Seguici su

Pagelle

Inter-Empoli 2-1, le pagelle: Icardi da incubo, Dragowski mostruoso

Radja Nainggolan-Ismael Bennacer Inter-Empoli
imagephotoagency.it

Termina con la vittoria dell’Inter il match contro l’Empoli valido per la 38^ giornata di Serie A: Icardi da incubo, Dragowski mostruoso. Le pagelle

Finisce 2-1 il match tra Inter ed Empoli valido per la 38^ giornata di Serie A. Vittoria decisiva per i nerazzurri, che possono dunque festeggiare per il secondo anno di fila la qualificazione alla Champions League. Sconfitta dolorosa invece per i toscani, che retrocedono in Serie B dopo una sola stagione.

Sono subito i padroni di casa a partire forte. Ritmi molto alti già nei primi 10′ di gioco, ed è proprio al 10′ che arriva la prima occasione per l’Inter, il tiro di Perisic viene però deviato in angolo da Dragowski. I nerazzurri continuano a premere, ma i toscani fanno buona guardia. Al 26′ ci provano ancora dalla distanza i ragazzi di Spalletti, ma la conclusione di Brozovic viene deviata in angolo dal portiere dell’Empoli. Sugli sviluppi del corner De Vrij colpisce a botta sicura da buona posizione, ma trova la strepitosa risposta di Dragowski che la toglie dalla linea. L’Empoli prova a rispondere e alla mezz’ora ha una grandissima chance per portarsi in vantaggio: Farias trova un bellissimo corridoio per Caputo che, a tu per tu con Handanovic, si fa ipnotizzare e calcia addosso al portiere sloveno. Adesso sono gli ospiti a giocare meglio. Nel finale torna a premere l’Inter, il tiro di Asamoah trova però l’ennesima buona risposta dell’estremo difensore empolese. La prima frazione si chiude dunque a reti inviolate.

La ripresa si apre con un cambio offensivo per i nerazzurri, fuori Asamoah che lascia il posto a Keita. Cambio che ripaga quasi subito il tecnico dell’Inter, al 51′ Keita riceve da Politano, salta due difensori e trova l’angolino da fuori area per il vantaggio dei suoi. Dieci giri di lancette dopo altra occasione per i nerazzurri, Icardi approfitta di un errore della difesa degli ospiti e si fionda su un pallone diretto al portiere, anticipandolo e conquistando un calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta lo stesso numero nove, che si fa però parare il rigore da Dragowski, mandando dunque in fumo una buona occasione per raddoppiare. Al 76′ l’Empoli trova incredibilmente il pareggio: ottimo cross basso di Ucan che trova Traoré tutto solo sul secondo palo, il centrocampista deve solo spingere dentro. Il pareggio dura però appena cinque minuti, all’81’ i padroni di casa si riportano avanti: Vecino tiro da fuori area e trova il palo, sulla respinta si fa trovare pronto Nainggolan che di prima riporta in vantaggio i suoi. All’ultimo minuto gli ospiti hanno una clamorosa occasione per pareggiare nuovamente i conti: Caputo si trova ancora a tu per tu con Handanovic e mette in mezzo trovando la deviazione di D’Ambrosio che va a finire sulla traversa. In pieno recupero è ancora l’Empoli ad avere una clamorosa occasione, ma Handanovic si supera e dice di no a Ucan. Sul contropiede che ne scaturisce Dragowski dice ancora di no a Keita, con un’altra incredibile parata. Allo scadere cartellino rosso per Keita per fallo sull’estremo difensore degli ospiti. Termina dunque con la vittoria dell’Inter, che conquista la Champions League, in Serie B invece l’Empoli. Nei nerazzurri Icardi da dimenticare, nei toscani Dragowski eroico. Le nostre pagelle per anticipare i voti del fantacalcio.

Inter-Empoli 2-1: le pagelle

Inter

Handanovic 7: non ha molto lavoro da fare, bravo a restare in piedi fino all’ultimo su Caputo nel primo tempo. Grandissimo nella ripresa, quando strappa il pallone dai piedi di Farias. Strepitoso a tu per tu con Ucan in pieno recupero.

D’Ambrosio 6: non spinge come nelle ultime uscite, soffre anche un po’ Pajac. Bravissimo e fortunato a salvare in pieno recupero.

