza, sia durante la partita quando azzecca tutti i cambi.

Udinese

Musso 4,5: Una partita che definire pessima è un eufemismo. Prende gol sul primo palo da Caicedo, sbaglia l'uscita in occasione dell'autorete di Sandro e la stava facendo ancora più grossa sul possibile 3-0, annullato poi dal Var, quando si fa anticipare da Milinkovic-Savic. Tutto da dimenticare.

Larsen 5,5: l'emblema della sua partita altalenante è l'occasione in cui perde malamente la palla per il pressing di Acerbi, ma poi salva subito dopo un gol fatto di Parolo sulla linea.

Troost-Ekong 6: è l'unico della difesa dell'Udinese che si salva. Gioca bene in mezzo ma gli errori dei suoi compagni di reparto sono troppi.

Wilmot 5: brutta partita per l'inglese che difficilmente vedrà il campo nelle prossime partite.

Ingelsson 5: dopo soli 45 minuti arriva la sostituzione giusta da parte di Tudor: sulla destra è completamente assente.

dal 46′ D'Alessandro 6: tutta un'altra storia rispetto ad Ingelsson: entra e dà brio agli attacchi dell'Udinese ma era difficile raddrizzare la partita dopo l'errore di De Paul.

Badu 6: gioca una buona partita colpendo anche una traversa e lottando su ogni pallone, un ritorno positivo.

dal 58′ Teodorczyk 5: fa ben poco come tutto l'attacco e il suo ingresso dalla panchine non offre le giuste risposte a Tudor.

Sandro 5: la partita è macchiata dalla distrazione sull'autorete. La sua presenza in mezzo al campo non si fa sentire.

Mandragora 5,5: ci prova con qualche tiro dalla distanza, per il resto ben poco.

Zeegelaar 5,5: prova a spingere come sempre sulla sinistra ma l'effetto non è quello sperato.

De Paul 4,5: ha sul piede il pallone che può cambiare l'inerzia del match e lo spreca malamente facendo scoraggiare tutta la squadra che da quel momento in poi perde tutte le certezze.

dal 74′ De Maio 5,5: entra per evitare l'imbarcata ai suoi.

Lasagna 5,5: nel primo tempo viene lasciato completamente da solo e può fare pochissimo. Ad inizio ripresa si procura un rigore che però De Paul sciupa. Dopo sparisce insieme ai suoi.

All. Tudor 5: un turnover troppo massiccio che ha fatto perdere la bussola alla sua squadra in una partita importante. Errore di valutazione molto grosso.

Consulta tutte le nostre pagelle

Lazio-Udinese 2-0: il tabellino

Lazio (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Luiz Felipe (dal 82′ Wallace); Romulo, Parolo, Lucas Leiva (dal 79′ Jordao), Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo (dal 68′ Badelj), Immobile. All. Inzaghi

Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, Troost-Ekong, Wilmot; Ingelsson (dal 46′ D'Alessandro), Badu (dal 58′ Teodorczyk), Sandro, Mandragora, Zeegelaar; De Paul (74′ De Maio), Lasagna. All. Tudor

MARCATORI: Caicedo (+3) al 21′, aut. Sandro (-2) al 24′

ASSIST (+1): Immobile

AMMONITI (-0,5): Luiz Felipe, Lucas Leiva (L)

ESPULSI (-1):

NOTE: Strakosha (+3) para un rigore a De Paul (-3)


Redazione

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

24 20 3 1 47 63
2 Juventus

Juventus

25 16 6 3 21 54
3 AC Milan

AC Milan

25 16 4 5 18 52
4 Bologna

Bologna

25 12 9 4 14 45
5 Atalanta

Atalanta

24 14 3 7 24 45
6 Roma

Roma

25 12 5 8 15 41
7 Lazio

Lazio

25 12 4 9 5 40
8 Fiorentina

Fiorentina

25 11 5 9 8 38
9 Torino

Torino

25 9 9 7 1 36
10 Napoli

Napoli

24 10 6 8 5 36
11 Monza

Monza

25 8 9 8 -5 33
12 Genoa

Genoa

25 7 9 9 -5 30
13 Lecce

Lecce

25 5 9 11 -15 24
14 Udinese

Udinese

25 3 14 8 -13 23
15 Frosinone

Frosinone

25 6 5 14 -20 23
16 Empoli

Empoli

25 5 7 13 -19 22
17 Sassuolo

Sassuolo

24 5 5 14 -16 20
18 Verona

Verona

25 4 8 13 -11 20
19 Cagliari

Cagliari

25 4 7 14 -23 19
20 Salernitana

Salernitana

25 2 7 16 -31 13

Rubriche

Di più in Pagelle