Serie A

Spal-Milan: orario, probabili formazioni e dove vederla

milan-spal-castillejo
© imagephotoagency.it

Tutto quello che c’è da sapere su Spal-Milan, match valido per la 38^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre, precedenti e statistiche

In questa 38^ e ultima giornata di Serie A, una Spal già ampiamente salva e anzi in lizza per chiudere nella metà sinistra della classifica ospiterà un Milan tutt'altro che sereno. I rossoneri si giocano infatti in questa partita l'accesso alla prossima Champions oppure quello in Europa League e per farlo devono non sono vincere, ma anche sperare in un passo falso di Inter e/o Atalanta. Ecco tutto quello che dovete sapere sulla sfida tra Spal e Milan.

Ecco tutte le combinazioni all'ultima giornata che porterebbero il Milan in Champions League

Come arriva la Spal

Il campionato della Spal è stato come una “N”. Aspettative basse, dunque partenza dal basso; inizio straordinario nel quale i ferraresi erano schizzati nelle prime posizioni della classifica; graduale declino fino a tornare a doversi preoccupare per la propria salvaguardia; colpo di reni finale per uscire definitivamente dalla lotta salvezza. Forse una “N” con l'ultimo tratto verticale dimezzato sarebbe stata ancora più calzante. Rimane il fatto che i ferraresi potranno giocare in massima scioltezza quest'ultima giornata di campionato, sicuri del fatto che la Serie A 2019-20 sarà la loro terza consecutiva.

Come arriva il Milan

Dopo aver occupato quasi per tutta la stagione la quarta piazza, il Milan si ritrova adesso quinto e fuori dalla Champions League dopo aver zoppicato negli ultimi due mesi, ovvero quelli inaugurati dalla sconfitta nel derby della Madonnina. In questo turno vincere sarà fondamentale per poter sperare in un passo falso di Inter e/o Atalanta e quindi alla qualificazione alla più importante competizione europea per club. Il rischio maggiore è invece quello di esser addirittura scavalcato dalla Roma, finendo in sesta posizione e dunque ripartendo a metà estate dai preliminari di Europa League. E con la squadra, si gioca tutto anche Gattuso.

Orario Spal-Milan e dove vederla in tv

Il match tra Spal e Milan si terra domenica 26 maggio alle ore 20:30 presso lo stadio Paolo Mazza di Ferrara. La gara sarà trasmessa in esclusiva per gli abbonati da DAZN su ogni dispositivo dotato di una connessione a internet e dell'app della piattaforma di streaming.

Sky o DAZN? Dove vedere le partite della 38^ giornata di Serie A

Probabili formazioni Spal-Milan

Si ripropone il dubbio tra i pali ferraresi, con Gomis che potrebbe nuovamente tener fuori Viviano. In difesa è ancora Cionek il favorito per sostituire Felipe, mentre in mediana Valoti è avanti su Schiattarella per sedersi in cabina al posto dell'acciaccato Missiroli. Non si toccano in avanti Petagna e Floccari.

Ancora senza lo squalificato Paquetà, Gattuso riconfermerà il 4-3-3 con Calhanoglu mezzala e Borini nel tridente. Gli unici due dubbi riguardano il terzino destro, con Conti e Abate in corsa, e la mediana, dove Biglia entrerebbe in corsa con Bakayoko, ma solo nel caso in cui recuperasse al 100% dall'infortunio.

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Kurtic, Murgia, Valoti, Fares; Floccari, Petagna. All. Semplici

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini. All. Gattuso

Consulta le probabili formazioni della 38^ giornata di Serie A

Precedenti Spal-Milan

Nei 42 precedenti tra queste due squadre in tutte le competizioni, il Milan è avanti per ben 28 vittorie a 2. Da quando lo scorso anno la Spal è tornata in Serie A, oltretutto, i rossoneri hanno raccolto un parziale di 3 su 3 negli scontri diretti, vinti per 2-0, 0-4 e 2-1. Nella gara d'andata della stagione corrente i tre punti erano arrivati grazie a Castillejo e Higuain, che avevano ribaltato il momentaneo vantaggio dell'ex di turno Petagna. Oltre all'attaccante classe '95, hanno vestito la maglia dei loro prossimi rivali anche Paloschi e Valoti.

I consigli per il fantacalcio

Con la Spal ormai appagata dopo aver largamente raggiunto il proprio obiettivo, il consiglio al fantacalcio è di fidarsi solo di chi si è dimostrato una certezza nel corso del campionato: parliamo principalmente di Lazzari, Kurtic e Petagna.

Tra i rossoneri invece la scelta è più ampia. Donnarumma non è male anche se un gol può prenderlo, Romagnoli ha una buona media per un difensore e in attacco il tandem Suso-Piatek è da mettere assolutamente. Un nome al negativo potrebbe essere Rodriguez che, oltre a non aver convinto al 100% nell'arco della stagione, si troverà di fronte il motorino-Lazzari.


Appassionato di calcio e scrittura sportiva, abituale del calciotto del venerdì sera e presidente di FantaLega impegnato ogni anno in tre diversi fantacalci (perché basta vincerne uno per potersi definire "campione", no?). Poi anche giornalista pubblicista, laureato e tutto il resto.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A