Seguici su

Pagelle

Roma-Parma 2-1, le pagelle: non basta Gervinho, giallorossi ai preliminari

Esultanza-Under-Perotti

A segno Pellegrini e Perotti, non basta l’ex Gervinho. De Rossi lascia per sempre la Roma. Giallorossi ai preliminari di Europa League

La Roma saluta Daniele De Rossi con una bella vittoria: i giallorossi superano il Parma 2-1,  nella gara valida per la 38^ ed ultima giornata di Serie A. In gol Pellegrini e Perotti, non basta la firma dell’ex Gervinho. Bene anche Under e Machin. Troppo timido ancora Dzeko. Sfortunato Gagliolo.

Inizio di partita compassato, con la Roma che gestisce il possesso del pallone. La prima emozione arriva solo al 21′ con Pastore, che si libera bene sulla sinistra ma poi calcia debole addosso a Frattali. Si vede anche il Parma in contropiede: Kucka appoggia per Sprocati che allarga a sinistra per Gervinho, il quale apre il piattone sul secondo palo ma Mirante allunga bene in angolo (23′). Col passare dei minuti cresce la spinta offensiva dei ducali, che si divertono e ci provano senza paura. Al 35′ passa però in vantaggio la squadra di casa dopo un tiro al volo di Pellegrini, deviato da Gagliolo e carambolato in porta. Senza ulteriori emozioni, termina 1-0 un acceso primo tempo all’Olimpico tra Roma e Parma.

La seconda frazione riprende con la Roma che la vuole chiudere: spinge molto sulla sinistra la coppia Perotti-Kolarov. Destro terrificante dalla distanza di Perotti, che termina alto di nulla (53′). bella giocata che porta a calciare pellegrini stavolta col destro, ma frattali è reattivo e respinge (60′). La squadra di ranieri gestisce con calma il possesso del pallone, aspettando l’occasione giusta per raddoppiare. All’86’ la pareggia Gervinho su una disattenzione difensiva della Roma, approfittando dell’assist di Machin. Risponde all’88’ Perotti di testa sul bel cross dalla destra di Under. Termina 2-1 la gara dell’Olimpico: Roma sesta in classifica, l’anno prossimo saranno preliminari di Europa League.

Roma-Parma 2-1: le pagelle

Roma

Mirante 6: sicuro in tutte le situazioni, bella parata sul tiro di Gervinho nel primo tempo.

Florenzi 5,5: difende con attenzione e riparte con grande voglia, senza però riuscire a garantire grande qualità. troppo largo sul gol di Gervinho.

Fazio 6: marca bene gli attaccanti del Parma, gioca soprattutto di posizione. Imperfetto sul di Gervinho.

Juan Jesus 6: gara sufficiente, non è chiamato a grandi interventi.

Kolarov 6: sale con la sua solita costanza sulla sinistra mettendo un paio di palloni interessanti in mezzo.

Pellegrini 7: mette in campo qualità e quantità. Sblocca la partita a fine primo tempo con un bel tiro al volo, anche se deviato nettamente da Gagliolo.

De Rossi 6,5: alla sua ultima con la Roma fa quello che deve, cioè recuperare palloni e far valere la sua determinazione e la sua personalità in ogni gesto. Voto 10 alla carriera per il capitano.

dall’81’ Under 6,5: bell’assist sul secondo palo per il gol di Perotti.

Perotti 7: dà la sensazione di poter essere pericoloso ogni volta che tocca il pallone. Punta spesso sulla sinistra mettendo anche in mezzo palloni interessanti. Segna nel finale un bel gol di testa.

Pastore 6: svaria abbastanza sul fronte offensivo e tocca diversi palloni, ma non fa mai una giocata decisiva e calcia una sola volta in porta. Un paio di lampi ma poco altro.

dal 56′ Cristante 5,5: si vede poco, mai in fase offensiva.

El Shaarawy 5,5: gioca a destra e si vede che non si trova bene. Punta a fatica e non riesce quasi mai a creare superiorità numerica.

Dzeko 5,5: lotta e ci prova molto, ma viene sempre stoppato dai difensori del Parma. Non riesce mai a calciar con pericolosità verso Frattali.

dal 62′ Schick 6: ci prova ma non riesce a pungere.

Ranieri 7: più dell’Europa League non poteva proprio fare. Encomiabile la gestione dell’addio di De Rossi.

Parma

Frattali 6: fa quello che può per sostituire Sepe e non demerita. Incolpevole sul gol di Pellegrini, determinante la deviazione di Gagliolo.

Iacoponi 5,5: sale poco, ma soprattutto soffre costantemente quando Perotti prende palla e lo punta.

dal 78′ Gazzola s.v.

Alves 6: marca con fisico ed esperienza Dzeko, e tutto sommato riesce a limitare i danni.

Gagliolo 5: soffre l’imprevedibilità degli attaccanti della Roma. Sfortunato sul gol di Pellegrini, decisiva la sua deviazione.

Gobbi 6: rimane prudente sulla sinistra, ma a differenza del suo compagno sull’altro lato regge meglio l’urto offensivo della Roma. Limita le azioni offensive di Florenzi ed El Shaarawy.

Kucka 5,5: più sostanza che qualità, corre tanto ma senza creare pericoli offensivi. Non trova mai il giusto tempo per l’inserimento.

Stulac 6: cerca di dare equilibrio alla squadra e di far girare la manovra.

dal 66′ Machin 6,5: entra con la mentalità giusta e serve l’assist a Gervinho per il pareggio.

Dezi 5,5: si vede poco. Cerca di dare una mano a centrocampo ma tocca pochi palloni, è spesso dietro l’uomo.

Ceravolo 5: non gli arriva quasi nessun pallone giocabile, partita veramente dura per lui.

Gervinho 7: l’unico a provarci. Mette in difficoltà la difesa giallorossa con la sua velocità. Scalda i guanti nel primo tempo a Mirante con un bel tiro in contropiede. Segna nel finale il gol dell’ex.

Sprocati 5,5: si muove abbastanza senza dare punti di riferimento, ma non trova mai il buco giusto per colpire.

dall’89’ Diakhate s.v.

D’Aversa 6: era difficile dare motivazioni ai suoi stasera, fa quello che può.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Pagelle