Serie A

Serie A, le conferenze stampa pre-partita della 34^ giornata

Serie A, le conferenze stampa pre-partita della 34^ giornata

Le parole degli allenatori di Serie A alla vigilia della 34^ giornata: news sui singoli e sui dubbi di formazione

Riparte la Serie A dopo la vittoria aritmetica dello scudetto da parte della Juventus, che sarà impegnata nel posticipo di sabato sera contro l'Inter. Per quanto riguarda la lotta Champions sarà interessante vedere cosa succederà tra Torino e Milan. Il Napoli andrà a Frosinone, mentre Atalanta e Roma ospiteranno Udinese e Cagliari. Bologna-Empoli è la partita clou per quanto riguarda la salvezza.

Tutte le conferenze stampa degli allenatori di Serie A in vista della 34^ giornata.

Atalanta, Gasperini: “Ilicic? Si è sbagliato, è uscito tenendosi un ginocchio ma in realtà ha preso la botta sull’altro (ride, ndr)… Comunque sta bene. L’unico fuori è Toloi. Positivo il rientro di Hateboer, che in semifinale era squalificato”.

Bologna, Mihajlovic: Domani sarà una partita importantissima ma non decisiva, chi vincerà avrà più probabilità di salvarsi. Da quando sono arrivato siamo sempre andati in campo per vincere, e anche domani faremo così. Abbiamo raggiunto una maturità individuale e collettiva, la squadra sta giocando bene ed è in fiducia. Formazione? Una squadra che vince non si cambia, a meno di infortuni. Poli e Dzemaili stanno entrambi bene, sono due giocatori importanti e sceglierò chi schierare anche in base al tipo di squadra che affrontiamo. Sansone può fare di più, ma sono contento di lui.

Cagliari, Maran:Oliva sta lavorando bene e per il futuro sarà pronto. Viviamo di partita in partita e daremo il massimo sempre. Di questo si può essere certi“.

Chievo, Di Carlo:Nella lista dei convocati non ci saranno, fra gli altri, Rossettini, Sorrentino, Giaccherini e Djordjevic. Questi hanno dato tutto quello che potevano dare, ma ora ho deciso di dare spazio ai giovani, preferisco fare queste scelte, difficilmente rivedranno il campo da qui alla fine“.

Empoli, Andreazzoli:La squadra sta bene, i fatti dicono che anche contro la Spal abbiamo fatto una gran partita. Ho rifatto i complimenti alla squadra, ci siamo mentalmente ma non del tutto fisicamente. L’allenamento di oggi sarà decisivo“.

Fiorentina, Montella: I giovani? Beloko sta già venendo con noi, Vlahovic è in pianta stabile con noi e ha voglia di starci, Montiel è interessante ma ha preso tre giornate di squalifica e queste cose contano. Poi mi piace Koffi. Chiesa sta giocando con difficoltà fisiche, Veretout non è nel suo ruolo, Milenkovic anche. Lafont è un ragazzo del ’99 che ha fatto un errore, ci sta ma è un grande patrimonio della società e lunedì gioca certamente. Simeone è un ragazzo eccezionale, che si allena al massimo delle potenzialità“.

Frosinone, Baroni: Sono contento per la convocazione di Cassata e Pinamonti in nazionale: sono due ragazzi con un futuro importante. Cassata è recuperato, ma a centrocampo potrebbe giocare Gori. Dubbio Maiello-Sammarco“.

Genoa, Prandelli: Stiamo preparando la gara non solo dal punto di vista tattico ma anche nervoso, la Spal è una squadra temibile e che ha ritrovato serenità ed equilibrio. Non ho mai avuto paura degli esoneri. Abbiamo avuto tanti infortuni purtroppo e dobbiamo valorizzare le risorse che abbiamo. Sanabria ha avuto un piccolo problema, vedremo con il giocatore e con i medici. Sturaro è un leone e vorrebbe essere sempre in campo ma ha un problema e dalla prossima settimana cercheremo di capire le date del recupero. Giocare dopo Bologna-Empoli non conta, dobbiamo vedere quello che facciamo noi“.

Inter, Spalletti: Lautaro? La sua crescita è evidente durante questo percorso che ha fatto e che noi abbiamo fatto con lui. Sa prendersi le sue responsabilità, all’Inter ne serve tanta. Brozovic è uno di quelli che fa molta strada e che la fa in maniera corretta. Non solo: fa fare strada al pallone che è ancora più importante. Si parla di inserire un cip dentro al pallone: sarei curioso di vedere i dati rilevati“.

Juventus, Allegri: Bentancur non c’è perchè ha avuto un problema muscolare. Chiellini sta bene e gioca. Gli altri vedremo, se gioca Kean dall’inizio, Bernardeschi sarà il cambio. Oppure viceversa. Mi incuriosisce Bernardeschi mezz’ala, per capire se ha anche la tenuta mentale per farlo. L’altro è Cancelo, vediamo un po’. Poi il resto, Emre Can da terzo centrale ha già giocato ed è una soluzione per ora e per il futuro, poi Cuadrado mezz’ala. Queste sono le cose, non servono tanti esperimenti, voglio capire se i giocatori lavorano bene in quella posizione. Ha giocato le prime cinque partite, poi è sparito. È un giocatore importante ma per lui è stata una stagione particolare. L’ho visto poco, non so neanche se è biondo o moro“.

