Serie A

Serie A, le conferenze stampa pre-partita della 35^ giornata

juventus monaco conferenza stampa allegri
juventus.com

Le parole degli allenatori di Serie A alla vigilia della 35^ giornata: news sui singoli e sui dubbi di formazione

Sarà il derby della Mole ad aprire questa 35^ giornata di Serie A, destinata a chiudersi solo lunedì con Milan-Bologna. Nel mezzo, Frosinone ed Empoli si giocano le ultime chances salvezza contro Sassuolo e Fiorentina, mentre per la corsa all'Europa la Roma è ospite del Genoa e la Lazio ospita l'Atalanta nel big match di questo turno.

Tutte le conferenze stampa degli allenatori di Serie A in vista della 35^ giornata.

Atalanta, Gasperini: ““La squadra sta bene. Veniamo da un periodo positivo che ci ha dato tanto in termini di risultati ed entusiasmo. Ci siamo allenati bene in settimana, sono tutti a disposizione tranne l’infortunato Toloi. Barrow sta recuperando. Gosens sta bene. Ilicic ha recuperato anche lui“.

Bologna, Mihajlovic: “Soriano ha caratteristiche uniche, la sua assenza si farà sicuramente sentire: al suo posto giocherà Svanberg. Purtroppo ci sono ragazzi che stanno giocano meno, ma ho avuto poco tempo per fare le scelte“.

Cagliari, Maran: “Joao Pedro ha fatto gli ultimi due allenamenti; è disponibile come tutti, tranne Faragò. Castro e Klavan sono recuperati, ma penso di dar loro un’altra settimana di allenamento e non sono convocati“.

Chievo, Di Carlo: “Abbiamo due squalificati, Barba e Leris, a cui faccio i complimenti per il finale di stagione importante, e agli indisponibili si è aggiunto Bani che non rischieremo dopo la botta presa in allenamento. Sorrentino, Giaccherini, Djordjevic e Rossettini continueranno ad allenarsi con noi ma non sono convocati, perché continueremo ad andare avanti con il nostro progetto sui giovani. L'obiettivo è provare a vincere e dare continuità agli ultimi due risultati e alle ultime due prestazioni, giocando da Chievo. Vignato è un giocatore da Serie A, ma anche i giovani Karamoko, Ndrecka e Grubac sono cresciuti molto”.

Empoli, Andreazzoli: “La buona notizia è che Silvestre dovrebbe recuperare. Pajac? Dobbiamo fare tutti meglio. Spero abbia i 90 minuti nelle gambe, perché non posso più aspettarlo. All'inizio era giustificato, poi ha avuto quel problema fisico che lo ha frenato: col Bologna ha fatto meglio, quindi non ha più alibi“.

Fiorentina, Montella: “Chiesa vuole esserci quindi è convocato, ma nelle ultime ore non si è allenato quindi valuterò. Edimilson ha qualità, ma viene da un infortunio e ha fatto solo una partita dall'inizio: vedremo per il futuro. C'è qualche giocatore acciaccato, ma stanno tutti abbastanza bene. Traoré e Rasmussen? Non mi sembra giusto parlare di due ragazzi che domani si giocheranno la salvezza con l'Empoli: io penso ai miei giocatori“.

Frosinone, Baroni: “C'è desiderio di rimanere vivi: all'80% scenderemo in campo con il 3-5-2, anche se ci sono ancora alcune situazioni da valutare. Gori ha un'edema sulla caviglia, penso sia convocabile ma prima parleremo con il medico.  Chibsah e Sammarco si sono allenati bene, mentre Maiello lo abbiamo preservato. Brighenti è candidato ad una maglia da titolare, c'è bisogno di gente con il suo atteggiamento. Pinamonti è tornato dallo stage con la Nazionale un pò affaticato, ma abbiamo ancora un allenamento per decidere“.

Genoa, Prandelli: “Desideravo salutare Sturaro, mi ha chiamato e ha tanta voglia di ricominciare, un saluto va anche al Grande Torino. Non dobbiamo demordere, ma avere consapevolezza. Lazovic è disponibile, Lapadula ha voglia e orgoglio. Sulla squadra da schierare bisogna tenere conto dell'avversario, possiamo cambiare sistema di gioco durante la partita“.

Inter, Spalletti: “Non so chi giocherà tra Icardi e Lautaro. Si sono allenati quasi tutti bene. I giocatori sono importanti, ma anche l'idea con cui si scende in campo“.

Juventus, Allegri: “A Milano ho provato a partire con Emre Can nei tre di difesa, però poi abbiamo avuto subito delle difficoltà e l’ho spostato. Credo che faccia meglio a centrocampo. Pinsoglio sicuramente una partita la giocherà. Se lo merita. Per quanto riguarda Kean, domani o ci giochiamo tutto all’inizio oppure mi porterò un cambio in panchina. Rugani non c’è perché anche sabato a Milano è venuto ma aveva un po’ di infiammazione. È rientrato Caceres e Barzagli sta meglio, ma lo lascio a riposo. Domani giocheranno Chiellini e Bonucci. Per Cristiano domani è un bello stimolo, abbiamo un derby e ieri Messi l’ha raggiunto. Avrà tutta la voglia di andare avanti nelle marcature e ha come obiettivo quello di vincere la classifica marcatori“.

