Seguici su

Serie A

Fiorentina-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla

Krzysztof-Piatek-Milan
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere sulla sfida tra Fiorentina e Milan, valida per la 36^ giornata di Serie A. Come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

Ultimo aggiornamento

Una delle gare più delicate della 36^ giornata di Serie A è quella del Franchi tra Fiorentina e Milan. La Viola non sta andando bene e non è ancora incredibilmente salva, ha quindi bisogno di punti per non avere brutte sorprese l’ultima giornata. Il Diavolo invece sta duramente lottando per la Champions League: la concorrenza è tanta, e i rossoneri hanno bisogno di vincere tutte le partite per sperare.

Come arriva la Fiorentina

Il cambio in panchina e l’arrivo di Montella non hanno dato grande vigore alla squadra. La Fiorentina non ha infatti ancora vinto con il nuovo tecnico: 1 pareggio e 3 sconfitte, a cui si aggiunge anche l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano dell’Atalanta. L’ultima gara è stata la sconfitta nel derby toscano contro l’Empoli. La Viola si trova ora +8 sulla zona retrocessione: serve almeno un punto per conquistare la salvezza matematica.

Serie A, tutti gli indisponibili per la 36^ giornata 

Come arriva il Milan

Nemmeno il Milan sta attraversando un periodo felice. Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia contro la Lazio in semifinale, i rossoneri hanno perso male contro il Torino e poi vinto a fatica a San Siro contro il Bologna. Il clima in casa Milan è però a dir poco incandescente. Dopo la questione Kessié-Biglia ed il botta e risposta con Acerbi, ci si è messa anche la lite tra Gattuso e Bakayoko. La situazione sembra risolta per il momento, ma c’è grande nervosismo e tensione: la Champions League è distante solo 3 punti.

Orario Fiorentina-Milan e dove vederla

La partita tra Fiorentina e Milan si giocherà sabato 11 maggio alle ore 20.30 allo Stadio Artemio Franchi di Firenze. La gara verrà trasmessa in esclusiva sulla piattaforma di DAZN.

Probabili formazioni Fiorentina-Milan

Montella non potrà contare per due giornate su Veretout, squalificato dal giudice sportivo. A lui si aggiungono gli infortunati Pezzella e Pjaca. In difesa ci sarà dunque Ceccherini, mentre a centrocampo sarà probabilmente il turno di Gerson. Nel tridente titolare rientra Chiesa: al suo fianco Muriel ed uno tra Mirallas e Simeone.

Tanti assenti per Gattuso. Agli infortunati Conti, Caldara, Calabria, Biglia, Bonaventura e Strinic, si aggiunge anche la squalifica di Paquetà: salvo ricorsi, il centrocampista brasiliano ha già finito la stagione. Confermato quindi Abate a destra, mentre sono in risalita le quotazioni di Bakayoko davanti alla difesa: pronto comunque Mauri. In attacco il solito Piatek, affiancato da Suso – che è tornato al gol – e probabilmente dal sorprendente Borini.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ceccherini, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Fernandes, Gerson; Chiesa, Muriel, Mirallas. All. Montella

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romangoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. All. Gattuso

Tutte le probabili formazioni della 36^ giornata di Serie A

Precedenti Fiorentina-Milan

Fiorentina e Milan si sono incontrate in totale nella loro storia 170 volte: 49 vittorie della Viola, 47 pareggi e 74 trionfi rossoneri. Considerando solo le gare giocate a Firenze, il bilancio è a favore dei padroni di casa per 35 successi e 25. L’ultima gara giocatasi al Franchi risale alla scorsa stagione, e terminò 1-1: a segno Simeone e Calhanoglu.

I consigli per il fantacalcio

Non ispira fiducia la difesa della Fiorentina, e neanche lo stesso Lafont. Potete però puntare su Biraghi: scuola Inter, per lui sarà quasi un derby. A centrocampo lasciate stare Edimilson, ma anche Benassi sembra essersi spento: Gerson è un’incognita. Davanti schierate assolutamente Chiesa, ma anche Muriel: la loro velocità può far male ai rosoneri. Meglio lasciar fuori invece Simeone e Mirallas, indipendentemente da chi giocherà.

Non bene neanche la difesa del Milan ultimamente. A centrocampo ha fatto vedere buone cose col Bologna cose José Mauri, e chissà che non possa essere la sorpresa di giornata. Calhanoglu può regalare bonus, visto che calcia angoli e punizioni. Non al suo meglio Kessié. Affidatevi ovviamente a Piatek – nonostante il periodo negativo – e a Suso, che ha appena ritrovato il gol. Borini invece farà una partita di sacrificio, difficile che segni per due gare consecutive.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A