Lazio, Inzaghi: Mancano sei partite e dobbiamo affrontarle come finali. Siamo una squadra matura e non dobbiamo mollare di un centimetro. Durmisi ha avuto un risentimento, domani non ci sarà come Milinkovic-Savic, Luis Alberto, Berisha e Radu. Correa e Immobile hanno speso tanto mercoledì, oggi ho provato Caicedo e Correa lì davanti,ma le indicazioni del sabato possono cambiare. Wallace può avere un'occasione domani ma anche Bastos, Patric e Luiz Felipe mi hanno soddisfatto finora. Possono giocare insieme i tre attaccanti, mentre domani con Leiva e Parolo potrebbe essere inserito Cataldi o Badelj, calciatore che mi ha dimostrato di poter essere utilizzato come mezz’ala. Domani il croato potrebbe giocare, come lo stesso Cataldi o Jordao.

Milan, Gattuso: Nei momenti di difficoltà abbiamo sempre avuto l'anima, oggi ci sta mancando. A livello fisico ci siamo, dobbiamo rivedere l'atteggiamento mentale. Tutti sanno l'importanza della posta in palio. Sul razzismo sono d'accordo con Reina, è roba del 1800. Sono deluso da me stesso perchè un allenatore deve trasmettere tutto ai giocatori. Su Suso vediamo domani ma io scommetto su tutti i giocatori. Paquetà non può salvare tutti da solo, è un grande giocatore ma ha bisogno del collettivo”

Napoli, Ancelotti: “C'è la volontà di chiudere un momento negativo e focalizzarci sul secondo posto in campionato. Insigne non ci sarà, ha un problema all'adduttore che non gli permette di esprimersi al meglio. Stesso discorso per Allan che ha un fastidio da sovraccarico. Albiol invece recupera ma non penso partirà dall'inizio”

Parma, D'Aversa: “Oggi abbiamo perso Gagliolo in rifinitura che si è fatto male, Ceravolo non si è allenato ma è convocato. Sprocati sta giocando con più continuità e sta facendo bene, abbiamo l’opzione di Siligardi e valuteremo Ceravolo”.

Roma, Ranieri: Perotti si sta allenando bene ma non ha i 90 minuti. Zaniolo e Cristante sono pedine importanti e spero non ci sia nessun contrattempo visto che sono squalificati. Su Pastore titolare non lo so ma lo vedo bene. Under ha un problema sia fisico che tattico, ora è rientrato e mi aspetto molto. Dzeko può giocare con uno accanto che capisca il suo gioco, Schick ha tutti i requisiti per diventare un campione“.

Sampdoria, Giampaolo: “Sono tutti convocati tranne Andersen. Audero ha personalità, poi si può sbagliare. Ha giocato tante partite in cui ha fatto bene e ci ha fatto vincere”.

Sassuolo, De Zerbi: “Magnani l'abbiamo perso per tutto l'anno credo, per Marlon non vanno affrettati i tempi, va gestito per la sua salute e perché è un patrimonio della società. Dubbi per domani? Babacar ha avuto qualche problemino, già col Parma e anche a Udine. Duncan sta tornando a livelli suoi, è un titolare in questa squadra e anche Di Francesco sta meglio, ma non possiamo giocare in 12. Sensi trequartista? Potrebbe essere, oppure con lui mediano e Djuricic trequartista. Potremmo giocare a 3 in mezzo al campo con i 3 attaccanti. La squadra sa giocare in tutti i modi, vediamo”.

Spal, Semplici: “Fares? In linea di massima è recuperato, ma valuteremo. Più o meno la formazione. Felipe o Regini? Sono le due alternative per sostituire Cionek e proverò a scegliere la migliore sarà quella di Empoli, i ragazzi li vedo bene e siamo cresciuti”.

Torino, Mazzarri: “Iago sta bene, non è brillante come i tempi migliori. Se non ci fosse urgenza di metterlo sarebbe meglio secondo me, poi c’è ancora un allenamento, aspettiamo di capire domani per l’ultimo allenamento. Sia lui che Millico hanno comunque un minutaggio ridotto. Zaza lo avevamo ritrovato e poi c’è stato quel rosso. Baselli è stato uno dei più in forma e non ci sarà, Djidji fino alla Lazio era stato la sorpresa”.

Udinese, Tudor: “I giocatori stanno bene, abbiamo lavorato bene in questa settimana. Contro l'Atalanta se ti presenti a 4 ti fanno a pezzi, partiremo a 3 migliorando quanto fatto fino ad ora. La posizione di De Paul? Dipende dall'avversario”.


Redazione

Commenta

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Serie A
# Squadra G V P S +/- Punti
1 Inter Milan

Inter Milan

26 22 3 1 55 69
2 Juventus

Juventus

26 17 6 3 22 57
3 AC Milan

AC Milan

27 17 5 5 19 56
4 Bologna

Bologna

26 13 9 4 16 48
5 Atalanta

Atalanta

26 14 4 8 20 46
6 Roma

Roma

26 13 5 8 16 44
7 Fiorentina

Fiorentina

26 12 5 9 9 41
8 Lazio

Lazio

27 12 4 11 3 40
9 Napoli

Napoli

26 11 7 8 10 40
10 Torino

Torino

26 9 9 8 0 36
11 Monza

Monza

26 9 9 8 -3 36
12 Genoa

Genoa

26 8 9 9 -3 33
13 Empoli

Empoli

26 6 7 13 -18 25
14 Lecce

Lecce

26 5 9 12 -19 24
15 Udinese

Udinese

26 3 14 9 -15 23
16 Frosinone

Frosinone

26 6 5 15 -21 23
17 Sassuolo

Sassuolo

26 5 5 16 -22 20
18 Verona

Verona

26 4 8 14 -13 20
19 Cagliari

Cagliari

26 4 8 14 -23 20
20 Salernitana

Salernitana

26 2 7 17 -33 13

Rubriche

Di più in Serie A