Pagelle

Spal-Napoli 1-2: Mario Rui firma il blitz azzurro a Ferrara

Esultanza-Mario-Rui

Una rete di Mario Rui nel finale regala tre punti al Napoli, a nulla vale il rigore di Petagna per il momentaneo pareggio dei padroni di casa

Il Napoli supera la Spal a domicilio con un gol di Mario Rui a pochi minuti dal fischio finale. Gli ospiti passano in vantaggio con Allan, ma subiscono il pareggio dal dischetto di Petagna. Ecco il tabellino e le pagelle della sfida del Mazza.

La sfida di Ferrara mette di fronte due squadre che possono giocare a viso aperto, avendo entrambe raggiunto i propri obiettivi stagionali. Il match regala quindi pochi tatticismi in avvio e una buona intensità sin dai primi minuti: il Napoli va vicino al vantaggio con il palo colpito da Milik al 6′ sugli sviluppi di azione da corner. Sulla successiva ribattuta l'attaccante polacco intercetta nuovamente la sfera, chiamando Viviano ad un super intervento. Gli ospiti mantengono il pallino del gioco e all'11' vanno ancora vicini al gol con Milik che colpisce al lato di testa su assist di Allan. La Spal si organizza e prova a rendersi pericolosa sull'asse Lazzari-Petagna, ma Koulibaly fa buona guardia. Torna allora a crescere la formazione di Ancelotti con Younes che ubriaca tutta la difesa avversaria ma spedisce fuori da centro area al 32′. Sul finire di frazioni si iscrive nel tabellino della gara anche Callejon: lo spagnolo cavalca palla al piede verso l'area al 40′, ma il su tiro da fuori si spegne sul fondo.

Nella ripresa gli ospiti trovano il vantaggio al 49′: percussione di Allan murata dalla difesa, poi Younes mette nuovamente in movimento il brasiliano che controlla e conclude a giro dove Viviano non può arrivare. La Spal affida la sua reazione a un colpo di testa fuori di Floccari e a una sforbiciata in area di Valoti che non riscuotono particolare successo. La squadra di Ancelotti prova a legittimare il vantaggio con il colpo di testa di Fabian Ruiz al 70′ e un tiro di Malcuit al 71′, ma Viviano si supera. La Spal sfiora il pareggio con Floccari che sfrutta un errore in disimpegno di Meret, ma il portiere azzurro riesce a rimediare al proprio errore. L'ex numero uno ferrarese si supera anche all'80' ancora su Floccari imbeccato da un cross dalla destra, ma non può nulla sul rigore calciato da Petagna e concesso per fallo di Luperto su Floccari. Il Napoli non molla e nel finale sigla il gol vittoria con Mario Rui che finalizza una triangolazione al limite dell'area con Callejon. L'assedio dei padroni di casa produce una grande occasione con il neo entrato Jankovic che viene murato ancora da Meret. Il Napoli passa a Ferrara e si porta a 76 punti in classifica.

Spal-Napoli 1-2: le pagelle

Spal

Viviano 6,5: chiamato in causa dopo pochi minuti da Milik, si fa trovare immediatamente pronto. Il portiere di casa è reattivo anche al 70′ sulle due occasioni ravvicinate di Ruiz e Malcuit.

Cionek 6,5: presenza indispensabile nelle mischie da corner, murando clienti difficili come Koulibaly.

dall'89' Jankovic 6,5: 5 minuti di grande qualità per l'attaccante di Semplici che sfiora il pareggio nel finale.

Vicari 5,5: si fa beffare dal controllo di Allan, perdendo un tempo di gioco decisivo sul gol del brasiliano.

Bonifazi 6: autore di una prova ordinata, si supera con un intervento determinante in anticipo su Milik che stava per ritrovarsi a colpire indisturbato.

Lazzari 6,5: la spinta inesauribile sulla corsia destra del centrocampista ferrarese porta Ancelotti a coprirsi con Mario Rui. I timori del tecnico partenopeo sono fondati, perché il classe 93 sfonda spesso sull'out destro.

Valoti 6: buon lavoro in copertura e qualche inserimento interessante, come la sforbiciata in area al 67′.

dal 72′ Antenucci 6: suona la carica, da vero capitano, per l'assedio finale.