Skriniar 6,5: la solita sicurezza in mezzo alla difesa, limita il più possibile Caputo.

De Vrij 6: soffre leggermente Farias, sfortunato nel primo tempo quando sfiora il gol di testa.

Asamoah 6: spinge a intermittenza, nel finale del primo tempo va vicino al grandissimo gol dalla distanza.

dal 46′ Keita 6,5: entra a inizio ripresa e segna un gol molto importante, gran tiro dalla distanza dopo aver saltato due difensori. Ingenuo nel finale, quando riceve un cartellino rosso.

Vecino 6,5: si fa notare solamente per qualche contropiede, per il resto un po’ fuori dalla manovra dei nerazzurri. Bello il tiro da fuori che porta al raddoppio dell’Inter.

Brozovic 6,5: il vero e proprio faro del centrocampo interista, nel primo tempo di rende anche pericolo con qualche conclusione dalla distanza.

Politano 5: un po’ limitato per via dell’esclusivo uso del piede sinistro, nel primo tempo sbaglia uno stop e manda in fumo una potenziale occasione da gol.

Nainggolan 7: si fa notare solamente per un tiro dalla distanza, per il resto niente di che. Nella ripresa è però decisivo con il gol che riporta avanti i suoi.

Perisic 5,5: non spinge molto, crea poche occasioni pericolose.

dal 74′ Dalbert s.v.

Icardi 4,5: ci prova con un colpo di testa nel primo tempo, ma per il resto quasi innocuo. Nel secondo tempo sbaglia un calcio di rigore che poteva valere il raddoppio.

dal 72′ Lautaro Martinez 6: entra forse nel miglior momento dell’Empoli e non ha grandissime occasioni per far male.

Spalletti 6: tante occasioni create dai suoi, che però sprecano molto e rischiano fino alla fine di terminare fuori dalla lotta per la Champions.

Empoli

Dragowski 8,5: nel primo tempo salva i suoi in più di un’occasione, miracoloso su De Vrij. Nella ripresa para il rigore ad Icardi. Bravo ancora nel finale a tu per tu con Keita.

Maietta 6: limita bene un avversario veloce e tecnico come Perisic, si fa saltare troppo facilmente da Keita in occasione del gol.

dal 71′ Ucan 6,5: entra e si rende subito decisivo con l’assist per il momentaneo pareggio di Traoré.

Silvestre 6,5: lavora alla grande su Icardi e gli concede poco spazio.

Dell’Orco 6: Politano non è particolarmente in serata e lui non fatica tantissimo a contenerlo.

Di Lorenzo 5,5: dà una mano a Maietta per limitare Perisic, bravo quando deve spingere. Nel secondo tempo sbaglia clamorosamente un retropassaggio che porta al rigore poi fallito da Icardi. Inizia l’azione che porta al pareggio con una bella azione personale.

Traoré 6,5: soffre un po’ la coppia di centrali di centrocampo dell’Inter, si fa notare solamente per un tiro a giro che termina fuori. Nel posto giusto al momento giusto nel secondo tempo quando trova il gol del pareggio.

Bennacer 5,5: non riesce ad impostare per via della pressione dei centrocampisti dell’Inter.

Acquah 5,5: non riesce a sfruttare il suo fisico, partita di ombra. Grandioso il corridoio per Farias nella ripresa.

dal 72′ Brighi 6: entra quando la gara è ampiamente indirizzata e dà una mano con la sua esperienza.

Pajac 6: D’Amrbosio non è in formissima e non ha troppi problemi ad arrivare sul fondo.

Farias 5,5: quando accelera crea sempre pericoli nelle zone della porta di Handanovic, bello il filtrante per Caputo nel primo tempo. Nel secondo tempo vuole esagerare e butta via una buona occasione per pareggiare.

Caputo 5,5: ha una grandissima occasione per portare avanti i suoi nel primo tempo, ma si fa ipnotizzare da Handanovic.

Andreazzoli 6: nonostante la sconfitta e la Serie B, grande partita dei suoi, che fino all’ultimo vanno vicini alla permanenza in Serie A.

Tutti i tabellini della 38^ giornata di Serie A

Tutte le pagelle della 38^ giornata di Serie A

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Pagelle