Seguici su

Pagelle

Bologna-Parma 4-1, Orsolini e Lyanco verso la salvezza

esultanza-Orsolini
bolognafc.it

In gol Orsolini e Lyanco, bene anche Pulgar e Palacio. Autogol di Sepe e Sierralta, espulso Bruno Alves. Si salva Inglese

Grande vittoria del Bologna, che alla 36^ giornata di Serie A è praticamente salvo. Successo rossoblu per 4-1 sul Parma, decisivi i gol di Orsolini e Lyanco. Bene anche Pulgar e Palacio. Autogol di Sepe e Sierralta, espulso Bruno Alves. Si salva Inglese.

Subito il Bologna al 3′: gran filtrante di Soriano per Destro, che calcia in diagonale col destro ma Sepe è prontissimo e respinge molto bene. Altro miracolo del portiere ducale nell’azione seguente, quando deve allungare in angolo il bel sinistro ad incrociare di Krejci. Ennesima occasione per i rossoblu: Pulgar suggerisce in profondità per Orsolini, che si accentra e calcia forte e basso col suo mancino, ma Sepe è un muro anche stavolta (8′). Continua a giocare con grande personalità la squadra di Mihajlovic, mentre il Parma si limita solo a difendere e ripartire in contropiede. Colpo di testa di Soriano su cross di Palacio, ma non centra la porta (33′). Senza ulteriori emozioni, termina 0-0 il primo tempo al Dall’Ara tra Bologna e Parma.

La seconda frazione riprende con il Bologna che passa meritatamente in vantaggio con Orsolini al 51′: Dzemaili trova il filtrante per il compagno, che controlla e da posizione difilata buca Sepe sul secondo palo. Al 59′ raddoppia il Bologna con Pulgar: punizione precisa che scavalca la barriera, ma è decisivo l’errore di Sepe che devia il pallone in porta. Al 72′ dilaga il Bologna: calcio d’angolo di Orsolini, colpo di testa di Lyanco. All’80’ cerca di riaprirla Inglese, che in contropiede buca in uscita Skorupski. All’84’ c’è spazio anche per l’autogol di Sierralta. Dominio dei padroni di casa, che continuano a divertirsi e a far divertire: non serve a nulla il forcing finale del Parma, Vince 4-1 il Bologna, che è vicinissimo alla matematica salvezza. Parma invece “solo” a +3 sull’Empoli.

Bologna-Parma 4-1: il tabellino

Bologna

Skorupski 6: sicuro in tutte le situazioni, non deve compiere miracoli.

Mbaye 6: gara ordinata e precisa, non è chiamato a grandi chiusure.

Danilo 6: amministra la difesa con esperienza e leadership.

dall’86’ Corbo s.v.

Lyanco 7: puntuale in tutte le chiusure, bravo in marcatura. Chiude la partita nel finale con un bel colpo di testa.

Krejci 6,5: si adatta a sinistra come se fosse l’altra fascia, spinge tanto con continuità e qualità.

Dzemaili 6,5: anima di questa squadra, offre palloni interessanti a destra e a sinistra. Fa sempre la giocata giusta, calcia in porta senza paura.

Pulgar 6,5: faro della squadra, si fa dare palla anche nelle situazioni complicate e la “ripulisce” alla grande. Decisivo nella punizione che ha portato all’autogol di Sepe e quindi al raddoppio.

Orsolini 7,5: altra partita superlativa per l’esterno offensivo, che punta ogni volta e crea pericoli in quasi tutte le azioni. Apre le marcature con una giocata nello stretto, poi regala l’assist a Lyanco per il terzo gol.

Soriano 6,5: si muove tanto senza dare punti di riferimento. Solita partita di qualità e quantità. Gli manca solo il gol.

dal 74′ Svanberg s.v.

Palacio 6,5: svaria su tutto il fronte offensivo, si sacrifica anche sull’esterno. Calcia in porta e gioca per i compagni.

Destro 6: si sbatte e lotta fino alla fine. Non trova il gol per sfortuna, ma l’atteggiamento è quello giusto.

dal 66′ Santander 6: fa salire la squadra e non gioca con egoismo.

Mihajlovic 7: meraviglioso quanto fatto con questo Bologna. Gran parte della salvezza è merito suo.

Parma

Sepe 5,5: primo tempo superlativo, compie almeno due miracoli. Ripresa però da dimentica: incassa 4 gol, di cui il secondo è una colpevole papera su punizione di Pulgar.

Iacoponi 5,5: sale poco e difende a fatica le avanzate di Krejci.

Alves 4: pessima partita. falloso fin dall’inizio, si fa cacciare fuori nel secondo tempo per comportamento scorretto nei confronti di Orsolini.

Bastoni 5,5: cerca di tenere a galla la nave che affonda, è uno degli ultimi a mollare.

Gazzola 6: gara onesta, senza nulla da correggere ma senza neanche nessuna giocata da ricordare.

dal 59′ Siligardi 6: cerca di creare qualche pericolo sulla fascia, ma la partita finisce poco dopo.

Rigoni 5,5: si vede poco con la palla, corre a vuoto. Troppo lento in confronto ai centrocampisti del Bologna.

Scozzarella 5,5: sbaglia parecchi passaggi. Nel finale è molto stanco e si vede.

Dimarco 6: cerca di difendere come può, ma non attacca in maniera costante e qualitativa.

Gervinho 6: un paio di scorribande nel primo tempo e poi poco altro. Lucido nell’assister Inglese nel finale.

Ceravolo 5: non si vede quasi mai. Fuori dalla partita anche per l’attenta marcatura dei difensori del Bologna.

dal 59′ Inglese 6,5: entra per dare la scossa ai suoi, e in parte ci riesce anche con il gol della bandiera.

Sprocati 5: tocca pochi palloni, non calcia mai in porta. Non è pericoloso in nessuna azione.

dal 65′ Sierralta 4,5: spezzone decisamente sfortunato per lui. Prima perde la marcatura di Lyanco sul gol, poi provoca l’autogol nel finale.

D’Aversa 5,5: con l’attacco ancora rimaneggiato, poteva fare poco di più. Nulla da dire sulle scelte, ma nel secondo tempo il Parma non è praticamente rientrato in campo.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Pagelle