Missiroli 6: abbandona il campo dopo meno di mezz'ora, ma si segnala per un paio di chiusure provvidenziali sui tagli in profondità di Zielinski e Allan.

dal 30′ Schiattarella 5,5: schiacciato nella morsa della mediana azzurra, offre poco respiro all'azione della formazione di Semplici.

Murgia 5,5: soffre la verve e l'imprevedibilità del centrocampo ospite, non riuscendo a tamponare.

Fares 6,5: la sua crescita nel corso della stagione permette alla Spal di poter attaccare su entrambi i fronti con medesima pericolosità. Qualche sprint interessante mette in difficoltà anche un velocista come Malcuit.

Floccari 6,5: gioca molto spalle alle porta, ma riesce comunque a incidere nella gara. Anche senza siglare un altro gol ammazza grandi dopo quello che ha steso la Juventus, si procura con esperienza il rigore del pareggio.

Petagna 6: riesce a divincolarsi in un paio di occasioni da Koulibaly, suo diretto marcatore, ma ciabatta verso la porta senza impensierire Meret. Si conferma però infallibile dal dischetto, con il sesto centro in altrettanti tentativi.

All. Semplici 6,5: la sua squadra offre un'ottima prestazione, sfiorando il pareggio nel finale con un coraggioso tridente.

Napoli

Meret 7: il portiere azzurro non viene praticamente mai impegnato fino al 70′, quando sbaglia un appoggio in uscita su Fabian Ruiz ma si riscatta su Floccari lanciato a rete. Sfiora anche il rigore calciato da Petagna, senza riuscire a deviare ed è ancora determinante su Jankovic.

Malcuit 6: con Callejon che si accentra spesso e volentieri, il terzino napoletano dovrebbe proporsi con maggiore costanza.

Luperto 5,5: prova di sostanza per il giovane difensore partenopeo, che pecca però di inesperienza in occasione del rigore concesso alla Spal.

Koulibaly 6,5: solita prova di onnipotenza fisica e tecnica per il difensore senegalese.

Mario Rui 6,5: ha il compito di contenere le sfuriate di Lazzari e svolge il compitino con qualche affanno. Nel finale si concede però la triangolazione con Callejon e trova il gol vittoria con una staffilata sul primo palo.

Callejon 6,5: l'ex Real gioca in una posizione più centrale di campo e ciò gli permette di arrivare al tiro con maggiore facilità. Peccato per la mira sul diagonale che sfiora il palo sul finire del primo tempo. Bella invece la triangolazione con Mario Rui che origina il gol vittoria.

dal 91′ Gaetano sv

Ruiz 5,5: il regista spagnolo gioca a ritmi estremamente compassati sbagliando qualche appoggio di troppo.

Allan 7: il brasiliano è uomo ovunque della mediana partenopea: inventa un'imbucata interessante per Milik, si traveste spesso da difensore in un'ipotetica difesa a tre e confeziona il gol del vantaggio ospite con un tiro a giro da bomber.

Zielinski 6,5: fa girare bene la palla con continui cambi di gioco e si rende imprevedibile con le sue accelerazioni.

dall'84' Ghoulam sv

Milik 6: molto propositivo soprattutto nella prima fase di gara con il palo colpito dopo pochi minuti e tanto lavoro per i compagni nella costruzione della manovra.

Younes 6,5: sfrutta l'occasione di partire più vicino alla porta e si esibisce in una serie di serpentine funamboliche. All'ex Ajax manca la rete, ma si fa perdonare con l'assist per Allan.

dal 65′ Verdi 5,5: l'esterno partenopeo non riesce a mettersi in mostra nel convulso finale di gara.

All. Ancelotti 6,5: tempo di esperimenti per il mister partenopeo che fa ruotare i suoi uomini e testa gli esterni anche in vista della prossima stagione.

Tutte le pagelle della 36^ giornata di Serie A

Tutti i tabellini della 36^ giornata di Serie A


Partenopeo e parte milanese, classe 1988. Amante delle doppie cifre e delle iniziali uguali. Vivo il calcio in ogni suo aspetto e ogni giorno sogno un giro in motorino con De Laurentiis

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Pagelle