Seguici su

Serie A

Bologna-Napoli, Ancelotti: “Non mi brucia la sconfitta, stagione positiva”

Carlo-Ancelotti-napoli-nov-2018
© imagephotoagency.it

Il tecnico partenopeo analizza la sconfitta ad Dall’Ara contro i rossoblu, valida per la 38^ ed ultima giornata di Serie A

Il Napoli chiude il campionato con una sconfitta: il Bologna vince 3-2 al Dall’Ara nella 38^ giornata di Serie A. “Non mi brucia chiudere con una sconfitta perché questa era una partita inutile. L’obiettivo stagionale era stato raggiunto 3 settimane fa, oggi eravamo già in vacanza. Dovevamo solo fare bella figura. Abbiamo iniziato bene il campionato, poi abbiamo avuto qualche problema nel girone di ritorno. La stagione rimane comunque positiva. Ripartiremo alla grande per l’anno prossimo – esordisce nel postpartita Carlo Ancelotti ai microfoni di “Sky Sport”, che poi continua – In tutta la stagione abbiamo creato tanto e sicuramente potevamo concretizzare di più, anche se non siamo stati neanche fortunati. Serviva però più cinismo“.

Il tecnico partenopeo si sofferma poi su alcuni singoli. “Callejon è un giocatore molto importante perché fa bene tutte e due le fasi, è pericoloso in attacco ed intelligente in difesa: garantisce equilibrio. Fabian Ruiz e Zielinski sono centrocampisti moderni, sanno andare senza palla e aprire le difese avversarie. Devono imparare a difendere meglio, fondamentale in questo senso è l’equilibrio che garantisce Allan. Loro hanno fatto bene quest’anno sia al centro che sulla fascia sinistra – spiega Ancelotti, che infine conclude – Sul mercato le idee sono chiare. Ritorno di Quagliarella? Tutto è possibile“.

Pillola di Fanta

Chiude al secondo posto il Napoli dopo la Juventus. Per la squadra di Ancelotti, 24 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte in 38 partite per un totale di 79 punti. 74 i gol fatti, 36 quelli subiti. SECONDA FORZA


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A