Seguici su

Serie A

Lazio, Inzaghi può salutare a fine stagione: folta lista dei possibili sostituti

Simone-Inzaghi-Lazio
© imagephotoagency.it

Nonostante la Coppa Italia conquistata, quella contro il Torino potrebbe essere l’ultima gara alla guida della Lazio per Simone Inzaghi: il tecnico è seguito da Juventus e Milan

Il matrimonio tra Simone Inzaghi e la Lazio potrebbe concludersi al termine di questa stagione. Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, al termine dell’ultima giornata di campionato contro il Torino il tecnico della Lazio potrebbe rassegnare le proprie dimissioni. Una separazione che – se venisse ufficializzata – porrebbe fine ad un ciclo lunghissimo dell’allenatore in biancoceleste, iniziato nelle giovanili e proseguito in prima squadra.

Probabili formazioni, precedenti e dove vedere Torino-Lazio in tv

Juventus su Inzaghi, Lotito spinge per il rinnovo

Dopo aver conquistato la Coppa Italia – con annessa qualificazione alla fase a gironi della prossima Europa League – la posizione di Inzaghi si è rafforzata rispetto alle settimane precedenti. Il mancato trionfo in coppa avrebbe potuto infatti portare il presidente Claudio Lotito a cambiare guida tecnica nella prossima stagione. Un successo che invece ha aumentato la stima del patron per il suo tecnico, ma non la certezza di quest’ultimo di restare a Roma. Inzaghi piace da tempo alla Juventus come possibile sostituto di Massimiliano Allegri e, per questo, è in stand by nel dialogo con la Lazio sul futuro. Lotito, dal canto suo, vorrebbe mettere il mister ancora più al centro del progetto, rinnovandogli il contratto fino al 2022 e raddoppiandogli lo stipendio (al momento percepisce 1,5 milioni di euro a stagione). Sarà determinante, in un senso o nell’altro, l’incontro tra le parti a campionato finito.

I principali candidati per sostituire Allegri alla Juventus

I candidati per sostituire Inzaghi

Detto che Inzaghi rimane la prima scelta di Lotito, il presidente laziale non vuole farsi trovare impreparato in caso di addio del tecnico. Sono già diverse le idee per la panchina biancoceleste, con De Zerbi del Sassuolo e Mihajlovic del Bologna tra i nomi più gettonati in questi giorni. In lizza ci sono anche Gattuso e Giampaolo, sotto contratto rispettivamente con Milan e Sampdoria. Quattro allenatori con esperienza in massima serie, ai quali si aggiunge un tecnico in ascesa ma con meno esperienza. Si tratta di Fabio Liverani, protagonista di una doppia promozione dalla Serie C alla Serie A alla guida del Lecce ed ex giocatore biancoceleste.

Pillola di fanta

In caso di addio di Inzaghi mote cose potrebbero cambiare in casa Lazio, in primis dal punto di vista tattico. Una delle “creature” del tecnico è certamente Luis Alberto, rilanciato dopo alcune annate negative e reinventato in questa stagione da interno di centrocampo. L’arrivo di un nuovo allenatore potrebbe riportare l’ex Liverpool in avanti, come seconda punta o sulla trequarti. INCOGNITA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A