Lazio, Inzaghi: “Per noi è importante parlare di calcio, per quanto riguarda quello che è successo nelle altre conferenze si è già espressa la società. Ho tre attaccanti che mi stanno dando garanzie: Immobile lo conosciamo, Correa è sempre decisivo e Caicedo vanta la media gol migliore. A sinistra possono giocare Marusic, Durmisi e Romulo, sceglierò dopo l'allenamento di domani. Luis Alberto ha svolto una buona settimana, Milinkovic non ci sarà, speriamo di recuperarlo per il Cagliari. Strakosha nella giornata di ieri ha avuto qualche problema, oggi ancora non l’ho visto, ma credo sarà a disposizione. Gli unici indisponibili saranno Milinkovic, Lulic, Radu, Berisha e Lukaku“.

Milan, Gattuso: “La squadra si è allenata bene. Bakayoko ha chiesto scusa, quindi il caso è rientrato”.

Napoli, Ancelotti: “Albiol ha recuperato, sta bene e giocherà. Non ha i 90 minuti probabilmente, è mancata la sua esperienza e personalità anche se pure altri hanno fatto bene. Saranno importanti per tutti, ma daremo segno di professionalità facendo il massimo fino all'ultimo minuto. Le valutazioni sono state già fatte“.

Parma, D’Aversa: “Tra i convocati non ci sarà Schiappacasse, Ceravolo invece si, vedremo come sta. La Sampdoria ha una rosa importante ed è guidata da un allenatore preparato. Noi domani dobbiamo conquistare il nostro obiettivo, completando il cerchio del lavoro splendido fatto dalla società che è partita dalla Serie D“.

Roma, Ranieri: “Dzeko ha avuto una piccola distorsione alla caviglia, ma spero che oggi e domani possa allenarsi con gli altri. Zaniolo è un ragazzo serio e generoso, al primo anno ci sta il non avere sempre la stessa facilità di corsa, il suo fisico e la sua forza interiore lo aiutano. Pellegrini è un'ottima mezzala, ha corsa e inserimento. Schick non è in secondo piano, per me è molto forte ma ha bisogno di più tempo. Posso pensare al 4-3-3 perchè la squadra è costruita per questo modulo, sto studiando gli avversari e dopo gli allenamenti vediamo“.

Sampdoria, Giampaolo: “Caprari sta meglio. Non so se domani partirà dall'inizio o a gara in corso. Domani qualche punto interrogativo nella condizione ce l'ho. Come nel caso di Barreto“.

Sassuolo, De Zerbi: “Stiamo bene fisicamente e mentalmente. Giocherà sempre la squadra che riterrò migliore: anche se dovessimo salvarci, non darò il contentino a nessuno per rispetto verso tutti e perché vogliamo arrivare nella parte sinistra della classifica. Il modulo? L'ho deciso ma non ve lo dico. Berardi ha fatto un campionato di alto livello: è partito male ma si è raddrizzato, se non arriva a 10 gol mi arrabbio e lui lo sa. Se rimarrà a 7-8 gol in questa stagione se lo ricorderà per sempre: da qui alla fine quindi batterà anche i rigori. Locatelli? E' cresciuto molto ed è già un giocatore importante: merita una grande squadra. Quando è stato bene ha dimostrato il suo valore, poi normale che abbia avuto un calo. A centrocampo c'è grande concorrenza: Magnanelli è indispensabile per certi aspetti, Bourabia sta mantenendo livelli altissimi, Duncan sta giocando meno. Locatelli potrebbe tornare titolare in futuro“.

Spal, Semplici: “Bisognerà affrontare la gara con rispetto e determinazione per portare a casa punti importanti, loro sono in forma e giocano a mente libera. Cerco di premiare sempre la mia rosa durante l'anno, ma non credo che farò scelte diverse in questo finale di stagione, a prescindere dalla salvezza. La nostra ambizione è fare più punti possibili, arrivare al decimo posto sarebbe come uno scudetto per noi. Bonifazi e Felipe hanno recuperato, Viviano sta discretamente, ha avuto qualche problema. Gomis potrà trovare spazio, merita di concludere nel modo migliore quest'annata”.

Torino, Mazzarri: “Spero possa essere il derby di Belotti, queste grandi partite lo esaltano. Iago ha avuto un riacutizzarsi del problema al ginocchio ed era inutile portarlo in panchina in una partita del genere. La squalifica di Moretti? Se giocheremo a tre ho Bremer, altrimenti posso abbassare De Silvestri o giocare a quattro. Deciderò domani”.

Udinese, Tudor: “De Maio dovrebbe esserci: ieri si è allenato parzialmente col gruppo, oggi per intero invece. Pussetto? E' ancora giovane, è al primo anno in Italia. Ha ampi margini di miglioramento, a volte ha avuto qualche problemino. E' importante allenarsi sempre al massimo e crescere dal punto di vista fisico“.

Tutti i convocati per la 35^ giornata di Serie A

Segui tutti i nostri consigli su chi schierare al fantacalcio in questa 35^ giornata


Appassionato di calcio e scrittura sportiva, abituale del calciotto del venerdì sera e presidente di FantaLega impegnato ogni anno in tre diversi fantacalci (perché basta vincerne uno per potersi definire "campione", no?). Poi anche giornalista pubblicista, laureato e tutto il resto.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A