Seguici su

Pagelle

Bologna-Napoli 3-2, le pagelle: non basta Mertens, decisivo Santander

esultanza-gol-federico-santander-bologna
© imagephotoagency.it

A segno Santander e Dzemaili, non bastano Ghoulam e Mertens. Bene anche Palacio e Younes, delude Insigne

Chiude con una vittoria il suo campionato il Bologna, che supera al Dall’Ara 3-2 il Napoli. Doppietta di Santander, gol dell’ex Dzemaili. Non bastano le reti nella ripresa di Ghoulam e Mertens. Belle prestazioni di Palacio e Younes. Milik ci prova ma non colpisce, troppo spento Insigne.

La prima emozione arriva dal sinistro di Verdi, che finisce fuori di nulla dopo il fantastico fraseggio al limite dell’area (8′). Ci prova a giro Insigne, ma il suo tiro finisce oltre l’incrocio dei pali (13′). Gioca e si diverte il Napoli, che non trova però il gol: difende e riparte in contropiede invece il Bologna. Pericoloso il colpo di testa di Santander da calcio d’angolo, ma non trova la porta (27′). Col passare dei minuti cresce il possesso rossoblu, che si fa vedere spesso sulla sinistra con la coppia Palacio-Dijks. Occasione ancora da palla inattiva per Lyanco, ma Karnezis respinge (32′). Va vicinissimo al gol Orsolini (38′): cross fantastico di Palacio sul secondo palo, il colpo di testa del numero 7 fa la barba al palo a portiere battuto. Al 43′ passa meritatamente in vantaggio la squadra di Mihajlovic: solita gran palla dalla sinistra di Palacio per Santander, che tutto solo schiaccia in porta. Al 45′ raddoppia Dzemaili in contropiede: gran sinistro nell’angolino del centrocampista, incolpevole Karnezis. Troppo aperta la difesa partenopea. Termina 2-0 uno scoppiettante primo tempo al Dall’Ara tra Bologna e Napoli.

La seconda frazione riprende con una girata di Milik, ma Skorupski è reattivo e para in due tempi (47′). Spinge la squadra di Ancelotti, che cerca di accorciare le distanze con tutti gli effettivi. Al 56′ fa centro Ghoulam, che scatta sul filo del fuorigioco sull’intuizione di Fabian Ruiz e buca col sinistro Skorupski. Aumentano gli spazi, ne beneficia lo spettacolo: gli ospiti cercano il pareggio, i padroni di casa non demordono. Grande azione del Napoli, che porta al gol del pareggio: palla dentro di Callejon per Younes, che controlla ed offre a Mertens che da pochi passi non può sbagliare (77′). Gran palo di Zielinski al 85′ col sinistro. All’88’ guizzo di Santander, che devia in porta il tiro-cross di Svanberg. Non serve a nulla il forcing finale del Napoli. Finisce 3-2 al Dall’Ara: il Bologna chiude decimo in classifica, in attesa delle altre squadre.

Bologna-Napoli 3-2: le pagelle

Bologna

Skorupski 6: sicuro in tutti gli interventi, incolpevole sul gol di Ghoulam.

Mbaye 6: difende con attenzione. Intelligente nelle diagonali, rimane prudente: cerca di limitare le offensive di Younes.

Lyanco 6,5: regge fisicamente Milik, va vicino al gol di testa nel primo tempo.

Danilo 6: si serve della sua personalità ed esperienza, difende con le unghie e con i denti nonostante l’imprevedibilità degli attaccanti del Napoli.

Dijks 6: sale con la sua solita costanza sulla sinistra, mette in campo forza e gamba. Pericoloso nel primo tempo, cala nella ripresa. Lento nel salire sul gol di Ghoulam.

Dzemaili 7: primo tempo spettacolare. Corre, pressa, serve i compagni e segna allo scadere un gran gol col mancino, purgando la sua ex squadra come da copione.

dall’83’ Destro s.v.

Pulgar 6: gara ordinata, senza eccessi. Amministra il pallone e detta i ritmi.

Orsolini 6,5: è in un momento d’oro e si vede. Punta tutte le volte che ha palla, mette in mezzo cross interessanti e per poco non segna di testa nel primo tempo.

Soriano 5,5: più pigro rispetto agli altri centrocampisti. Si muove molto fra le linee ma tocca pochi palloni, meno inserimenti del solito.

dall’83’ Svanberg s.v.

Palacio 7: primo tempo stellare, poi si limita a fare il lavoro sporco. Corre su tutta la fascia sinistra, va vicino al gol e mette tante palle interessanti in mezzo: una di queste regala il gol del vantaggio a Santander.

dall’86’ Krejci s.v.

Santander 7,5: lavora tanto per la squadra facendo la guerra con tutti, e nel finale del primo tempo fa il suo lavoro sbattendo dentro di testa il perfetto cross dalla sinistra di Palacio. Si ripete poi nel finale sul tiro cross di Svanberg.

Mihajlovic 7,5: stagione spettacolare di Mihajlovic, che salva alla grande il Bologna. I rossoblu sono addirittura decimi in classifica.

Napoli

Karnezis 6: non fa rimpiangere Meret e Ospina. Fa il possibile, incolpevole sui gol di Santander e Dzemaili.

Malcuit 5,5: soffre tantissimo Palacio nel primo tempo, sale spesso nella ripresa ma senza la qualità necessaria.

Albiol 6: cerca di tenere a galla la barca che affonda e sale in cattedra nel secondo tempo. Bene negli anticipi.

Luperto 6: soffre la fisicità di Santander, ma con l’aiuto dei compagni di reparto si rialza nella ripresa.

Ghoulam 7: difende con ordine, attacca decisamente meglio. Bello il suo gol ad accorciare le distante.

Verdi 5,5: cerca in tutti i nodi di colpire la sua ex squadra, ma non ci riesce proprio. Tanto impegno, ma poca qualità.

dal 63′ Callejon 6: entra con la giusta mentalità e si vede, il gol del pareggio di Mertens parte dalla sua invenzione.

Ruiz 6,5: mette al centro del campo la sua solita qualità. Grande tecnica e visione di gioco. Illuminante il suo passaggio filtrante per il gol di Ghoulam.

Zielinski 6: più spente del solito, non trova mai il guizzo fra le linee. Tante cose utili, ma nessuna decisiva.

Younes 6,5: dà la sensazione di poter creare qualcosa di pericoloso ogni volta che tocca il pallone. Si muove tanto tra la sinistra ed il centro, senza dare punti di riferimento. Intelligente l’appoggio per il gol del pareggio di Mertens.

dall’83’ Gaetano s.v.

Milik 6: ci prova tanto ma non è fortunato, anche Skorupski gli dice di no. Centravanti completo, gli è mancato davvero solo il gol.

Insigne 5: svaria alle spalle di Milik, ma non riesce mai ad essere pericoloso. Troppo spesso dietro all’uomo, non trova mai lo specchio della porta.

dal 63′ Mertens 6,5: entra con la voglia di segnare e ci riesce ancora volta.

Ancelotti 6: chiude la stagione al secondo posto in classifica. Al di là di questa partita, poteva fare poco di più in campionato.

Tutte le pagelle della 38^ giornata di Serie A

Tutti i tabellini della 38^ giornata di Serie A


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Pagelle